mercoledì, 18 settembre, 2019
Sei qui: Home / A / AMANTE (L')-VECCHI TEMPI - regia Massimo Mesciulam

AMANTE (L')-VECCHI TEMPI - regia Massimo Mesciulam

L'Amante-Vecchi tempi - regia Massimo Mesciulam L'Amante-Vecchi tempi - regia Massimo Mesciulam

di Harold Pinter
Versione Italiana Alessandra Serra
Regia Massimo Mesciulam
Con Fiammetta Bellone, Angela Ciaburri, Davide Mancini
Genova, Teatro Duse, dal 10 al 12 gennaio 2014

www.Sipario.it, 11 gennaio 2014

Tre paraventi sul fondo e pochi oggetti di arredo sul palcoscenico del teatro Duse di Genova per presentare uno spettacolo che raccoglie due testi di Harold Pinter, due atti unici, scritti dal premio Nobel nel 1962 (L'amante) e nel 1970 (Vecchi tempi), riuniti in un Dittico che per la regia porta la firma di Massimo Mesciulam. Ne «L' amante», Pinter sembra voler sfiorare i terreni paludosi e infidi della commedia d' intrattenimento mettendo in scena i giochi erotici di una coppia borghese. Ma a svelare come gli obiettivi fossero altri è il tono della prima battuta. Tutto ha una parvenza di paradossale normalità, in cui sembra esistere tra i due un rapporto aperto, di complicità e assecondamento, ma da un clima di tranquilla rispettabilità si passa a un senso di inquietudine, di falsità eretta a sistema, di perbenismo che offende per la sua placida ostentazione che si traduce in un ulteriore colpo di scena. In "Vecchi tempi" l'autore drammatizza il problema della conoscibilità del passato personale ed interpersonale tramite un triangolo di interlocutori-avversari che si danno battaglia su ciò che è (forse) avvenuto. Un testo apparentemente oscuro che diventa chiarissimo a chi abbia almeno una volta cercato di far quadrare, dentro il proprio passato, le aspettative con le esperienze, e i desideri con le loro realizzazioni. In questa messa in scena ad opera dalla Compagnia Randevù, Massimo Mesciulam è impegnato a dirigere tre suoi ex-allievi: Fiammetta Bellone, Angela Ciaburri e Davide Mancini, e lo fa con il garbo e l'affetto di sempre riguardo a chi segue nel percorso attoriale. I giovani Angela Ciaburri e Davide Mancini avevano già eseguito il ruolo dei protagonisti de L'amante la scorsa stagione al Sipario strappato di Arenzano e di loro si erano già apprezzate le capacità interpretative in una parte forse più consona ad attori di età maggiore. La questione età viene fuori anche nel secondo testo in cui quelli che dovrebbero essere due attempati coniugi (ancora la Ciaburri e Mancini) aspettano l'amica di lei che non vede da vent'anni. Ma l'amica è già lì in scena e in questo caso è vestita da un'affascinante Fiammetta Bellone, perfetta nel suo personaggio sin dal primo istante. La sua Anna ha l'età voluta dal copione ed è seducente come la vuole Pinter, una seduzione fatta di sguardi, parole e atteggiamento che avevano conturbato la vita di due giovani e che adesso turbando la tranquillità di una coppia il cui passato risulta volutamente oscuro fino alla fine.
Lo spettacolo fuori abbonamento, sarà in scena fino a domenica 12 gennaio.

Francesca Camponero

Ultima modifica il Sabato, 11 Gennaio 2014 07:24

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.