Scuole di Teatro https://www.sipario.it Sun, 15 Dec 2019 15:08:40 +0100 Joomla! - Open Source Content Management it-it Accademia d'Arte Drammatica "Pietro Scharoff" : Roma, Lazio https://www.sipario.it/scuoleteatrolazio/scuoleteatroroma/item/4035-accademia-darte-drammatica-pietro-scharoff-roma-lazio.html https://www.sipario.it/scuoleteatrolazio/scuoleteatroroma/item/4035-accademia-darte-drammatica-pietro-scharoff-roma-lazio.html Accademia d'Arte Drammatica

{2jtoolbox_content tabs id:1 begin title:Copertina}

 

Accademia P. Scharoff

Roma

Accademia Scharoff Accademia P. Scharoff Accademia Scharoff
Accademia P. Scharoff Accademia P. Scharoff  Accademia Scharoff
 
Accademia P. Scharoff: dal 1946 stessa famiglia, stessa passione, formiamo Attori veri.
L'Accademia P. Scharoff viene fondata nel 1946 da Aldo Rendine con la direzione artistica di Pietro Scharoff: prima in Italia con il Metodo Stanislavskij, l'Accademia è diretta dal 1999 dal nipote e allievo di Aldo Luigi Rendine.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Chi siamo}

Accademia P.Scharoff Luigi Rendine L'Accademia Scharoff è una Storica Scuola Romana di Formazione per Attori e Registi, fondata nel 1946 da Aldo Rendine ed ora Diretta dal Nipote e suo Allievo diretto Luigi Rendine, l'unica con la stessa famiglia e la stessa passione alla guida da più di 65 anni e la prima in Italia - un anno prima dell'Actor's Studio di New York - ad adottare il Metodo Stanislavskij, arricchito nel tempo con elaborazioni originali e con le discipline atte a completare la tecnica richiesta al moderno Attore.
L'allora rivoluzionaria e tuttora insuperata Didattica fu direttamente importata dal Maestro Pietro Scharoff (a cui fu affidata la Direzione Artistica e a cui, dopo la morte, la Scuola fu intitolata), che, oltre l'essere a sua volta grande Attore e Regista, di Stanislavskij fu Allievo e braccio destro, divenendo Direttore del 3° Studio del Teatro d'Arte di Mosca.
Aldo Rendine (n. a Foggia il 15.03.1917 – m. a Roma il 25.12.1987), dedicò tutta la vita al Teatro e alla scuola che fondò, diresse e amò sopra ogni cosa. Laurea in lettere, a guerra finita fondò la nostra Accademia con il nome di "Libera Accademia di Teatro", con la direzione artistica del Suo maestro P. Scharoff, sotto la cui guida fin dal 1946 si diede il via a una serie di memorabili spettacoli al Teatro Eliseo di Roma, suscitando tali entusiasmi che si parlò di "miracolo". La sua vita si svolse tutta alternando l'attività di Attore (fu apprezzatissimo caratterista) e Regista con quella di Insegnante, alla quale, con una passione e un impegno indimenticabili per chiunque sia stato suo allievo, mai rinunciò. Ebbe per compagni di lavoro e per registi, tra gli altri, Cortese, Orsini, Germi (fu Panunzio in "Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto) Lemmon ("Cosa è successo tra tuo padre ..."), Tappert (il popolare "Derrik"), L. Squarzina e G. Tedesch ("Il cardinale Lambertini", "Timone di Atene") Millo, Cirino ("Liolà"), partecipando a innumerevoli produzioni teatrali, film e sceneggiati televisivi in Italia e all'estero.

Alla carismatica tradizione trasmessa geneticamente ai Rendine da Stanislavskij tramite Scharoff e da essi elaborata e aggiornata, si aggiungono Dizione e Ortofonia, Storia del Teatro e della Drammaturgia, Training Psico-Vocale, Laboratorio Corpo-Voce, Musical Dance, Mimo, Lettura Professionale e Poetica, Teatro Comico, Musical, Tragedia e Commedia dell'Arte con Fondamenti di Acrobatica e Combattimento (mani, bastone, spada) per permettere agli Allievi di impostare a "largo spettro" la propria preparazione, che mostrano in Pubblico in Teatro a fine Anno con 2 Serate (4 Esibizioni) al 1° Anno e ben 4 (5 Spettacoli!) al 2° Anno. Dal 2009 una grande novità: il percorso Biennale di Diploma Serale, che rimodellando numero di partecipanti, materie ed ore di insegnamento, rappresenta una chance di Formazione Professionale per chi non può frequentare durante il giorno.

La possibilità di Rateizzazione con una finanziaria a interessi agevolatissimi, che si aggiunge all'eccezionale rapporto qualità/prezzo e alle costanti e consuete caratteristiche di impegno e rigore che da sempre distinguono questa Scuola, permette un accesso ancor più sostenibile.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Corso Pomeridiano}

accademiapscharoffsogno Corso di Diploma POMERIDIANO "RECITAZIONE Artistica e Professionale"

* Quali sono i requisiti di ammissione?

a) Per accedere al 1° Anno, visto che siamo una scuola di base, occorrono MOTIVAZIONE e NORMALE CAPACITA' MOTORIA ed ESPRESSIVA; sono richiesti almeno 18 anni e Scuola Superiore conclusa, ma, in presenza di particolare maturità e disponibilità di Orario, sono possibili Deroghe. Tutto ciò viene valutato nel colloquio di Ammissione, al quale gradiamo (ma non è obbligatorio) che si portino 1-2 brevi pezzi a memoria.

b) Per accedere al 2° Anno (Diploma), quando, come quest'anno, vi siano posti, occorre prima di tutto avere alle spalle un anno in una scuola "seria" o una comprovata esperienza equivalente (documentazione dei Requisiti è ovviamente di aiuto), che permetta di inserirsi senza traumi in un gruppo di persone già formate per un anno da noi. Quindi si può affrontare un Audizione "mirata" alla quale è obbligatorio portare 2 pezzi a memoria.

* Quando e quanto durano i corsi?

