venerdì, 10 aprile, 2020
Sei qui: Home / E / EDEN - Idea, creazione e performance Mala Kline

EDEN - Idea, creazione e performance Mala Kline

Eden Eden Idea, creazione e performance Mala Kline

Idea, creazione e performance Mala Kline
Spazio, costumi e luci Petra Veber, Musica Alen e Nenad Sinkauz (East Rodeo), Suono Saso Kalan in Luka Ropret
Assistenza e coaching Lucjia Barisic in Adriana Josipovic
Assistente costumista Amanda Kapic, Direttore tecnico Luka Curk, Produttore esecutivo Ziga Predan
Produzione Pekinpah / Kink Kong E.P.I. center
Co-Produzione DasArts Amsterdam, Kino Siska, Student Center Zagreb - Culture of Change - Theatre & TD, Tanzquarter Wien EN-KNAP / Spanski Borci
Partners Narodni dom Maribor, SON:DA
con il supporto di Modul Dance, Ministry of Culture RS, Ministry of Science, Culture and Sport RS, City of Lyubljiana con il supporto di Culture Programme of the European Union nell'ambito di Modul-Dance Project
'ZONAK',  27 novembre 2013

www.Sipario.it, 2 dicembre 2013

'EDEN' non vuole essere una trasposizione del giardino biblico delle delizie, nè l'idea di uno stato felice perduto e non più ritrovato, bensì un richiamo vocale, coreutico e musicale ai luoghi immaginari di Mala Kline, performer, coreografa e autrice di origine slovena, impegnata nella ricerca e sviluppo dell' immaginario, per la diffusione, in Europa, del sogno attraverso la pratica delle arti performative.
Lo spazio scenico di ZonaK si appresta dunque alle suggestioni immaginative di Mala Kline le quali attingono ai luoghi in cui sogno e archetipo si manifestano nella rappresentazione emotiva dei suoi mondi interiori. La prima lacrima non è che l'origine del mondo e il primo passo di danza aduna in sè ciò che lei definisce 'l'essenziale umanità'; la sostanza che lo spettatore riflette come anima del mondo o come battito d'ali che si tramuta in respiro cosmico, la performer li manifesta in canto solenne, pieno di slancio, accompagnato spesso a suoni vorticosi e tremanti di una chitarra elettrica, quest'ultima appartente al Jimi Hendrix o alla Janis Joplin del giardino onirico della coreografa.
L'azione coreutica appare raffinata e flessibile mentre affonda le proprie radici nella forma intangibile delle emozioni, in una simbiosi di suoni e linguaggi da cui l'interpretazione di creature animali e primitive definisce la natura eclettica e virtuosa della ricercatrice slovena. La parola infine si allunga curiosa verso la platea e sviluppa, con tenerezza, un rapporto autentico e dirompente con il pubblico, il quale assiste, strabiliato, al passaggio primordiale del mondo buio e acustico della creazione, a quello mitologico della trasformazione luminosa e concreta della visione prima e ultima di Mala Kline.

Angelica Greppi

Ultima modifica il Lunedì, 02 Dicembre 2013 03:12

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.