mercoledì, 05 agosto, 2020
Sei qui: Home / Cinema / Cinema contro di Michael Moore (Il) di Luca Roveri

Cinema contro di Michael Moore (Il) di Luca Roveri

Il cinema contro di Michael MooreLuca Roveri
CINEMA CONTRO (IL) DI MICHAEL MOORE
Bulzoni Editore, Roma, Euro 16.00, pp. 203

Tra rabbia e verve, Michael Moore è un uomo "contro" una certa America dalle distorte radici del male. Lo fa anche scrivendone, soprattutto coi suoi film. Tra i più noti, contro licenziamenti alla General Motors (Roger and Me, 1989), capitalismo delle multinazionali (The Big One, 1997), libero mercato delle armi (Bowling of Colombine, 2002), affarismo di Bush e soci petrolieri ingolositi dai grandi profitti della guerra irachena (Fahrenheit 9/11, 2004), malasanità complici anche assicurazioni e lobbies politiche (Sicko, 2007).

Con minuzia analitica, giostrando tra studi storici su genesi ed evoluzione del documentario, interviste a Moore, saggi specifici sul singolo film, Luca Roveri ne studia l'atipico modo di fare cinema, che non è solo un fatto tecnico, montaggio di riprese reali, interviste, reinterpretazioni tv, con costante presenza del regista, caustico, investigativo, divertito, dolente, pragmaticamente comunicativo.

Film dopo film, ne evidenzia il climax da "guerriglia style". Per Roger e Me, con pedinamenti d'assillo di Roger Smith, simbolo della General Motors, e l'operaio Fred Ross "il lato umano della legge". Per The Big One, con maturata esperienza in gioco scaltrito tra "scontri e ironia". Per Bowling of Colombine, da una prima parte descrittiva di tragici fatti ad un inquietante uso del cartoon e intervista a Marilyn Manson. Per Fahrenheit 9/11, con sarcastico lavorìo di controinformazione da una prima parte su George Bush "presidente inetto" ad una seconda su premesse e conseguenze della guerra in Irak. E per Sicko con una doppia struttura a chiasmo, tra drammatiche situazioni e ben diversi riscontri fuori USA, tra salute compromessa di pompieri e volontari nell'inferno della Ground Zero e ben diverso climax ospedaliero a Guantanamo.

Alberto Pesce

Ultima modifica il Sabato, 16 Marzo 2013 12:35
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.