Il Programma Didattico del Biennio prevede:

Frequenza Obbligatoria per 600 h/Anno (dall'Inizio) Garantite, con un Orario di 20 h/Settimana, da Ottobre a inizio Giugno, da Lunedì a Giovedì ore 14-19;

Spettacoli Finali in Teatro:

1) 2 serate al 1° Anno: MIMO-MUSICAL Dance-CORPO&VOCE / RECITAZIONE

2) ben 4 serate al 2° Anno: COMMEDIA dell'ARTE con fondamenti di ACROBATICA e COMBATTIMENTO a mani, bastone, spada + Teatro COMICO / TRAGEDIA / MUSICAL / PROSA

Al termine del 1° Anno Attestato di Frequenza / Idoneità al 2° Anno per i Promossi

Al termine del 2° Anno Diploma Riconosciuto in ambito Artistico a tutti i Livelli (Attestato di Frequenza per i non Promossi)

* Ci sono delle selezioni?

Siamo una scuola di base e, al Colloquio per l'Ammissione al 1° anno, accertiamo l'idoneità e valutiamo soprattutto la Motivazione. Tutto ciò diventa un voto, ma, fino alla Graduatoria (fine Settembre-inizio Ottobre), accettiamo gli Idonei in ordine di Iscrizione e fino ad esaurimento posti (numero Chiuso, massimo 16). Alla Graduatoria, se ci sono ancora posti, ovviamente chiameremo in ordine di Voto discendente. Dopo l'inizio del Corso, per qualche settimana, se ci sono posti, al 1° Anno si può accedere con alcune Lezioni gratuite di Prova, salvo Audizione obbligatoria per "UNDER 18" e/o Non Diplomati. Per il 2° Anno vale lo stesso principio, salvo che l'Audizione è obbligatoria, "mirata" e molto più selettiva e, per essere Idonei occorre una preparazione/esperienza effettiva alle spalle.

* I costi? le materie?

oltre i 5 Euro di Associazione:

1° Anno: 3.700 Euro comprensivi di tutto: 600 ore di Corso, Assicurazioni, materiale Didattico, Spettacoli Finali in Teatro (2 serate) ed eventuali Costumi forniti da noi e non personali.
MATERIE: Recitazione, Dizione e Ortofonia, Metodo e Psicotecnica, Training Psico-Vocale, Storia del Teatro, Laboratorio Corpo-Voce, Musical Dance, Mimo.

PROMOZIONI PER ISCRITTI ENTRO META' LUGLIO 2012 - Pagamenti Personalizzati

2° Anno: 4.100 Euro comprensivi di tutto: 600 ore di Corso, Assicurazioni, materiale Didattico, Spettacoli Finali in Teatro (4 serate) ed eventuali Costumi forniti da noi e non personali.
MATERIE: Recitazione, Lettura Professionale e Poetica, Psicotecnica, Coreografie e Recitazione Tragica, Musical, Teatro Comico, Commedia dell'Arte con elementi di Acrobatica e Combattimento (mani, bastone, spada).

PROMOZIONI PER ISCRITTI ENTRO META' LUGLIO 2012 - Pagamenti Personalizzati

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Corso Serale}

accademiapscharoffpirandello Corso di Diploma SERALE "RECITAZIONE Artistica e Professionale"

Avete un talento non ancora messo alla prova e/oppure avete fatto un Laboratorio e/o uno Spettacolo, non avete i pomeriggi liberi e vorreste fare un percorso Didattico professionale?

Ecco Il Corso:

1° ANNO - Accademico Serale - La NOVITA' dal 2009 - 200 ore garantite, per chi ha talento non ancora messo alla prova e/oppure alle spalle almeno un Laboratorio o uno Spettacolo, massimo 8 partecipanti, da Ottobre a Inizio Giugno, si svolge la sera dalle 19.30 alle 22.30 (LU-GI) più un paio di week-end, con Calendario Stabilito, Spettacolo Finale, Attestato di IDONEITA' al 2° ANNO.
MATERIE: Recitazione / Dizione e Ortofonia / Metodo e Psicotecnica / Training Psico-Vocale / Storia del Teatro e Drammaturgia.
Se non provenienti da un nostro laboratorio occorre Prenotare Colloquio di Ammissione- gradito 1 pezzo a memoria - salvo Audizione Obbligatoria per "Under 18" e/o Non Diplomati.

Costo: 2.000 Euro - comprese Assicurazioni, Materiale, Spettacolo in Teatro.

PROMOZIONE PER ISCRITTI ENTRO META' LUGLIO 2012 - Pagamenti Personalizzati

2° ANNO - Accademico Serale - La NOVITA' dal 2010 - 200 ore garantite, per chi ha talento già documentato oppure alle spalle un Corso equivalente ad un nostro 1° Anno, massimo 8 partecipanti, da Ottobre a Inizio Giugno, si svolge la sera dalle 19.30 alle 22.30 (LU-GI) più un paio di week-end, con Calendario Stabilito, Spettacolo Finale, DIPLOMA x i Promossi.
MATERIE: Recitazione / Lettura Prof.le e Poetica / Metodo e Psicotecnica / Elementi di Coreografie e Recitazione Tragica. Se non provenienti da un nostro Corso occorre Prenotare Colloquio di Ammissione - obbligatori 2 pezzi a memoria.
Costo: 2.200 Euro - comprese Assicurazioni, Materiale, Spettacolo in Teatro.

PROMOZIONE PER ISCRITTI ENTRO META' LUGLIO 2012 - Pagamenti Personalizzati

* Quali sono i requisiti di ammissione?

a) Oltre al talento non ancora messo alla prova e/oppure un Laboratorio e/o uno Spettacolo, visto che siamo una scuola di base, occorrono MOTIVAZIONE e NORMALE CAPACITA' MOTORIA ed ESPRESSIVA; sono richiesti almeno 18 anni e Scuola Superiore conclusa, ma, in presenza di particolare maturità e disponibilità di Orario, sono possibili Deroghe. Tutto ciò viene valutato nel colloquio di Ammissione, al quale gradiamo (ma non è obbligatorio) che si portino 1-2 brevi pezzi a memoria.

* Quando (e quanto durano) i corsi?

Il Programma Didattico del Biennio prevede:

Frequenza Obbligatoria per 200 ore/Anno (sia 1° che 2° Anno) Garantite, con un Orario Medio di 6 h/Settimana, da Ottobre a inizio Giugno, Lunedì a Giovedì ore 19.30-22.30 + uno paio di Week-end.

