venerdì, 25 settembre, 2020
Sei qui: Home / Recensioni / Rassegna Festival / RAVENNA FESTIVAL XXXI EDIZIONE 2020: "AMOR TIRANNO", Passioni d’amore nella Venezia del ’600

. -di Giulia Clai

RAVENNA FESTIVAL XXXI EDIZIONE 2020: "AMOR TIRANNO", Passioni d’amore nella Venezia del ’600

. -di Giulia Clai

"Amor tiranno", Foto Marco Borrelli "Amor tiranno", Foto Marco Borrelli

Amor tiranno

Passioni d’amore nella Venezia del ’600


Carlo Vistoli controtenore

Ensemble Sezione Aurea

Filippo Pantieri clavicembalo e concertatore
Gabriele Raspanti e Francesca Camagni violini

Elisa La Marca tiorba e chitarra barocca

Sebastiano Severi violoncello

Rosita Ippolito violone


musiche di Claudio Monteverdi, Filiberto Laurenzi, Benedetto Ferrari, Francesco Cavalli
Ravenna Festival XXXI EDIZIONE, 10 luglio 2020

Il concerto dal titolo “Amor Tiranno” tenutosi alla Rocca Brancaleone, nell’ambito della XXXI edizione del Ravenna Festival, celebra la Venezia musicale del XVII secolo. Allora fulcro del teatro musicale, Venezia attira una generazione di compositori che faranno scuola mettendo in musica passioni laceranti, sublimate attraverso il canto, quali Claudio Monteverdi, Filiberto Laurenzi, Benedetto Ferrari e Francesco Cavalli, sulle cui note l’ensemble barocco Sezione Aurea, diretto al clavicembalo da Filippo Pantieri, e il controtenore di Lugo Carlo Vistoli hanno accompagnato il pubblico in un viaggio musicale affascinante e prezioso. Il programma presentato affronta l’eros contrastato attraverso un’antologia degli struggimenti seicenteschi tra storia e mito. Per la serata Carlo Vistoli e l’ensemble Sezione Aurea hanno presentato scene operistiche e arie già parte del loro disco, che dà il titolo al concerto, inciso per l’etichetta Arcana. Il controtenore, uno dei più giovani e richiesti nel panorama internazionale, che ha già collaborato con i direttori più importanti del panorama barocco quali William Christie, Sir John Eliot Gardiner e Maxim Emelyanychev, accompagna l’uditorio in questo singolare repertorio vocale, in cui, su scene d'opera e musica da camera, è racchiuso un’ideale poetico e drammaturgico molto frequentato dal XVII secolo. La sua voce forte e potente, la sua superba agilità e il suo rigore musicale si concentrano su scene il cui filo conduttore sono gli amori contrastati, il cui travaglio è espresso attraverso i lamenti, ma anche in modo più leggero e a tratti umoristico, e pure in forma di danza, come la ciaccona di "Amanti, io vi so dire" di Benedetto Ferrari. Pene amorose, perenne conflitto, tormento dei sensi che lascia spazio a collera, illusione e follia sono espressi con consapevolezza stilistica e sensibilità da questo giovane controtenore. Carlo Vistoli padroneggia senza difficoltà le arie d’agilità con rotondità e pienezza di voce, senza mai valicare il confine con la leziosità o il manierismo, garantendo un fraseggio e un legato assolutamente eleganti, che sottolineano le sfumature dei testi, comunicati con intensità e pathos. Il concerto inizia con diverse scene da “L’incoronazione di Poppea”, virtuosismi fulminei articolati con estrema precisione. Segue la ciaccona dal carattere giocoso e sincopato “Amanti, io vi so dire” da Musiche e Poesie varie di Benedetto Ferrari, dove Vistoli mostra flessibilità della voce e buona connessione tra i registri. Nei brani di Francesco Cavalli tratti da “Gli amori di Apollo e Dafne”, “Erismena” e “La Didone”, il controtenore sfoggia controllo del fiato e della dinamica con smorzature e abbellimenti. Infine il concerto si conclude con due arie da “Quarto scherzo delle ariose vaghezze” di Claudio Monteverdi, in cui il controtenore sottolinea la vivacità della partitura.
L’accompagnamento fornito dall’Ensemble Sezione Aurea, fondato nel 2013 da Luca Giardini, è stato preciso e raffinato nel rendere gli affetti del primo barocco e condurre il discorso musicale sempre a supporto del canto.

Giulia Clai

Ultima modifica il Mercoledì, 15 Luglio 2020 11:02

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.