venerdì, 28 febbraio, 2020
Sei qui: Home / D / DA QUESTA PARTE DEL MARE - regia Giorgio Gallione

DA QUESTA PARTE DEL MARE - regia Giorgio Gallione

Giuseppe Cederna in "Da questa parte del mare", regia Giorgio Gallione Giuseppe Cederna in "Da questa parte del mare", regia Giorgio Gallione

da GIANMARIA TESTA
regia di Giorgio Gallione
elementi scenografici: Lorenza Gioberti
luci di Andrea Violato
Un ringraziamento a Alessandra Ballerini e Marco Revelli per il loro contributo nella stesura del testo
Produzioni Fuorivia / Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale
In collaborazione con Teatro dell’Archivolto
Napoli, Mann 6 dicembre 2019

www.Sipario.it, 8 dicembre 2019

Non si può assistere allo spettacolo Da questa parte del mare, interpretato da Giuseppe Cederna, senza pensare al film di Gabriele Salvatores Mediterraneo: non solo perché la pellicola Premio Oscar ha regalato all’attore la notorietà presso il grande pubblico, ma soprattutto perché Da questa parte del mare è una rappresentazione quanto mai attuale del mare nostrum; le acque foriere di storie, di destini, protagoniste al cinema nel 1991 e oggi in palcoscenico, sempre grazie all’interprete romano. Certo, cambia il registro, mutano radicalmente i toni: dalla commedia all’italiana, con un manipolo di soldati tutt’altro che valorosi e smarriti su un’isola greca, alla riflessione seria sulla tragedia umanitaria dell’oggi.
Da un centinaio di repliche, Giuseppe Cederna porta in giro lo spettacolo tratto dal libro di Gianmaria Testa: con impegno civile e grande senso di responsabilità, nei confronti dell’opera e del pubblico. La location del Museo Archeologico Nazionale di Napoli – nell’ambito della rassegna “Muse al Museo. Speciale Thalassa”: al MANN, dal 5 all’8 dicembre, spettacoli e musica, attendendo la mostra sulle meraviglie sommerse dal Mediterraneo – conferisce al monologo ulteriore sacralità e magia. Nella sala del Toro Farnese, proprio davanti al gruppo scultoreo che rapì l’attenzione di Ingrid Bergman nel film Viaggio in Italia (di Roberto Rossellini). 
Da Questa Parte del Mare è considerato il testamento spirituale di Gianmaria Testa, l’opera arrivata in libreria pochi giorni dopo la prematura scomparsa del cantautore piemontese (30 marzo 2016): rappresenta il racconto che sta dietro alle canzoni dell’album omonimo, una summa delle emozioni e anche un viaggio nella storia e nelle radici di Testa.
Da questa parte del mare parla di flussi e ondate, di lunghi e ostinati viaggi, di fughe, ma soprattutto di radici: di quanto sia vitale e importante restare attaccati a esse. Come una collezione di cartoline dal porto di Lampedusa, da una remota isola greca, da un paese del Nord Italia nel secondo dopoguerra: uno spaccato umano vivo e pulsante, testimonianza delle migrazioni di ieri e di oggi. Le storie di chi ce l’ha fatta, guadagnandosi una seconda possibilità; e anche di chi, invece, non se l’è cavata. 
Il libro (con prefazione di Erri De Luca) diventa uno spettacolo teatrale, portato in scena da Giuseppe Cederna, che più volte ha condiviso il palcoscenico con Testa e che, prima di tutto, ha in comune con lui impegno e sensibilità; sentimenti di prossimità all’altro. In scena Cederna è sia la voce di Testa, che quella degli ultimi: la prostituta, l’operaio, il bambino, protagonisti dei quadri in cui lo spettacolo si divide. Intermezzi musicali – le canzoni dello stesso Gianmaria Testa – e frammenti di poesie sono gli “effetti speciali” che fanno brillare il monologo recitato da Giuseppe Cederna, sulla scena minimalista, dove pochi e significativi elementi ruotano intorno a una pozza d’acqua, come uno specchio, al centro.
Giorgio Gallione, altro amico di Gianmaria Testa, cura la regia dello spettacolo, trasponendo le parole dalla pagina scritta alle tavole del palcoscenico. Elementi scenografici di Lorenza Gioberti. Luci di Andrea Violato. Produzione Produzioni Fuorivia e Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale In collaborazione con Teatro dell’Archivolto.

Gianluca Montanino

Ultima modifica il Lunedì, 09 Dicembre 2019 19:27

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.