Spettacolo Finale in Teatro:

Al termine del 1° Anno Attestato di Frequenza / Idoneità al 2° Anno per i Promossi

Al termine del 2° Anno Diploma Riconosciuto in ambito Artistico a tutti i Livelli (Attestato di Frequenza per i non Promossi)

* Ci sono delle selezioni?

Siamo una scuola di base e, al Colloquio per l'Ammissione al 1° anno, accertiamo l'idoneità e valutiamo soprattutto la Motivazione. Tutto ciò diventa un voto, ma, fino alla Graduatoria (fine Settembre-inizio Ottobre), accettiamo gli Idonei in ordine di Iscrizione e fino ad esaurimento posti (numero Chiuso, massimo 08). Alla Graduatoria, se ci sono ancora posti, ovviamente chiameremo in ordine di Voto discendente. Per il 2° Anno vale lo stesso principio, salvo che l'Audizione è "mirata" e molto più selettiva e, per essere Idonei occorre una preparazione/esperienza effettiva alle spalle.

* I costi? Competitivi, specialmente tenendo conto della Qualità e dell'Orario!!!

oltre i 5 Euro di Associazione:

1° Anno: 2.000 Euro (salvo promozioni) comprensivi di tutto: 200 ore di Corso, Assicurazioni, materiale Didattico, Spettacolo Finale in Teatro ed eventuali Costumi particolari forniti da noi e non personali.

2° Anno: 2.200 Euro (salvo promozioni) comprensivi di tutto: 200 ore di Corso, Assicurazioni, materiale Didattico, Spettacolo Finale in Teatro ed eventuali Costumi particolari forniti da noi e non personali.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Altri e Link}

accademiapscharoffcoefore
  • Facciamo da più di 10 Anni un Corso Serale, che chiamiamo"Iniziazione Teatrale"e termina con uno Spettacolo, dedicato a chi vuole "assaggiare" il Teatro con l'impegno di una sola sera a settimana.
  • SE NON SI PUNTA AL DIPLOMA E' POSSIBILE LA FREQUENZA AI CORSI di SINGOLE MATERIE.Vedere in fondo la lista dei relativi link.
  • AMATE LA RECITAZIONE?
- CERCATE UNA SCUOLA SERIA, STORICA, PRESTIGIOSA?
- CREDETE CHE IMPEGNO, PUNTUALITA' E ASSIDUITA' SIANO NEL VOSTRO DNA?
* ALLORA CI AVETE TROVATO!
- PIANO ORARIO GARANTITO PER TUTTI I CORSI DI QUALSIASI ORDINE

- SPETTACOLI FINALI IN TEATRO
- NUMERO CHIUSO per TUTTI I CORSI e COSTI FERMI AL 2006!!!
  • Facciamo Numero Chiuso e le cifre vanno versate anticipatamente:

- tramite Contanti o Bonifico o alcune Rate a mezzo Assegni Pianificati;
- tramite pratica di Finanziamento Rateale Parziale o Totale (fino a 9/12 rate con un agevolissimo interesse di circa 50 Euro ogni 1.000 Euro finanziati) a presentazione Reddito (proprio o di un Parente richiedente) da perfezionare prima di Inizio Corsi.

  • ELENCO LINK ALLE Schede Dettaglio:

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Logistica e Contatti}

accademiapscharoffyerma Accademia d'Arte Drammatica "P. Scharoff"

Via La Spezia 21 - (Metro A "S. Giovanni"), 00182 Roma
tel. + 39 06 7008088
Fax + 39 06 233208282
Mobile: + 39 393 8500391

info@scharoff.it
www.scharoff.it

Arrivate con: - FM1 (Fiumicino Areoporto – Orte):
Stazione "Tuscolana", poi Bus 16 o 85 oppure
Stazione " Tiburtina", poi Metro B "Termini" cambio Metro A;
Metro A (e prossima Metro C): fermata "S. Giovanni"
BUS: 03, 16, 81, 85, 87, 690

{2jtoolbox_content tabs id:1 end}

]]>
rivista@sipario.it (La Redazione) Scuole di Teatro Roma Mon, 16 May 2011 02:00:00 +0200
Accademia dei Filodrammatici : Milano, Lombardia https://www.sipario.it/scuoleteatrolombardia/scuoleteatromilano/item/3936-accademia-dei-filodrammatici-milano-lombardia.html https://www.sipario.it/scuoleteatrolombardia/scuoleteatromilano/item/3936-accademia-dei-filodrammatici-milano-lombardia.html Accademia dei Filodrammatici

{2jtoolbox_content tabs id:1 begin title:CHE COS'E'?}

 

Accademia dei Filodrammatici

Milano

FILO danza FILO recitazione FILO biblioteca
 
La scuola deve essere il luogo dove iniziare un processo personale per essere artisti duttili ed esplorativi in grado di valutarsi, di scegliersi i maestri da seguire e da "tradire", di individuare un proprio percorso nel mondo del teatro. La scuola dunque come ambito di ricerca non come struttura che imponga modelli precostituiti.
 

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:OBIETTIVI DIDATTICI}

L' OFFERTA FORMATIVA

I corsi prevedono questi insegnamenti:
recitazione (fase I, II, III)
dizione
tecniche vocali
educazione corporea
danza contemporanea
canto
cultura teatrale
storia del costume e trucco

Nell'organizzare la propria attività l'Accademia segue alcune linee guida fondamentali:

La scuola deve dare delle basi tecniche che permettano all'allievo di conoscere e padroneggiare il proprio strumento fisico e vocale per essere realmente autonomo nella realizzazione del proprio fare artistico. Sono quindi curati tutti gli insegnamenti specifici (voce, canto, movimento, danza...) che lo liberino dalle inibizioni e gli forniscano quanti più stimoli espressivi possibile.

La scuola deve essere il luogo dove iniziare un processo personale per essere artisti duttili ed esplorativi in grado di valutarsi, di scegliersi i maestri da seguire e da "tradire", di individuare un proprio percorso nel mondo del teatro. La scuola dunque come ambito di ricerca non come struttura che imponga modelli precostituiti. A questo scopo non solo sono previsti seminari e incontri con insegnanti, attori e registi italiani e stranieri durante il corso di studi, ma anche il percorso curricolare prevede che l'insegnamento di recitazione sia affidato a tre diversi docenti e che i saggi finali siano affidati a personalità esterne alla scuola.

