venerdì, 06 dicembre, 2019
Sei qui: Home / W - X - Y - Z / WOYZECK - regia Claudio Morganti

WOYZECK - regia Claudio Morganti

Woyzeck Woyzeck regia Claudio Morganti

da Georg Büchner
di e con Claudio Morganti
drammaturgia: Rita Frongia
con Silvia Bottini, Massimiliano Ferrari, Luca Ferri, Lupo Misrachi, Sara Nomellini, Mario Pietramala e con Rita Frongia, Luca D'Addino, Deborah Zoratti, Gianluca Balducci
scene a cura degli allievi dell' Accademia Ligustica di Belle Arti
Genova, Teatro della Tosse, dal 15 al 19 gennaio 2008

Corriere della Sera, 20 gennaio 2008
Tutto il male oscuro che c' è intorno a noi

Capolavoro incompiuto di Georg Büchner, Woyzeck, scritto più d' un secolo e mezzo fa, con il suo susseguirsi per lampi di scene è uno sguardo nel profondo buio del nostro sentire. Dietro la storia del soldato Woyzeck umiliato, angariato dal capitano, usato come cavia dal medico, che uccide la sua Marie che lo tradisce, per poi suicidarsi, si disvela il male oscuro della diversità, della violenza, della prevaricazione, della follia. Scene che mettono a nudo l' umile spaventosa verità di un povero cristo che ragiona e sragiona come un povero cristo dostoieschiano e si dibatte come una falena alla luce notturna di una società crudele che gli nega ogni speranza. Claudio Morganti, regista, attore, ha scelto, Woyzeck, con l' agile drammaturgia di Rita Frongia, per l' interessante progetto «Facciamo insieme teatro» voluto da Tonino Conte e Massimo Civica, direttori artistici del Teatro della Tosse dedicato alla formazione di giovani attori. Sul fondo del palco spoglio e nero una fila di attori con strumenti a percussione evocano cupi rumori di guerra e segnano il tempo di questo affascinate lavoro che procede per brevi, lancinanti frammenti di scene in un intrecciarsi di sogni, allucinazioni, incubi, per comporre un senso di disperata sconfitta, di disagio esistenziale senza rimedio, di empia ingiustizia. Claudio Morganti, cialtronesco imbonitore, un pòeduardiano Sik Sik, un pòmaestro alla Kantor presente sulla scena, dà il via al dramma e ne segue lo svolgersi. Gli attori interpretano con vigore espressionistico il dettato registico: Silvia Bottini è una Marie dolente nella sua voglia di vita, Gianluca Balducci un ottimo Woyzeck che con pochi gesti e toni riesce a fare trapelare la complessità del suo universo. Brava anche Sara Nomellini, nei panni del fragile Karl.

Magda Poli

Ultima modifica il Mercoledì, 07 Agosto 2013 11:16

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.