mercoledì, 27 gennaio, 2021
Sei qui: Home / H - I - J - K / HOTEL PARADISO- regia Michael Vogel

HOTEL PARADISO- regia Michael Vogel

"Hotel Paradiso", regia Michael Vogel. Foto Simona Fossi "Hotel Paradiso", regia Michael Vogel. Foto Simona Fossi

di Anna Kistel, Sebastian Kautz, Thomas Rascher, Frederik Rohn, Hajo Schuler, Michael Vogel, Nicolas Witte
con Sebastian Kautz, Anna Kistel, Daniel Matheus, Thomas Rascher, maschere Hajo Schüler, Thomas Rascher
costumi Eliseu R. Weide, musiche Dirk Schröder, luci Reinhard Hubert
regia Michael Vogel
produzione Familie Flöz, Theaterhaus Stuttgart, Theater Duisburg
al teatro Municipale di Piacenza, 8 aprile 2015

www.Sipario.it, 12 aprile 2015

Cosa succede nell'hotel della Familie Flöz? Succede che inferno e paradiso coincidono, succede che l'orrore si presenta col sorriso, l'inconfessabile avviene, i morti convivono con i vivi e lo scorrere del sangue è abbondante, assurdo, inarrestabile eppure buffo. Hotel Paradiso è un albergo tenuto con pugno di ferro da una vecchia signora che amministra e controlla tutto e inizia la giornata omaggiando la fotografia del marito, posta sopra l'ascensore. Hotel Paradiso ha una strana peculiarità: ha al suo interno una fonte per così dire miracolosa che cura anima e corpo. Sull'ingresso campeggiano quattro stelle. A gestirlo insieme alla vecchia signora, sono i due figli, l'uno in cerca dell'amore della sua vita in ogni avvenente cliente, l'altra impegnata in ogni modo a sottrarre al fratello la gestione della reception, complice il ragazzo dell'ascensore. Completano il quadro la signora che fa i piani affetta da una irresistibile cleptomania e il cuoco che ama macellare nella sua cucina mattatoio ogni cosa, a cominciare dal cane che abbaia ringhioso. Tutto ha inizio quando a seguito di trattamenti non proprio gentili riservati ai clienti l'hotel perde le quattro stelle. A morirne di crepacuore è la vecchia. Ma come sbarazzarsi del cadavere? Ovvio affidandolo alla macelleria del cuoco. Da qui prende il via una serie di omicidi più o meno casuali che rendono l'Hotel Paradiso non proprio un luogo paradisiaco: si sa un cadavere tira l'altro. Tutto accede con estrema leggerezza, affidato alla mimica e ai trasformismi degli attori della Familie Flöz che con quelle loro maschere da 'pupazzi' sanno essere dolcissimi e inquietanti insieme. Si assiste alla violenza sanguinaria di una macelleria umana divertendosi, anzi si finisce col pensare che tutto prima o poi debba convergere in quel mattatoio. Hotel Paradiso ha forse meno ritmo e poesia di Ristorante immortale, ma in ogni caso conferma le straordinarie doti degli attori/mimi della Familie Flöz capaci con veloci cambi d'abito e di maschera di dare vita a tanti, tanti personaggi che pur apparendo per qualche istante sono caratterizzati e costruiti con assoluta chiarezza e incisività. Sono esilaranti i due investigatori in cerca di un rapinatore rifugiatosi proprio all'Hotel Paradiso, non meno buffe le clienti a cui il responsabile della reception non manca di fare avance. Tutto accade davanti agli occhi degli spettatori con perfetta armonia mimica, non una parola, eppure non se ne sente il bisogno, tutto è agito in maniera tale che ogni racconto verbale apparirebbe superfluo. Alla fine Hotel Paradiso sembra destinato a resistere al tempo perché parte stessa di quella straordinaria e un po' inquietate avventura che è la vita, un susseguirsi paradossale e inspiegabile di vivi e morti senza soluzione di continuità.

Nicola Arrigoni

Ultima modifica il Domenica, 12 Aprile 2015 23:36

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.