La scuola vuole offrirsi come lo spazio di un lavoro protetto. Uno spazio dove è possibile rischiare ed esporsi in un clima di attenzione al processo e non al risultato; dove si possono verificare, da apprendisti artigiani, il lavoro e la fatica che occorrono per acquisire strumenti; dove si impara una disciplina che nasce da ciò che si fa e che si vuol fare bene; dove si conquista la capacità di rivendicare la propria individualità nel rispetto dei propri compagni di lavoro, al servizio dello spettacolo da costruire nell'ascolto e nella relazione.

La scuola cerca di mettere gli allievi, già nel periodo del corso, in rapporto con la concretezza e i problemi del mondo teatrale in cui si immetteranno e in cui opera la maggioranza dei docenti stabili dell'Accademia. Lo scenario professionale attuale richiede sempre di più che un attore sappia andare oltre una dimensione di interprete per farsi autore o addirittura imprenditore del proprio lavoro. E in questa direzione la scuola stimola l'acquisizione di competenze e abilità ma anche la formazione di un bagaglio culturale che renda sempre più consapevoli, nella lucida coscienza di ciò che si fa, di come lo si fa e per chi lo si fa.

La scuola ha un'ottica di educazione permanente. Promuove una serie di iniziative per i suoi ex-allievi, che apre anche ad attori provenienti da altre scuole ed esperienze. Sostiene con una borsa di lavoro progetti teatrali dei più recenti diplomati, organizza laboratori sulla drammaturgia o su tecniche particolari, favorisce con borse di studio la partecipazione a seminari di altre scuole od organizzazioni teatrali. L'Accademia, più brevemente, vuole essere una casa a cui ritornare.

Accademia dei Filodrammatici

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:LA STORIA}

Accademia dei Filodrammatici

Il 7 luglio 1796 i cittadini Bernardoni e Giusti, rappresentanti di un gruppo di giovani borghesi, ricevono l'autorizzazione ufficiale alla loro attività di dilettanti drammatici ed uno spazio adeguato dove allestire sistematicamente rappresentazioni per un pubblico numeroso: nasce a Milano, nel teatrino del Collegio dei Nobili, quella che allora si chiamava "scuola di declamazione".

Quando la sede torna alle sue funzioni scolastiche, il gruppo, entusiasticamente denominatosi Teatro Patriottico, ne ha in cambio la chiesa sconsacrata dei SS. Cosma e Damiano, situata in quella che prenderà il nome di via Filodrammatici. La chiesa viene in seguito trasformata in teatro con il contributo del Canonica, del Piermarini e del Pollack e la nuova sala viene inaugurata il 12 dicembre 1800.

Nel 1805, infine, quando il Teatro Patriottico, si trasforma definitivamente in Accademia dei Filodrammatici, viene istituita ufficialmente anche la Scuola d'arte drammatica, che avrà per tutto l'Ottocento maestri prestigiosi, da Francesco Augusto Bon ad Alamanno Morelli, da Giovanni Ventura, che dell'Accademia era stato anche allievo, a Giuseppe Giacosa.

L'attività del teatro dell'Accademia, nel quale si alternano attori di grande fama, consente un'osmosi assolutamente rara, fra palcoscenico e scuola, perfeziona gli appassionati dilettanti e addestra nuovi attori per le compagnie professionali. Si può quindi considerare la prima scuola d'arte drammatica.

Nel 1885 il teatro viene completamente rinnovato al suo interno e dotato di illuminazione elettrica. Quell'anno segna una svolta fondamentale: l'Accademia riserva per sé la sala una volta alla settimana, per le esercitazioni degli allievi e per le sere dei saggi finali, ma per il resto del tempo il teatro ospita compagnie di giro (presenze costanti la Duse e Angelo Musco) e diventa sede di una compagnia stabile. Nell'autunno del 1888 Giuseppe Giacosa assume la direzione della scuola, le discipline previste sono: lettura ad alta voce e recitazione, storia del teatro e del costume, contegno, ballo e scherma (riservata questa ai soli allievi maschi).

La II guerra mondiale sospende ogni attività e nell'agosto del 1943 un'incursione aerea distrugge gran parte dell'edificio.

La ricostruzione viene affidata a Luigi Caccia Dominioni e alla riapertura nel 1947, Dora Setti ed Esperia Sperani danno nuovo impulso alla scuola.

Il 1970, infine, vede la riapertura anche del teatro.

Col passare degli anni organizzazione e discipline sono state via via rinnovate con un'attenzione sempre costante a come mutano la funzione e la fisionomia del teatro, e nella fedeltà allo spirito, mai cambiato nel corso di una vicenda secolare, del primo articolo dello Statuto.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:CONTATTI}

Accademia dei Filodrammatici

Accademia dei Filodrammatici
Via Filodrammatici 1, 20121 Milano
t + 39 02 86460849
f + 39 02 86910551
filodram@accademiadeifilodrammatici.it
www.accademiadeifilodrammatici.it
FACEBOOK

L'Accademia dei Filodrammatici si trova nel centro di Milano, di fianco al Teatro alla Scala, a due passi dal Duomo e dalla Galleria Vittorio Emanuele II.

L'Accademia è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici.
Metropolitana:
Linea 1 – rossa fermata Duomo o Cordusio
Linea 3 - gialla fermata Duomo
Tram:
Linea 1

{2jtoolbox_content tabs id:1 end}

]]>
rivista@sipario.it (La Redazione) Scuole di Teatro Milano Mon, 16 May 2011 02:00:00 +0200
Accademia Internazionale Arte Drammatica, Teatro Quirino Vittorio Gassman : Roma, Lazio https://www.sipario.it/scuoleteatrolazio/scuoleteatroroma/item/4036-accademia-internazionale-arte-drammatica-teatro-quirino-vittorio-gassman.html https://www.sipario.it/scuoleteatrolazio/scuoleteatroroma/item/4036-accademia-internazionale-arte-drammatica-teatro-quirino-vittorio-gassman.html Accademia Internazionale Arte Drammatica

{2jtoolbox_content tabs id:1 begin title:Copertina}

 

Accademia Internazionale Arte Drammatica

Teatro Quirino Vittorio Gassman

Accademia Internazionale Arte Drammatica Accademia Internazionale Arte Drammatica  Accademia Internazionale Arte Drammatica
Accademia Internazionale Arte Drammatica Accademia Internazionale Arte Drammatica Accademia Internazionale Arte Drammatica
 

Tra i Docenti: Lello Arena, Paola Gassman, Krzystof Gedroic, Geppy Gleijeses, Luca Lazzareschi, Rosa Masciopinto, Ugo Pagliai, Francis Pardeilhan, Mariano Rigillo, Giorgio Rossi, Erhard Stiefel...

