domenica, 26 giugno, 2022
Sei qui: Home / M / MISERICORDIA - regia Emma Dante

MISERICORDIA - regia Emma Dante

"Misericordia", regia Emma Dante. Foto Masiar Pasquali "Misericordia", regia Emma Dante. Foto Masiar Pasquali

scritto e diretto da Emma Dante
Interpreti: Italia Carroccio, Manuela Lo Sicco, Leonarda Saffi, Simone Zambelli
Luci: Cristian Zucaro
Assistente di produzione: Daniela Gusmano
Produzione Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa / Teatro Biondo di Palermo / Atto Unico - Compagnia Sud Costa Occidentale / Carnezzeria. Coordinamento e distribuzione Aldo Miguel Grompone, Roma
Teatro Biondo di Palermo dal 25 marzo al 3 aprile 2022

www.Sipario.it, 29 marzo 2022

Le seggiulille (piccole sedie pieghevoli) piacciono a Emma Dante. Due le aveva utilizzate al Caio Melisso di Spoleto per La scortecata da “Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile, quattro sono adesso al Biondo di Palermo quelle disposte in fila in fondo la scena accanto a delle matasse colorate di lana, occupate poi dai quattro personaggi di Misericordia: Nuzza di Manuela Lo Sicco, Anna di Leonarda Saffi, Arturo di Simone Zambelli, Bettina di Italia Carroccio. Arturo di Simone Zambelli, Spettacolo osannato sin dalla sua prima uscita di due anni fa al Piccolo di Milano, poi al Festival di Avignon e in tanti altri Teatri nazionali. Come mi succede gli spettacoli di Emma Dante mi fanno sempre stare in tensione. Sono delle vampe accese dall’inizio quando appaiono i personaggi in scena alla fine quando ringraziano sul proscenio. In genere hanno un inizio da favola, la parte centrale è quella che ti dilania le carni e nel finale s’intravede un lume di speranza. C’erano una volta tre donne non belle né brutte, non alte né magre, non dolci piuttosto incazzate che vivevano in un tugurio. Di giorno lavorano a maglia imbastendo calze e scialletti, di notte professano il più antico mestiere del mondo. Con loro vive un ragazzo di nome Arturo, incapace di stare fermo, con qualche problema cerebrale. Tuttavia qualche cosa gli frulla nel suo fragile cervello: ogni sera appena fa buio va alla finestra per vedere passare la banda musicale immaginando di suonare la grancassa. Perché questo giovane scimunito vive con queste donne? Non ha una madre e un padre? Ecco la fiaba tingersi di giallo perché Arturo una madre ce l’aveva, anche se le vesti le stavano larghe per via della sua magrezza e ascoltando musica da una radiolina le piaceva ballare con i maschi. Uno dei quali di nome Geppetto di professione falegname l’andava a trovare tutti i giovedì. Purtroppo per Lucia, questo il nome della donna, l’uomo è manesco e un giorno la riempie di legnate sino ad ammazzarla, riuscendo tuttavia la donna a dare alla luce una creatura menomata. Le vicine di casa, Nuzza, Anna e Bettina, nonostante il degrado dell’ambiente non si girano dall’altra parte e si prendono il bambino e lo curano e l’allevano come un figlio, vestendolo come possono con lunghe vesti femminili, riempiendolo di giocattoli che lui getta in aria. Arturo adesso ha tre mamme, tre maschiacci dalle voci rauche e profonde che diventano zucchero e miele quando cercano di farlo addormentare. Momenti di pace in mezzo ad altri concitati e violenti, ricchi di percussioni musicali, e altri pieni di speranze quando Arturo muovendosi come un pinocchietto indosserà shorts e camicia per entrare a far parte di quella banda tanto desiderata, mentre le mamme gli riempiono la valigia di vestiti e ricordi, dandogli pure una mazzetta di denaro per farlo volare in un mondo migliore. Gli applausi finali erano interminabili, rivolti non solo a Emma Dante apparsa alla fine, ma ad un fantastico Simone Zambelli e alle tre magnifiche protagoniste Italia Carroccio, Manuela Lo Sicco, Leonarda Saffi.

Gigi Giacobbe

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Marzo 2022 09:08

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.