mercoledì, 08 luglio, 2020
Sei qui: Home / B / BEN HUR - regia Nicola Pistoia

BEN HUR - regia Nicola Pistoia

Ben Hur Ben Hur Regia Nicola Pistoia

di Gianni Clementi
Regia di Nicola Pistoia
Scene di Francesco Montanaro, Costumi di Isabella Rizza, Disegno luci di Marco Laudando
Interpreti: Paolo Triestino, Nicola Pistoia e Elisabetta De Vito
Taormina Arte – Villa Comunale 28 agosto 2011

www.Sipario.it, 5 settembre 2011

Un kolossal spiegato "ai" (e ad uso dei) poveri"? Perché no. L'ingegno di Ennio Flaiano, che nell'immediato dopoguerra- prima quindi del geniale Kubrick e del "Dr.Stranamore"- provava a miniaturizzare la genesi della follia bellica nel tragicomico apologo di figurine isteriche e decisioniste, potrebbe aleggiare sornione su questa vicenda di ordinario "seppellimento" sub-urbano, appendice plausibile di quelle borgate romane che giocavano alla sopravvivenza e allo "Scopone scientifico" nel piccolo capolavoro di Luigi Comencini (1972).

Se non fosse che qui la comicità "appare" di grana grossa, incattivita, premeditatamente sguaiata, come solo il diretto rapporto con la fame insegna e persiste. E di Flaiano potrebbe comunque tramare su alcuni risvolti di stralunato disagio, di inattesa tragedia fra le pieghe della cagnara e della convivenza forzata. Perché in fondo è di questo che si tratta.

Sergio (Nicola Pistoia) è uno stuntman senza più futuro, pur avvezzo al ruolo di controfigura ad "alto rischio": quindi, e giustamente, nostalgico dei buoni guadagni che Cinecittà garantiva a comparse e figuranti ai tempi della Hollywood sul Tevere (da cui il titolo della commedia, identico al film di William Wyler). La sua disgrazia invece è essere incappato in Spielberg e nel "Soldato Ryan", durante le atroci riprese dello sbarco in Normandia, girate in parte nel litorale laziale, e costate, a stretto rigor di cronaca, ben più di un invalidante infortunio.

Estromesso dal lavoro e senza le strampalate risorse di Carlo Verdone (che dell'infortunio remunerato dall'Inail andava a caccia nella sarabanda di "Troppo forte"), Sergio è in depressa, furente attesa di risarcimento. Per sbarcare il lunario si arrangia a posare, vestito da centurione per i turisti che visitano il Colosseo. Sua sorella Maria (Elisabetta De Vivo), separata dal marito, e convivente domestica, per arrotondare gli spiccioli si adatta a lavorare per una chat erotica: con debita citazione da Altman e "America oggi".

A rompere il tran tran quotidiano arriva Milan (Paolo Triestino), ingegnere bielorusso con tanta voglia di lavorare. Per mandare soldi alla famiglia, Milan si arrangia a far tutto, anche a sostituire Sergio nel ruolo di centurione. Di qui una serie di accadimenti semifarseschi, esacerbati, sul filo dell'intolleranza razziale e della "guerra fra poveri"- giusto per tornare al tema di fondo. Che poi ha la sua crudele, sanguinaria conclusione (Maria s'è invaghita di Milan), come è "logico" che accada in una vicenda di ordinario degrado metropolitano.

Nella sua miscellanea di indigenza e risate (da patibolo), sgangherato realismo e strafottente cinismo -quando emarginazione e jattura sembrano rimossi mediante una battuta "de noantri" o dallo sfavillio del turpiloquio- "Ben Hur" è una micro-parabola sui tempi in corso e sul loro sforamento dall'idea stessa di diritti umani", di sussidarietà, di unione tra "ultimi". Tremendamente rimpiazzati dalle risorgenti rassegnazioni (Hobbes, Guicciardini) del "proprio orticello" e dell' "homini lupus". Radiografia del vero, e in vero desolante.

Angelo Pizzuto

Ultima modifica il Venerdì, 09 Agosto 2013 08:45

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.