Stages e Approfondimenti: Antonio Calenda, Luca De Filippo, Andrea Jonasson, Armando Pugliese, Umberto Orsini, Paolo e Vittorio Taviani...

Borse di studio gratuite. Immediate opportunità di lavoro per gli allievi diplomati

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Che cos'è?}

Accademia Internazionale Arte Drammatica

In un momento di grande crisi della didattica e dell'insegnamento in Italia nasce l'AIAD - Accademia internazionale d'arte drammatica del Teatro Quirino - Vittorio Gassman.

"Vista l'esperienza di alto perfezionamento del Teatro Stabile di Calabria, ente di gestione del Quirino, e che ha profondamente cambiato nell'arco di dieci anni il panorama teatrale e didattico della più difficile regione italiana, puntiamo alla qualità degli insegnanti stabili e alla collaborazione di grandi maestri italiani e stranieri; miriamo a essere un punto di riferimento dell'insegnamento teatrale in Italia, caratterizzato prevalentemente da metodologie nuove e alternative."

Diretta da Alvaro Piccardi, principale collaboratore proprio di Vittorio Gassman nella storica esperienza della Bottega Teatrale di Firenze, l'AIAD avrà tra i suoi maestri i più grandi attori italiani, che in buon numero presentano i loro spettacoli al Teatro Quirino, oggi diventato il primo teatro di prosa italiano per numero di spettatori.

Lello Arena, Antonio Calenda, Luca De Filippo, Paola Gassman, Geppy Gleijeses, Manuela Mandracchia, Rosa Masciopinto, Ludovica Modugno, Ugo Maria Morosi, Francesco Pannofino, Umberto Orsini, Ugo Pagliai, Armando Pugliese, Mariano Rigillo, Paolo e Vittorio Taviani e altri ancora, si offriranno all'insegnamento stabile o a stage intensivi e di approfondimento.

Ma la nostra attenzione va anche ai grandi maestri della scena mondiale che già hanno insegnato per il Teatro Stabile di Calabria: Steven Berkoff, Pierre Byland, Marilyn Fried (socio fondatore dell' Actor's Studio di N.Y.), Nikolaj Karpov (direttore del GITIS di Mosca), Lindsay Kemp, Yves Lebreton, Eimuntas Nekrosius. E ancora al meglio della sperimentazione mondiale che ha calcato recentemente il palcoscenico del Teatro Quirino, perché in una scuola moderna le nuove tendenze avranno un'importanza rilevante: Ivo Dimchev, Fanny e Alexander, Compagnia della Fortezza, Jerzy Grotowsky WorkCenter, Maya Lipsker, M.K., l'Odin Teatret, Punta Corsara, Rafael Spregelburd, la Raffaello Sanzio, ecc.

Gli allievi dell'A.I.A.D. avranno a disposizione il meglio del teatro internazionale nell'ambito di un metodo didattico che coniugherà gli insegnamenti tradizionali con metodologie innovative. Il corso accademico avrà la durata di tre anni ed è aperto a chiunque voglia parteciparvi entro il limite dei 40 anni.

I corsi si terranno al Teatro Quirino e al Teatro Quirinetta, attrezzati per tutte le esigenze didattiche.

Gli allievi diplomati avranno immediate opportunità di lavoro sia con il Teatro Stabile di Calabria-Teatro Quirino-Vittorio Gassman con le sue dieci produzioni l'anno, che con i tanti teatri stabili e le tante compagnie teatrali ad esso collegati da rapporti scambievoli artistici e organizzativi.

Alla fine di ogni anno accademico gli allievi di ciascun corso presenteranno uno spettacolo saggio sul palcoscenico del Teatro Quirino.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Enti Promotori}

Accademia Internazionale Arte Drammatica

Gli enti promotori sono la Fondazione Roma Arte-Musei e il Teatro Stabile di Calabria - Teatro Quirino Vittorio Gassman.

La Fondazione conferma con questo nuovo impegno la sua vocazione formativa, assicurando un' opportunità di preparazione professionale qualificata ai molti giovani che amano il teatro e desiderano scegliere il mestiere dell'attore.

Il Teatro Stabile di Calabria – Teatro Quirino Vittorio Gassman mette a disposizione la sua pluriennale esperienza nel settore oltre ai contatti e le relazioni con i maestri della scena nazionale e internazionale.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:I Corsi}

Accademia Internazionale Arte Drammatica

I corsi dell'A.I.A.D. seguiranno un percorso pluridisciplinare e si articoleranno in tre anni. Il Primo Anno deve essere ritenuto propedeutico e di orientamento, il Secondo, di qualificazione e il Terzo, di alta specializzazione. Gli allievi potranno accedere ai corsi attraverso un bando di concorso. Tutti i corsi prevedono forme di tirocinio, sia assistendo alle prove degli spettacoli prodotti dal Teatro Quirino-Teatro Stabile di Calabria, sia assistendo a spettacoli della stagione dei Teatri Quirino e Quirinetta.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Contatti}

Accademia Internazionale Arte Drammatica

www.accademiateatroquirino.it

Info: segreteria@accademiateatroquirino.it

Cell. + 39 347 0835423

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Organigramma}

Accademia Internazionale Arte Drammatica Diretta da Alvaro Piccardi, principale collaboratore proprio di Vittorio Gassman nella storica esperienza della Bottega Teatrale di Firenze, l'AIAD avrà tra i suoi maestri i più grandi attori italiani, che in buon numero presentano i loro spettacoli al Teatro Quirino, oggi diventato il primo teatro di prosa italiano per numero di spettatori.

