mercoledì, 23 ottobre, 2019
Sei qui: Home / G / GISELLE - coreografia M. Petipa

GISELLE - coreografia M. Petipa

Giselle Giselle Coreografia Marius Petipa

musiche di Adolphe C. Adam
coreografie di M. Petipa
Produzione: Russian Classical Theatre
Interpreti: Corpo di ballo del Russian Classical Theatre
prima solista: Adela Craciun
primo solista: Ovidiu Matei Iancu
Trieste, Politeama Rossetti 4 gennaio 2012

Corriere della Sera, 22 gennaio 2012

Costituisce senza dubbio il trionfo e la perpetuazione dell'arte ottocentesca la versione di "Giselle (ou Les Willis)" interpretata dal Russian Classical Theatre nella recente tournèe italiana. L'ensemble è diretto da Maria Tsonina e conta su ben quaranta ballerini, tutti formatisi nelle severe accademie di Mosca, Kiev e San Pietroburgo, moltissimi però originari dell'estremo oriente. Si distingue proprio per la ripresa filologica ad oltranza del vasto repertorio classico, dai capolavori di Ciaikovski alle celebri Cenerentola e Coppelia. Il rischio è quello di proporre un balletto polveroso, talmente cristallizzato e stereotipato da essere dimidiato nella sua forza comunicativa.

Le coreografie storiche di Marius Petipa sono connotate da una coralità che ricerca effetti spettacolari (vedi la danza magica delle Villi guidate dalla regina Myrtha) e, nel contempo, dai virtuosismi dei solisti innamorati, Giselle appunto e Albrecht.

Il libretto di Théophile Gautier (a sua volta suggestionato dalle leggende raccolte dal poeta Heinrich Heine) si compone di due atti molto diversi tra loro, che ricercano entrambi l'intensità emotiva: da fiaba sentimentale ma realistica il primo, di gusto magico e sepolcrale il secondo. Perfetta ne è la corrispondenza nella partitura musicale scritta dal francese Adolphe C. Adam, aderente all'intreccio romantico e ai disegni e al ritmo della danza. Ciò determina due atmosfere completamente diverse nel balletto: dapprima la vita di Giselle, popolana che si innamora drammaticamente del principe Albrecht credendolo un contadino per poi rimanerne delusa, poi gli eventi notturni e onirici che accadono nel bosco dopo la sua morte, quando ormai si è trasformata in una delle Villi, spiriti di vergini spentesi per amore prima del matrimonio.

Nel suo insieme l'esecuzione del corpo di ballo del RCT è rigorosa e precisa, e i solisti Adela Craciun e Ovidiu Matei Iancu (entrambi rumeni) strappano applausi, algidi nella loro disperata ricerca di una vicinanza impossibile.

Elena Pousché

Ultima modifica il Martedì, 01 Ottobre 2013 08:13

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.