lunedì, 15 aprile, 2024
Sei qui: Home / S / SEAGULL DREAMS. I SOGNI DEL GABBIANO - regia Irina Brook

SEAGULL DREAMS. I SOGNI DEL GABBIANO - regia Irina Brook

Pamela Villoresi in "Seagull Dreams. I sogni del Gabbiano", regia Irina Brook. Foto Rosellina Garbo Pamela Villoresi in "Seagull Dreams. I sogni del Gabbiano", regia Irina Brook. Foto Rosellina Garbo

da Il gabbiano di Anton Čechov
adattamento, regia e video Irina Brook
traduzione e collaborazione artistica Alessandro Anglani
aiuto regia Valentina Enea
personaggi e interpreti
Arkàdina Pamela Villoresi
e (in ordine alfabetico)
Simeon Giuseppe Bongiorno
Sòrin Geoffrey Carey
Kostia Vincenzo Palmeri
Trigòrin (in video) Miguel Gobbo Diaz
Masha Monica Granatelli
Nina Giorgia Indelicato
Ilya Giuseppe Randazzo 
Scene e i costumi:  firmati dalla stessa Irina Brook, 
Luci : Antonio Sposito
Produzione Teatro Biondo Palermo in collaborazione con Dream New World – Cie Irina Brook.
Napoli, Teatro Mercadante dal 12 al 17 dicembre 2023

www.Sipario.it, 14 dicembre 2023

Uno spettacolo multistrato quello andato in scena al Teatro Mercadante di Napoli in cui passato e presente si intrecciano in una narrazione veloce e in diversi momenti confusionaria. Si respira new age con grande attenzione alle nuove tecnologie anche in rapporto al ruolo che il teatro avrà in futuro. Il quadro iniziale vede la morte di Kostia ed il dolore di coloro che gli hanno voluto bene prendere forma. Poi il nastro si riavvolge e tutto riparte dal rapporto del giovane con la madre Arkàdina, attrice sul viale del tramonto con le sue psicosi ed il grande egoismo che non le permette di capire i problemi del figlio e, seppur gli voglia bene, lo lascia in pasto alle sue paure e alle sue debolezze. Kostia vuole affermarsi come scrittore e sceneggiatore e cerca di mettere in scena il suo lavoro ma troverà diversi impedimenti primo fra tutti le reticenze della madre verso i nuovi drammaturghi e i nuovi temi trattati. Poi man mano il climax cresce tra incomprensioni ed abbandoni fino ad arrivare in modo ciclico al punto di partenza.
Una storia anche autobiografica. La stessa regista è figlia del maestro britannico Peter Brook e dell’attrice Natasha Parry. Le vicende di Arkadina e Kostia dunque in qualche modo parlano anche di lei figlia d’arte che ha cercato il suo posto nel mondo provando a distaccarsi dalla possente presenza dei suoi genitori e magari anche dalle loro critiche. L’opera di Čechov però è solo sfiorata, è un pretesto che le serve per proporre una riflessione sul teatro e sul rapporto della vita con la morte che, ci ricordano frasi che scorrono su uno schermo, bisogna considerarla una tappa alla quale dobbiamo arrivare preparati ma anche sereni se abbiamo vissuto fino in fondo. 
I personaggi del dramma ci sono, c’è Konstantin Treplev, la giovane Nina, lo scrittore Trigorin e così via e c’è anche il lago inteso come luogo fisico e mentale. Ma manca la forma. Non solo teatro ma anche metateatro: la protagonista ad un certo punto dialoga con il pubblico sdoppiandosi perché parla come attrice e come personaggio per spiegare ciò che sul palco sta avvenendo. Prima dello spettacolo, inoltre, gli attori hanno eseguito sul palco alcuni esercizi di training per prepararsi ad andare in scena.
L’attrice Pamela Villoresi si dimostra in forma e ben calata nel personaggio, bravi anche i giovani attori e attrici della Scuola di Teatro del Biondo che la regista ha ingaggiato.

Simona Buonaura

Ultima modifica il Martedì, 26 Dicembre 2023 14:06

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.