lunedì, 17 gennaio, 2022
Sei qui: Home / L / LOREENA MCKENNITT – A TRIO PERFORMANCE

LOREENA MCKENNITT – A TRIO PERFORMANCE

Loreena McKennitt, Caroline Lavelle, Brian Hughes in "A trio performance". Loreena McKennitt, Caroline Lavelle, Brian Hughes in "A trio performance".

Con Loreena McKennitt, Caroline Lavelle, Brian Hughes
Trieste, Politeama Rossetti, 23 marzo 2017

www.Sipario.it, 26 marzo 2017

L'atmosfera è arcana: cinque lunghi candelabri a sette braccia brillano sullo sfondo scuro, dietro agli strumenti musicali. Il pubblico si prepara trepido e curioso a percorrere suggestivi sentieri di viaggio, a celebrare ricche culture in movimento, a rivivere sentimenti universali e senza tempo. E l'incanto, sospeso tra esperienza sonora e poetica, finalmente s'invera quando appare fulva con la sua arpa sulla scena assieme i suoi due abituali musicisti... Loreena McKennitt, icona della musica celtica, cantante e polistrumentista, esploratrice di tradizioni popolari, comincia da Trieste le quattro tappe italiane sold out dell'europeo "Trio Performance tour". Un'esibizione di "intrinseca intimità" che s'intreccia con la sua biografia, a cinque anni dall'ultima tournèe nel nostro paese. Un cammino introspettivo che parla di malie esotiche alla ricerca delle tradizioni celtiche fino in Asia, ma che dedica toccanti momenti anche al popolo irlandese, tormentato negli ultimi due secoli da ribellioni, carestie ed emigrazione.
La sua voce cristallina e acuta sgorga come una sorgente pura, catartica, capace di raggiungere la sfera emotiva più recondita. Ci narra la musica studiando ed evocando il contesto storico in cui si sviluppa, anche con strumenti tipicamente popolari (chitarra e bouzouki di Brian Hughes) ma attraverso una sensibilità classica. Ed ecco come incipit le note avvolgenti di oscurità pagana di Samain night, tributo a un passato lontano vagheggiato con l'arpa e il cello di Caroline Lavelle, che trascolora poi nel buio, nella memoria nascosta di sagome ormai scomparse (All Souls Night). E poi affattura i presenti sulla scia di sfumature folk, rivisitando l'amore tragico di un'antica ballata scozzese (Annachie Gordon) e ricordando la storia della quercia secolare Bonny Portmore, senza rinunciare alla danza irlandese più sfrenata (Morrison' jig). Con panismo crepuscolare affronta il paesaggio malinconico nel vento (The Wind That Shakes The Barley) e i versi dolcissimi dei salici piangenti di Yeats (Down By The Sally Gardens). Ma le pagine letterarie dal fascino eterno s'insinuano anche nell'ispirazione di tanti altri brani: ancora Yeats (Stolen child), San Giovanni della Croce e l'itinerario dell'anima verso la "luce" (Dark Night of The Soul), il ciclo arturiano ripreso dal poeta inglese Tennyson (Lady oh Shalott) e le parole accorate di Dante (Dante's prayer)... Di grande valore artistico, la lunghissima performance riserva ancora tante emozioni intellettuali, è una "scrittura di viaggio musicale" che tocca il cuore, commuove con lirismo e profondità di riflessioni, per afferrare, tra tradizione ed eclettismo, l'equilibrio tra uomo e cielo (Oh give these clay feet wings to fly / to touch the face of the stars ... Oh dona a questi piedi di argilla ali per volare/ per toccare il volto delle stelle).
Bis finali con Full Circle e Mummers dance, seguendo nuove dimensioni di vita e di pensiero.

Elena Pousché

Ultima modifica il Lunedì, 27 Marzo 2017 06:37

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.