giovedì, 12 dicembre, 2019
Sei qui: Home / Cinema / Dizionario dei Film 2012 di Laura, Luisa e Moranda Morandini

Dizionario dei Film 2012 di Laura, Luisa e Moranda Morandini

Dizionario dei Film 2012Laura, Luisa e Morando Morandini
DIZIONARIO DEI FILM 2012
Zanichelli, Bologna, Euro (libro + dvd-Rom) 37.30, pp. 2048

Alla quattordicesima edizione, con accluso Dvd-Rom assieme alle 24.500 schede ricco anche di 7000 immagini, è ormai un classico il Morandini, sempre al vertice Morando prestigioso decano della critica cinematografica italiana, coautori moglie Laura (sino alla sua scomparsa nel 2003) e figlia Luisa, ora nel team dei collaboratori anche il nipote Mauro Tassi.

Con completezza di dati tecnici, puntuale esposizione di trama, icasticità di valutazione, elegante fluidità di scrittura, ampiezza di indici (titoli originali, autori letterari e teatrali, registi, attori), e appendice dei migliori tra film, corti, registi, siti internet, sono schedati film a ventaglio lungo la storia del cinema, magari con l'escamotage per alcuni di ovviare a restringimenti "cartacei" con integralità dei testi nella versione online.

Al di là dei consueto allargamento tra recuperi di stima e inserimenti d'annata, ora oltre 500 titoli, tra cui non a caso più di metà italiani, sorprende la tempestività d'adeguazione anche revisionistica. Sulla scia di ghiotte riscoperte, ecco, di rimbalzo dalle Giornate del cinema muto di Pordenone, tra gli altri, Upstream (1927), ultimo film muto di John Ford, e Un eroe di Tokyo (1935) di Hiroshi Shimizu, o per una rivalutazione prospettica, a volte in sintonia coi tempi, tal'altra a polemico confronto, di Robert Mamoulian sono ripescati Il dottor Jekyll (1931) notevole per " i valori figurativi, ambientali e sonoro e l'efficace uso soggettivo della cinepresa" e Il segno di Zorro (1937) "assai superiore all'edizione del 1920" di Fred Niblo, e per Pupi Avati l'aggiunta di Una sconfinata giovinezza dà ulteriore estro anche per pizzicare "la banalità di molti critici che gli rimproverano 'di fare sempre lo stesso film'" con rimestìo di propri temi archetipici.

Alberto Pesce

Ultima modifica il Sabato, 16 Marzo 2013 12:22
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.