domenica, 15 dicembre, 2019
Sei qui: Home / Cinema / Anna Magnani. Un urlo senza fine - Italo Moscati

Anna Magnani. Un urlo senza fine - Italo Moscati

magnaniapItalo Moscati
ANNA MAGNANI. UN URLO SENZA FINE
Lindau, Torino, € 19.50, pp. 223
(CINEMA - Alberto Pesce)

Quell'urlo in Roma città aperta di Anna Magnani popolana trasteverina amica di partigiani, falciata dal mitra di un tedesco nel disperato inseguimento del camion con cui stava per essere deportato l'uomo amato, quell'urlo, in una poesia di Pier Paolo Pasolini "quasi emblema, ormai", per Italo Moscati diventa "un urlo senza fine". Al di là di mitiche immagini, quali dopo Roma città aperta, anche madre frustrata nel viscontiano Bellissima, madre di errori e pietismi per amore del figlio nel pasoliniano Mamma Roma, tra illusive speranze in attrito con la realtà c'è anche la parte sommersa di un impegno dispiegato in più di quarant'anni di scena, 50 film e altrettante interpretazioni teatrali e riviste genere a lei congeniale. Vi interferiscono pause avvilenti, anche affetti segreti e strazianti, dopo scacco del matrimonio con Goffredo Alessadrini, tante impennate d' amori anche con Massimo Serato da cui figlio Luca, per Anna incrollabile e dolente affetto della sua vita.
Aneddotico, come è suo stile con scrittura colloquiale piacevolmente forbita, Moscati ne incornicia "scene della memoria" tra due suoi incontri, con Nannarella a prologo, ventenne "ammutolito con ammirazione", e ad epilogo con Luca vent'anni dopo ("Mia madre era un uomo"). All'interno, rammerora destino della Magnani "nera di rabbia e d'amore", esuberanze e delusioni, "prisma morbido e abbagliante" da cui lungo fitta galleria di storici comprimari di scena o di vita far riflettere convulsa o impigrita contemporaneità di spazi e tempi. Sono "un'Italia che nella religione del dolore cercava uno spiraglio per il domani", e poi "una Roma popolaresca e schietta", di giorno e notte, tra "Hollywood sul Tevere" e una "Italia d'esportazione" oltre Atlantico non importa se trattata da "prosciutto e melancholy", anche quel "melting pot" di via Veneto Dolce vita.

 

 

 

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 23 Settembre 2015 09:23

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.