ALVARO PICCARDI: Direttore dell'Accademia, recitazione e improvvisazione

GEPPY GLEIJESES: Teatrografia - testimonianze audiovisive

GIORGIO ROSSI: La poesia del movimento

FRANCIS PARDEILHAN: Drammatizzazione del corpo e della voce

Lello Arena- Il comico in scena

Nicoletta Toschi- Dizione e Tecniche di comunicazione

Ivan Truol- Danza Teatro

Stefano Marcucci- Tecnica e Interpretazione del canto

Ugo Maria Morosi- Recitazione

Paolo Serra- Recitazione

Annabella Cerliani- I Linguaggi del Teatro

Rosa Masciopinto- L'Improvvisazione non s'improvvisa

Alessandro Fabrizi- Training Vocale

Sergio Basile- Recitazione in versi

Luca Lazzareschi- Recitazione in versi

Simonetta Graziano- Gioco e Musica

Giancarlo Sammartano- Storia del Teatro

Giuseppe Rocca- Drammaturgia

Maria Letizia Compatangelo- Come leggere un testo: drammaturgia e azione

Antonio Di Pofi- L'attore e la musica di scena

Germano Mazzocchetti- L'attore e la musica di scena

Umberto Orsini- stages intensivi e Approfondimenti

Andrea Jonasson- Stages intensivi e Approfondimenti

{2jtoolbox_content tabs id:1 end}

]]>
rivista@sipario.it (La Redazione) Scuole di Teatro Roma Mon, 16 May 2011 02:00:00 +0200
Accademia Teatrale Veneta : Venezia, Veneto https://www.sipario.it/scuoleteatroveneto/scuoleteatrovenezia/item/4119-accademia-teatrale-veneta-venezia-veneto.html https://www.sipario.it/scuoleteatroveneto/scuoleteatrovenezia/item/4119-accademia-teatrale-veneta-venezia-veneto.html Accademia Teatrale Veneta

{2jtoolbox_content tabs id:1 begin title:Copertina}

Accademia Teatrale Veneta

Venezia

Accademia Teatrale Veneta Accademia Veneta Teatrale Accademia Veneta Teatrale
Accademia Teatrale Veneta Accademia Veneta Teatrale Accademia Veneta Teatrale
 
L’Accademia Teatrale Veneta, Organismo di Formazione accreditato dalla Regione del Veneto con Decreto n.853 del 10/11/2011, è una SCUOLA TRIENNALE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE DELL'ATTORE. L'Accademia Teatrale Veneta guida i propri allievi alla ricerca e allo sviluppo della propria personalità artistica trasmettendo loro la consapevolezza che il teatro è un lavoro d'insieme, un'avventura collettiva che richiede passione, impegno e rispetto.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:La Scuola Prof.le}

La Scuola Professionale

Il percorso di formazione e di specializzazione professionale della durata di 2.400 ore, organico e strutturato, garantisce la continuità didattica, confrontandosi con i programmi delle principali accademie d'arte drammatica italiane ed europee, con le quali i fondatori e i docenti dell’Accademia collaborano da diversi anni. La Scuola Triennale per la formazione professionale dell’attore, nata con l'intento di permettere a giovani aspiranti attori e attrici di seguire un corso completo di recitazione professionale, si svolge nell'arco di tre anni accademici concludendosi con un anno di specializzazione dedicato alla pratica di palcoscenico.

Accademia Teatrale Veneta

Grazie ad una costante politica di apertura verso le più importanti istituzioni teatrali e culturali operanti sul territorio, gli allievi possono inoltre confrontarsi direttamente con l'ambiente professionale attraverso attività integrative di spettacolo, di studio della storia e dell'attualità del Teatro, ma anche nel corso di incontri con attori, registi e drammaturghi di rilievo e tramite la visione (e la discussione in classe) dei loro spettacoli.

Al termine del percorso formativo la Regione del Veneto rilascia agli allievi un attestato di qualifica professionale valido su tutto il territorio nazionale.

Inoltre, grazie alla collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto, al termine del percorso formativo, gli allievi più meritevoli potranno partecipare al "Progetto di avvio al lavoro" consistente in un laboratorio remunerato condotto da un regista di chiara fama nazionale o internazionale.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Partnership e Collaborazioni}

Partnership e Collaborazioni

Accademia Teatrale Veneta

La struttura è nata dall'unione di tre compagnie professionali con sede nel Comune di Venezia - Pantakin, Questa Nave e VeneziaInScena - che hanno fatto convergere in un progetto comune le proprie risorse e le esperienze maturate in oltre 20 anni di attività di formazione (oltre che di produzione e distribuzione) in ambito teatrale.

Fondamentale è stato il contributo del Comune di Venezia, che ha concesso all'Accademia Teatrale Veneta la gestione del Teatro Junghans situato sull'isola della Giudecca, sede ideale per le attività della scuola grazie alla presenza di tre sale prova oltre alla sala teatrale.

Un'altra preziosa collaborazione è stata instaurata fin dal principio con la Fondazione di Venezia, che ne condivide e sostiene diversi progetti, favorendo la crescita qualitativa delle proposte formative.

La neonata Accademia ha subito ricevuto il Patrocinio della Regione del Veneto e nel 2010 quello della Provincia di Venezia.

Ancora nel 2010 l’Accademia Teatrale Veneta è diventata Scuola Partner di Prima del Teatro, European school for the art of the actor, con sede a San Miniato (Pi), e ha inoltre avviato una collaborazione con la Scuola Paolo Grassi di Milano.

Nel 2011, Regione del Veneto, Provincia di Venezia, Comune di Venezia e Fondazione di Venezia hanno sottoscritto un Protocollo d'intesa a sostegno delle attività dell'Accademia Teatrale Veneta.

Dal 2012 la rosa di collaborazioni si è ampliata includendo la facoltà di Design e Arti dell'Università IUAV di Venezia per la realizzazione di progetti a cadenza annuale che coinvolgono gli attori neodiplomati dell'Accademia nel laboratorio teatrale diretto da Gigi Dall'Aglio.

A partire dal 2012, inoltre, l'Accademia Teatrale Veneta ha una convenzione con la Fondazione Teatro La Fenice per la realizzazione di una serie di mise en space da presentare nel corso della Stagione lirico-sinfonica.

Nel 2013 anche il Teatro Stabile del Veneto ha siglato un accordo con l'Accademia Teatrale Veneta per coinvolgere i neo diplomati attori in un progetto di avvio al lavoro.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Attività Collaterali}

Attività Collaterali

Le attività collaterali comprendono open class e master class di media o breve durata rivolte a diverse tipologie di utente.
Le open class sono pensate per tutti gli utenti ovvero sia per coloro che intendono intraprendere (o hanno intrapreso) una formazione di tipo professionale sia per quanti desiderano soltanto sperimentare le proprie potenzialità, perfezionare le proprie capacità espressive e comunicative oppure migliorare le proprie attitudini relazionali.
Tra questi figurano il Laboratorio propedeutico al teatro, il corso di Danza contemporanea, il corso di Dizione, il corso di Lettura espressiva, il corso di Giocoleria, il corso di Trucco Teatrale, il corso di Recitazione cinematografica.

