lunedì, 23 settembre, 2019
Sei qui: Home / D / DIALOGHI DEGLI DEI (I) - uno spettacolo di Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia

DIALOGHI DEGLI DEI (I) - uno spettacolo di Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia

"I dialoghi degli dei”, uno spettacolo di Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia. Foto Lucia Baldini "I dialoghi degli dei”, uno spettacolo di Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia. Foto Lucia Baldini

Progetto speciale per i vent'anni di Armunia,
uno spettacolo di Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia,
con Gabriella Carli, Giovanni Guerrieri, Enzo Illiano e  Giulia Solano
produzione  Compagnia Lombardi – Tiezzi, I Sacchi di Sabbia / Massimiliano Civica,
con il sostegno di Armunia Festival Inequilibrio
al teatro Comunale di Casalmaggiore, 8 febbraio 2017

www.Sipario.it, 24 febbraio 2017

Ci sono spettacoli che brillano di una rara intelligenza, che non si limitano a raccontare ma suggeriscono, alludono, aprono varchi di pensiero. Ci sono spettacoli che dovrebbe essere obbligatorio vedere e programmare. Uno di questi è senza dubbio I dialoghi degli dei di Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia. Perché bisogna vederlo? Perché dimostra come sia possibile fare del teatro uno strumento di divertito pensiero, come sia possibile ridere con i dialoghi di Luciano e sorridere delle piccolezze umane, di un mondo della scuola che nel bene e nel male ci appartiene e abbiamo tutti dentro. Due studenti: Carbone e Parrotto, una prof con le sue interrogazioni a sorpresa e le sue preferenze. Non appena Carbone apre bocca è: 'Carbone, 2', senza possibilità d'appello, per Parrotto invece l'8 è assicurato. In mezzo Zeus ed Era, Zeus e Ganimede, in mezzo gli dei, materia di interrogazione: le relazioni amorose extraconiugali del signore dell'Olimpo, l'amore per il bel Ganimede – unioni civili ante litteram? – la nascita di Dioniso dalla coscia di Zeus, un anticipazione dell'utero in affitto?
In un procedere per sketch comicità e canto del maggio si uniscono, senza soluzione di continuità, in un divertito e rigoroso rimbalzare di battute e mimica. Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerreri, Enzo Illiano e Giulia Solano sono seduti al loro posto: i due studenti da una parte, in mezzo gli dei e dall'altra la prof, eppure si ha l'impressione di un movimento continuo con mente e vocalità, mimica e una immobilità fremente. I dialoghi degli dei è uno spettacolo di raro acume, in cui nel rito della scuola deflagra il portato classico in cui – sembrano dirci attori e regista – c'è molto del nostro presente. Insomma il mito ancora oggi ci può aiutare a leggere quello che consideriamo questione del nostro presente. Tutto questo sul palcoscenico viene agito e detto con grande leggerezza, con la dissacrante ironia toscana e un'attenzione alla misura che stupisce sempre, anche se è la marca estetica di Massimiliano Civica.
Alla fine di un'oretta scarsa di racconto, di dialoghi su una classicità olimpica godereccia, divertitamente umana si applaude volentieri e calorosamente agli attori e ci si sente in dovere di ringraziarli per l'intelligenza, il buon gusto, lo spessore, la comicità di un lavoro che rappresenta un ottimo esercizio neuronale per lo spettatore impigrito dall'ovvio che circola in troppi spettacoli rassicuranti e banali.

Nicola Arrigoni

Ultima modifica il Domenica, 12 Marzo 2017 21:32

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.