sabato, 18 maggio, 2024
Sei qui: Home / S / SOGNO DI KEPLERO (IL) - direttore Alessandro Calcagnile

SOGNO DI KEPLERO (IL) - direttore Alessandro Calcagnile

Orchestra Sinfonica di Matera Orchestra Sinfonica di Matera

ALESSANDRO CALCAGNILE, DIRETTORE
ANTONIO GIOVANNINI, CONTROTENORE
GIUSEPPE RANOIA, VOCE RECITANTA
ROSSELLA SPINOSA, PIANOFORTE
ORCHESTRA SINFONICA DI MATERA
AUDITORIUM GERVASIO MATERA 5 ottobre 2023

www.Sipario.it, 7 ottobre 2023

E’ possibile immaginare l’immaginabile? Forse per la scuola musicale extra contemporanea questo è possibile, è possibile ritrovare le tracce di un personaggio incredibile come Keplero, scienziato, visionario, possibile avveniristico pensatore. Accade quindi che una delle nuove istituzioni sinfoniche come quella della Sinfonica di Matera riescano ad attivare un sogno, proprio quello tanto narrato e esaminato di Keplero che diventa il fil rouge di un concerto unico. Come è l ‘idea di scrivere in una sorta di ricercatezza stilistica, di un romanticismo contemporaneo così distante da quello dei grandi maestri e così contaminato da essere riassunto in un piccolo capolavoro come quello scritto da Riccardo Piacentini autore di Tre pezzi in forma di sfera. Bello, perdutamente bello in quella logica transazionale che ci permette oggi di aver superato gli stilemi di un nuovo linguaggio per arrivare alla sintesi catartica. Ebbene in questa suite l’autore ci traccia una autostrada di quello che sarebbe stato il passato se ci fosse stato il presente di Keplero: l’immaginifico. Ecco in questo Piacentini riesce proprio lì dove si immagina nella notte dei tempi non passati ma futuri. Bravo. Così come è stato molto bello De Stella Nova opera composta da Carla Magnan, coerente con un sistema stellare interiore e risultante di una strada che questa giovane compositrice probabilmente sta esplicando. Il risultato è visivamente ed intimamente sinfonico, come sinfonico è ciò che sa di stelle contemplate. Insomma la Magnan traduce sintesi di intenti compositivi del secolo corrente. Mentre la Spinosa nella sua silloge Il sogno di Keplero cerca una forma, sposta il presente al passato, la voce recitante come campanella di Keplero e il controtenore come risultanza d’intenti presenti. E’ una sostanziale ricerca di un definibile indefinito e la sua scrittura è talmente pregna di renaissance da ricordare quella ricerca che anni fa fu avviata dal gruppo di Nuova Consonanza. Pedali, suoni rarefatti, un sistema modale che a tutto porta e si conclude in una ipotesi forse fantascientifica del probabile. Tutto questo è stato diretto da Alessandro Calcagnale a capo dell’Orchestra Sinfonica di Matera. Un tempo forse presente, un dubbio, Mozart e Milhaud tiranti di passanti e soprattutto quella incredibile voglia di riflettere su  ciò che c’era e ciò che oggi rimane senso comune di una recherche non proustiana ma pasoliniana. Con la convinzione che domani sarà quello che è già stato sognato e che il sogno futuro sarà ancora immaginabile attraverso la strada delle parole cantante, dette e definite. Forse. 

Marco Ranaldi

Ultima modifica il Domenica, 15 Ottobre 2023 18:36

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.