sabato, 18 maggio, 2024
Sei qui: Home / T / TRE SORELLE - regia Claudia Sorace

TRE SORELLE - regia Claudia Sorace

"Tre sorelle", regia Claudia Sorace "Tre sorelle", regia Claudia Sorace

Anton Čechov / Muta Imago 
uno spettacolo di Muta Imago
di Anton Čechov
regia Claudia Sorace
drammaturgia e suono Riccardo Fazi
con Federica Dordei, Monica Piseddu, Arianna Pozzoli
musiche originali eseguite dal vivo Lorenzo Tomio
disegno scene Paola Villani
direzione tecnica e luci Maria Elena Fusacchia
costumi Fiamma Benvignati
produzione, organizzazione, amministrazione Valentina Bertolino, Silvia Parlani, Grazia Sgueglia
ufficio stampa Marta Scandorza
una coproduzione INDEX, Teatro di Roma – Teatro Nazionale, TPE Teatro Piemonte Europa
in collaborazione con AMAT & Teatri di Pesaro per Pesaro 2024. Capitale Italiana della Cultura
con il supporto di MiC – Ministero della Cultura
immagine di copertina Tereza Zelenkova (“Table Rappers”, 2013)
immagine utilizzata in scena Arazzo Millefiori detto Arazzo dell’Adorazione (1530/35) courtesy Pistoia Musei (ph. Antonio Quattrone) 
Torino, Teatro Astra 30 gennaio > 4 febbraio 2024

www.Sipario.it, 26 febbraio 2024

Un racconto di fantasmi non è mai stato tanto vivo. Una narrazione popolata di individui che si aggirano, come cadaveri ambulanti, attraverso la remota e sperduta provincia raramente ha trasmesso una tale energia. Luci, luci e ancora luci a squarciare l’oscurità di un luogo avulso, sospeso fuori dallo spazio e dal tempo: la dimensione abitata da tre protagoniste strepitose, che coltivano speranze sul proprio avvenire, ma intanto si pongono delle domande sul senso del ricordare. Come indovine, maghe sacerdotesse, sibille e aruspici danzanti. Anton Čechov vive e gode di ottima salute: ne siamo entusiasmati, assistendo al dramma Tre Sorelle, in scena al Teatro Astra di Torino; spettacolo di Muta Imago, per la regia di Claudia Sorace.

Čechov, che nel 1900 pubblica questo testo (penultima opera drammatica, cui seguirà nel 1903 Il giardino dei ciliegi) coinvolge, seduce e filosofeggia: grazie al lavoro di Muta Imago, che mette al centro il pensiero rivoluzionario di Maša, Ol’ga e Irina. Diciamo subito di trovare questo spettacolo perfettamente incastonato nel tema della stagione teatrale 2023/24 all’Astra: Cecità. Nella fattispecie, quel che i concittadini delle tre protagoniste si rifiutano di vedere, di cogliere, di trovare è il senso più profondo di cui le tre sorelle vanno alla disperata ricerca, domandandosi: «Perché ricordare?». E così il luogo che abitano, da cui cercano di sottrarsi a ogni costo, è buio, avvolto nell’oscurità, ma a tratti divelto, scoperchiato da luci abbaglianti e inattese, un fulmine della stessa intensità del pensiero di rottura e coraggioso di Maša, Ol’ga e Irina.

La trama dell’opera è piuttosto nota: le tre figlie di un generale morto da poco più di un anno desiderano trasferirsi a Mosca, cercando di sfuggire alla mediocrità della vita di provincia; ma dovranno fare i conti con matrimoni su un binario morto, amori non corrisposti, scomparse e accidenti. Soldati che partono, spazi che si svuotano e memorie che bruciano. La messinscena di Muta Imago è emozionante, travolgente alle lacrime: una chitarra elettrica lacera e strazia tre sorelle scatenate e tragiche in scena, prodighe di danze e gesti eloquenti. Come delle medium, le sorelle – interpretate dalle bravissime Federica Dordei, Monica Piseddu, Arianna Pozzoli – vengono attraversate dalle voci e dai corpi dei protagonisti maschili, rivisitano momenti, luoghi e situazioni del racconto; passano in rassegna tutti i pensieri che hanno pensato e le cose che hanno visto/vissuto. 

Alla fine, paradossalmente, l’unica cosa che resti a queste tre guerrigliere e intellettuali, il solo appiglio, sono le loro stesse domande: «Ma che vuol dire tra il bosco e il mare? Adesso mi calmo».

Giovanni Luca Montanino

Ultima modifica il Giovedì, 29 Febbraio 2024 06:25

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.