domenica, 20 ottobre, 2019
Sei qui: Home / M / MOMIX "ALICE" - coreografia Moses Pendleton

MOMIX "ALICE" - coreografia Moses Pendleton

"Alice", MOMIX "Alice", MOMIX

direttore artistico Moses Pendleton
con i Momix
tour italiano a cura di Duetto 2000
Trieste, Politeama Rossetti, 6 marzo 2019

www.Sipario.it, 10 marzo 2019

È un tributo alle suggestioni di un classico per l'infanzia l'ultima creazione dei Momix. La leggendaria compagnia di danza, diretta da Moses Pendleton, ha proposto "Alice", viaggio visionario nelle pagine di Lewis Carroll. Sospese tra fisicità e illusionismo, acrobazie e fantasmagorie, le stravaganze vittoriane prendono vita grazie alla magia di effetti luminosi e di sofisticate e pervasive videoproiezioni su stoffe e superfici fluttuanti. La prima parte della performance, scandita da brani musicali del Novecento nati dalla facoltà mitopoietica proprio di Alice, alternati a ricercati tappeti ambient, segue maggiormente il filo della narratività: la bambina, annoiata dalla lettura, precipita all'improvviso nella tana e, con un'altra percezione di sé (si quadruplica), incontra il bianconiglio, lo stregatto, il bruco dalle mille fogge, in una geminazione onirica di forme e sembianze animali e umane. Ancora una volta i quadri dinamici che si rincorrono sul palcoscenico hanno la capacità di suscitare uno stupore profondo, come esplosioni immaginifiche inattese e curiose. L'espressività dei corpi strettamente connessi ad oggetti, costumi e multimedialità è legata al flusso della metamorfosi, del divenire costantemente "altro".
La seconda parte, invece, più ripetitiva nei numeri coreografici e nelle idee figurative, cerca di andare oltre i limiti della fantasia fino all'incubo dal fascino noir, perdendo di vista l'evoluzione della storia tracciata nel "mondo delle meraviglie" e offrendo solo qualche allusione al quel luogo nascosto dove regna il motto "feed your head", tutto si trasforma, compreso il corpo umano, e nulla è ciò che appare. "Con questo spettacolo voglio raggiungere sentieri ancora inesplorati nella fusione di danza, luci, musica, costumi e proiezioni... - afferma lo stesso Pendleton - vedo Alice come un invito a inventare, fantasticare, a sovvertire la nostra percezione del mondo, ad aprirsi all'impossibile. Il palcoscenico è il mio narghilè, il mio fungo, la mia tana del coniglio."

Elena Pousché

Ultima modifica il Martedì, 12 Marzo 2019 09:22

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.