lunedì, 09 dicembre, 2019
Sei qui: Home / B / BUGIA TIRA L'ALTRA (UNA) - regia Matteo Vacca

BUGIA TIRA L'ALTRA (UNA) - regia Matteo Vacca

"Una bugia tira l'altra", regia Matteo Vacca "Una bugia tira l'altra", regia Matteo Vacca

con Marco Morandi, Matteo Vacca, Marco Fiorini,
Veronica Pinelli, Giancarlo Porcari, Annalisa Amodio, 
Manuela Bisanti, Valeria Sandulli, Wong Xiao Li

Regia di Matteo Vacca
Aiuto regia: Laura De Angelis
Adattamento: Matteo Vacca
Traduzione: Maria Teresa Petruzzi
Fonico e Luci: Gianmarco Cacciani
Scene: Giovanni Di Mascolo
Grafica: Elena Ciciani
Marketing e comunicazione: Giulia Lucchetti
Produzione: Politeama Srl
Teatro Tirso de Molina dal 6 al 24 Novembre 2019

www.Sipario.it, 7 novembre 2019

Vi sono due tipi di comicità: una che riflette sulla vita di tutti i giorni e ne mostra i lati più oscuri senza, però, cedere alla malinconia; ed una che preferisce allietare, lasciando anche la minima ombra fra le quinte. Una bugia tira l'altra, in scena al Teatro Tirso De Molina di Roma, è una commedia che appartiene a quest'ultimo genere di comicità. Tratta da Se devi dire una bugia dilla grossa di Ray Cooney, a firmarne l'adattamento è Matteo Vacca, che ne cura anche la regia oltre ad essere uno fra i protagonisti.
La storia è quella di una licenziosa scappatella che l'Onorevole De Mitri, Vice Ministro degli Esteri, si concede assieme all'amante. Per coprire il suo tradimento, egli mente dicendo alla moglie che quella famosa notte la trascorrerà prendendo parte ad una estenuante seduta alla Camera dei Deputati. Mal gliene incorrerà, perché l'Onorevole fedifrago si troverà a doversi liberare di un cadavere apparso d'improvviso dietro la finestra della sua suite al Grand Hotel. Come se non bastasse, dovrà tenere a bada l'invadente curiosità del personale dell'albergo per evitare che si creino scandali sulla sua persona e la sua amante che, si verrà a sapere, è la segretaria del leader dell'opposizione, e sposata a un marito geloso e aggressivo. Chi aiuterà lo sventurato Onorevole? Il povero, ingenuo, tutt'altro che intelligente Giorgio Franchetti, portaborse di De Mitri, che suo malgrado si troverà coinvolto in un crogiuolo di menzogne che dovrà sostenere e rendere credibili contro tutti e tutto.
Commedia degli equivoci, che dà luogo a simpatiche gags e battute spiritose, e che si avvale della presenza del bravissimo Matteo Vacca nel ruolo di Giorgio Franchetti. Già dal suo ingresso in scena, Vacca assume l'espressione dell'innocente che tutto permette: angherie ingiustizie e insulti. È questo conflitto che non si risolverà neppure a fine commedia, fra candore umano scambiato per stupidità e ipocrisia, a rendere spassosi gli equivoci innescati dalle bugie dell'Onorevole De Mitri. A impersonare quest'ultimo è Marco Fiorini, la cui recitazione è parsa essere troppo ansiosa di ottenere le risate dal pubblico rincorrendo l'effetto comico invece di preparalo in modo adeguato per poi offrirlo, con potenza, agli spettatori.
Simpatiche e gradevoli le caratterizzazioni dei ruoli femminili affidati a Veronica Pinelli, Annalisa Amodio e Manuela Bisanti. Marco Morandi, nel ruolo del marito geloso dell'amante di De Mitri e dell'esoso cameriere cinese del Grand Hotel, è parso poco convincente e molto preoccupato nel dire le proprie battute. In tal modo, entrambi i ruoli sono risultati manchevoli di quel giusto spessore umano che, invece, lo spettacolo comico richiede.
Commedia divertente e a suo modo consolatoria, Una bugia tira l'altra. La cui regia, impostata da Vacca su ritmi incalzanti e serrati, ha donato due spensierate ore al pubblico, facendogli dimenticare quei drammi che, come diceva Peppino De Filippo, possono celarsi dietro un certo tipo di comicità.

Pierluigi Pietricola

Ultima modifica il Venerdì, 08 Novembre 2019 05:52

Articoli correlati (da tag)

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.