Accademia Teatrale Veneta

Le master class sono rivolte a ex-allievi e altri utenti selezionati (su curriculum o tramite audizione) che intendano approfondire la conoscenza di aspetti specifici del lavoro dell’attore e perfezionare le competenze acquisite.
Tra questi il Master in Commedia dell'arte che si svolge con cadenza annuale, il corso di Alta formazione in tecniche attoriali per il cinema e i seminari diretti da personalità del mondo teatrale quali Danio Manfredini, Maria Grazia Mandruzzato, Renata Molinari e altri professionisti affermati, che vengono organizzati occasionalmente.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Organigramma e Contatti}

 Organigramma e Contatti

Accademia Teatrale Veneta

EQUIPE
CONSIGLIO DIRETTIVO
Manuela Massimi – Presidente
Michele Modesto Casarin – Consigliere
Francesca D’Este – Consigliere
Alessio Nardin – Consigliere
Antonino Varvarà – Consigliere

DIREZIONE DIDATTICA
Renato Gatto

CONSIGLIO DIDATTICO
Paola Bigatto
Toni Cafiero
Michele Modesto Casarin
Alessio Nardin

GESTIONE TECNICA
Aldo Giuponi

ORGANIZZAZIONE
Flavio Costa – Consulente amministrativo
Jessica Valli – Responsabile organizzativo

Accademia Teatrale Veneta - ℅ Teatro Junghans
Giudecca 494/b - 30133 Venezia
tel./fax +39 041 2411974
info@accademiateatraleveneta.it
www.accademiateatraleveneta.it

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:La Sede}

La Sede

Accademia Teatrale Veneta

L’Accademia Teatrale Veneta ha sede presso il TEATRO JUNGHANS sull'isola della Giudecca di Venezia.
Dotato di tre sale prove più una sala teatrale da 150 posti, il Teatro Junghans è il luogo ideale per lo svolgimento di laboratori, seminari, conferenze, proiezioni e per l'allestimento di mostre.
Lo spazio è normalmente disponibile per queste attività nei periodi in cui è libero dalle lezioni accademiche: durante i week-end e nei mesi estivi (da metà Luglio a metà Ottobre).

COME RAGGIUNGERCI Fermata ACTV “Giudecca Palanca”, linee 2, 4.1, 4.2.
Scendendo dalla fermata del vaporetto procedere verso sinistra (direzione Redentore), voltare a destra in Calla dell’Olio e percorrerla tutta.
Girare a sinistra e attraversare il ponte che conduce in Campo Junghans.

{2jtoolbox_content tabs id:1 end}

]]>
rivista@sipario.it (La Redazione) Scuole di Teatro Venezia Sun, 28 Aug 2011 01:00:00 +0200
Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo: Portici (NA), Campania https://www.sipario.it/scuoleteatrocampania/scuoleteatronapoli/item/7662-centro-musicologico-ed-etnomusicologico-carlo-gesualdo-portici-na-campania.html https://www.sipario.it/scuoleteatrocampania/scuoleteatronapoli/item/7662-centro-musicologico-ed-etnomusicologico-carlo-gesualdo-portici-na-campania.html Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo

{2jtoolbox_content tabs id:1 begin title:Copertina}

 

Centro Musicologico ed Etnomusicologico

Carlo Gesualdo

Portici (NA)

Centro Carlo Gesualdo Centro Carlo Gesualdo Centro Carlo Gesualdo
Centro Carlo Gesualdo Centro Carlo Gesualdo Centro Carlo Gesualdo
 
Il centro studio “Carlo Gesualdo da Venosa” in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune di Portici si occupa di studi musicologici ed etnomusicologici. Nella cornice della Villa Savonarola di Portici si fondono le tre sezioni musica, teatro e antropologia organizzando masterclass, corsi e osservatori di ricerca per la valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e antropologico del territorio campano.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:La Scuola}

La Scuola

Centro Carlo Gesualdo

Il "Centro Carlo Gesualdo" si occupa di tutto ciò che non rientra nelle attività del già presente Istituto musicale napoletano di San Pietro a Majella, offrendosi come ulteriore centro di studio e sviluppo delle materie che non rientrano nelle attività didattiche del Conservatorio di Musica di Napoli o in quelli della Campania. Hanno un ruolo preponderante i rapporti con i centri internazionali di studi sulla vocalità antica e sulle tradizioni popolari, con i quali il Maestro De Simone è in contatto da più di 40 anni, dal Centro Alan Lomax di New York, ai centri di studi dell'Università di Bologna o al Conservatorio dove Padre Martini conservò la più importante collezione di musica "Villanesca alla napoletana", fino alla prestigiosa Accademia di Santa Cecilia di Roma di cui il Maestro De Simone è accademico.
Il centro accoglie una sezione di insegnamento e studio sullo stile del canto etnico di carattere orale (canzone napoletana nell'accezione dei musici di strada, cosiddetti posteggiatori e musica da tavola dal '500 alla fine del sec. XX) Ulteriormente una sezione dedicata allo studio e all'insegnamento dei moduli di canto gregoriano, Rinascimentale e Barocco, e chiaramente il repertorio madrigalistico e sacro di Carlo Gesualdo da Venosa di cui nel 2013 ricorrono i 400 anni dalla morte. Il centro ospita l'intera collezione che costituisce il Fondo Roberto De Simone, importantissima documentazione antropologica ed etnomusicologica sul territorio campano. Esso è costituito da migliaia di documenti sonori tra feste e riti popolari, registrati a partire dalla fine degli anni Sessanta, con la collaborazione di Annabella Rossi (famosa Antropologa di scuola Demartiniana e attiva responsabile del Museo di Arti e Tradizioni popolari di Roma, che oggi dispone di un importantissimo Fondo da lei lasciato al Museo di Roma), quando il mondo popolare, come già notò Ernesto De Martino, stava vivendo la sua eclissi per causa del nuovo sistema consumistico che alla fonosfera del mondo contadino opponeva il Sound emotion dei mezzi di comunicazione di massa. Si aggiungano: la raccolta di immagini sacre (circa tremila) che vanno dai principi del Quattrocento fino ai primi del Novecento, la collezione di oggetti e arredi sacri e musicali, la quadreria, il materiale oggettistico, le registrazione eseguite durante le varie feste popolari campane, eccetera: un patrimonio unico al mondo, sia per la sua quantità che per la qualità storica e artistica. E ancora, i manoscritti dei copioni teatrali che costituiscono il vastissimo repertorio di farse e commedie che nei primi anni del Novecento si recitavano al Teatro San Carlino dalla compagnia di Antonio Petito, nonché le musiche originali e manoscritte che accompagnavano questi allestimenti.
Il progetto prevede una bottega di composizione, una scuola di canto e di arte scenica, la costituzione di un centro orientato ad approfondire e stimolare studi e ricerche sulla musica etnica dei nostri territori campani. Si cercherà di catalogare e mettere a disposizione della struttura i numerosi materiali: registrazioni, canti, balli, immagini di devozione popolare dal '400 al '900, e quanto d'altro si è potuto documentare dell'attività di ricerca antropologica sul mondo popolare campano del maestro De Simone.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Corsi}

