mercoledì, 26 febbraio, 2020
Sei qui: Home / Teatro / Ipogrammi di Sandro Bajini

Ipogrammi di Sandro Bajini

Ipogrammi Sandro Bajini
IPOGRAMMI 
Casabianca Editore, 2011, 12,00 euro, pp. 130

Laureato in medicina, ma innamorato del teatro, Sandro Bajini al palcoscenico si è dedicato in diverse forme: protagonista del cabaret satirico della Milano degli anni Sessanta, è autore di testi teatrali, anche in dialetto milanese, nonché di riduzioni ed adattamenti. È inoltre saggista, critico, traduttore, nonché, last but not least, studioso del teatro dell'assurdo. Prova ne sia il saggio Beckett o l'emblema totale che risale addirittura al lontano 1959, quando Bajini era collaboratore della rivista letteraria il verri di Milano. Primo intervento in Italia su Beckett, il testo è l'espressione di una mai sopita passione di Bajini, che arriva ad affermare :«Ho due miti: uno è Beckett, l'altro è Cioran.»
Tuttavia non è solo su Bajini homme de théâtre che merita di soffermarsi la nostra attenzione. In parallelo si dipana infatti la sua non meno significativa attività di poeta, con una ricca collezione di opere a partire dal 1960. È di quell'anno Rote Lichter, edizione bilingue con traduzione in tedesco, seguita da Stori Liber del Gran Liber, raccolta di poemetti in milanese del 1966, Epigrammi fuggitivi del 1995, Vita e morte del gatto Rameau del 2009, tanto per citare solo alcuni dei volumi pubblicati da cinquant'anni a questa parte. La più recente delle raccolte è Ipogrammi che, edita nel 2011, è ripartita al suo interno in sei movimenti, tanto per attenersi ad una definizione mutuata dal mondo musicale, che ben si adatta all'universo poetico ed alla personalità di Sandro Bajini, grande appassionato di musica. Soliloqui, Polis, Eros, De re publica, Fermo posta, Inter nos: sono questi i momenti che scandiscono il fluire della sua lirica in brevi, ma sentiti accenti e che si esprimono, come scrive nella sua introduzione Marco Innocenti, "in una raccoltina esile e scherzosa, che sembra avere la leggerezza di uno sciame di farfalle."

Myriam Mantegazza

 

 

 

Ultima modifica il Venerdì, 22 Novembre 2013 11:12
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.