giovedì, 17 ottobre, 2019
Sei qui: Home / G / GIULIO CESARE - regia Herbert Wernicke

GIULIO CESARE - regia Herbert Wernicke

Giulio Cesare Giulio Cesare Regia Herbert Wernicke

dramma per musica in tre atti di Nicola Francesco Haym
musica di Georg Friedrich Händel
direttore: Diego Fasolis
con: Carmela Remigio, Marina De Liso, Marina Comparato, Max Emanuel Cencic, José Maria Lo Monaco, Vittorio Prato, Mirco Palazzi
adattamento, regia, scene e costumi: Herbert Wernicke (ripresi da Björn Jensen)
Orchestra e Coro del Carlo Felice di Genova
Genova, Teatro Carlo Felice, dal 23 marzo al 1 aprile 2007

Corriere della Sera, 25 marzo 2008
In «Giulio Cesare»

Coccodrillo händeliano a Genova

L' idea più eclatante, e sinceramente gustosa, dell' edizione di Giulio Cesare attualmente in cartellone al Carlo Felice di Genova è la presenza in scena di un coccodrillone - un mimo, naturalmente - che prende parte ai fatti dell' azione händeliana manco rappresentasse il coro di una tragedia greca. Si muove sinuoso e sornione, minaccia, spaventa, ma è capace anche d' intenerirsi e coccolare la povera Cleopatra sola e abbandonata. È il tratto più ironico e giocoso di uno spettacolo che le corde dell' ironico e del giocoso le tocca spesso, mai però in modo dissacrante perché non v' è scelta di regia che tolga nulla all' incanto e alla maraviglia di questa musica che è profluvio di grazia e invenzione come pochissime altre. Lo spettacolo in questione è quello realizzato dal compianto Herbert Wernicke a Barcellona e Basilea. Si svolge dentro una specie di conchiglione la cui parte superiore riflette e amplifica l' azione che accade sulla parte inferiore con ben studiati giochi di luci e prospettive. Racconta la desolazione nei resti di una biga abbandonata, lo smarrimento erotico nel labirinto di un giardino di pareti, l' artificio barocco in una ragnatela colta e raffinata di suggestioni iconografiche che mischiano l' attualità ai tempi di Cesare e questi ultimi al tempo di Händel. Davvero bello. Da parte sua, l'elvetico Diego Fasolis si ingegna come può a trarre dall' orchestra genovese un suono ricco e rigoglioso. Eccede un pò nell' ornamentazione ma lascia trasparire gusto e sensibilità. E il cast lo asseconda piuttosto bene, specie il Cesare virtuoso di Sonia Prina e della Cornelia dolente di Marina De Liso. Un pò fragile il Sesto di Marina Comparato. Buon successo. GIULIO CESARE di Georg Friedrich Händel Teatro Carlo Felice, Genova

Enrico Girardi

Ultima modifica il Lunedì, 22 Luglio 2013 08:43
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.