I CORSI

 

Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo

 

Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo

 

Masterclass
Vocalità e gesto del 700 napoletano. "Nel volto estatico di questo e quello"
- Sezione A. "Per te ho io nel core". Per soprano. Diretto dal M° Elizabeth Norberg-Schulz.
- Sezione B. "Mio ben quando verrà". Per mezzo soprano. Diretto dal M° Monica Bacelli.
- Sezione C. "Una furtiva lagrima". Per tenore. Diretto dal M° Antonino Siragusa.
- Sezione D. "Luci vaghe care stelle". Per basso buffo. Diretto dal M° Bruno Praticò.

Tecniche di musical. Diretto dal M° Renata Fusco.

Corso di poliritmia
A cura di "Gli alberi di canto teatro"

Corso di interpretazione teatrale
Diretto da Irene Papas, Maddalena Crippa, Antonella Morea, Roberto Herlitska.

Osservatorio antropologico ed etnomusicologico
In partnership con Università degli Studi di Salerno, Accademia di Belle Arti di Napoli, Centri di ricerca e CNR.
- Primo progetto: monitoraggio delle tradizioni popolari "La settimana santa".

Costituzione coro di voci bianche "Carlo Gesualdo".

Bottega di composizione.

Corso di scrittura musicale al computer.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Organigramma}

ORGANIGRAMMA

Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo

Direzione amministrativa
Presidente Roberto De Simone
Direttore Mariano Bauduin
Segretari Biagio Abenante
Giannandrea Ventrella
Amministrazione Rosa Manfredi

Didattica musicale
Monica Bacelli
Valeria Baiano
Roberto De Simone
Elizabeth Norberg-Schulz
Bruno Praticò
Antonino Siragusa

Didattica teatrale
Mariano Bauduin
Roberto De Simone
Renata Fusco
Antonella Morea
Marianna Carbone
Irene Papas

Gestione tecnica
Elena Cuomo
Vanda Pelling

Istituzioni partner
Accademia Nazionale Santa Cecilia
Università degli Studi di Salerno
Napoli Teatro Festival Italia
Comune di Portici – Ufficio cultura
Accademia Nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico
Università di Tor Vergata – Dipartimento di Musicologia

Responsabile legale
Daniela Bauduin

Ufficio Stampa e Comunicazione
Stefania Toso

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Contatti}

CONTATTI

Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo

Indirizzo:
Villa Savonarola
Corso Garibaldi, 200 – 80055 Portici (NA)

Tel:
+ 39 081 19807560
+ 39 338 5487634

Mail:
centrostudicarlogesualdo@hotmail.com

Web:
centromusicologicogesualdo.wordpress.com

{2jtoolbox_content tabs id:1 end}

]]>
rivista@sipario.it (La Redazione) Scuole di Teatro Napoli Tue, 21 May 2013 11:19:42 +0200
Istituto Teatrale Europeo (I.T.E.) : Roma, Lazio https://www.sipario.it/scuoleteatrolazio/scuoleteatroroma/item/4038-istituto-teatrale-europeo-ite-roma-lazio.html https://www.sipario.it/scuoleteatrolazio/scuoleteatroroma/item/4038-istituto-teatrale-europeo-ite-roma-lazio.html Istituto Teatrale Europeo

{2jtoolbox_content tabs id:1 begin title:Copertina}

 

Istituto Teatrale Europeo (I.T.E.)

Roma

Istituto Teatrale Europeo Istituto Teatrale Europeo  Istituto Teatrale Europeo
Istituto Teatrale Europeo Istituto Teatrale Europeo Istituto Teatrale Europeo
 
L'ISTITUTO TEATRALE EUROPEO (I.T.E.) è stato fondato nel 1973 a Milano da Mariagiovanna Rosati Hansen, ideatrice del Metodo Hansen® che governa il piano di studi di entrambe le Accademie.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Che cos'è?}

Istituto Teatrale Europeo (I.T.E.)

L'ISTITUTO TEATRALE EUROPEO (I.T.E.) è stato fondato nel 1973 a Milano da Mariagiovanna Rosati Hansen, ideatrice del Metodo Hansen® che governa il piano di studi di entrambe le Accademie.

E' un istituto internazionale che promuove l'interscambio didattico e culturale - spettacoli e seminari - tra i registi e gli insegnanti della rete dell'I.T.E. .

Patrocina due Accademie che utilizzano il Metodo Hansen® per la Formazione Teatrale e il Teatro sociale: l'Accademia Teatrale Europea e l'Accademia delle Arti Terapie Espressive nonché realtà di Seminari e Corsi di formazione inerenti alle professioni teatrali tutte, Registi, Attori e Tecnici e quella di Art Counselors (insegnanti ed educatori)

Gli allievi dell'Accademia Teatrale Europea hanno la possibilità di frequentare, una volta diplomati, i corsi di specializzazione in Regia Teatrale e/o Art Theatre Counseling (riconosciuto dal MIUR).

I migliori tra gli allievi sono selezionati già durante il percorso di studi, per far parte direttamente delle Compagnie teatrali che producono continuamente spettacoli in coproduzione tra i diversi Paesi europei

Per informazioni riguardanti il Metodo Hansen® e in risposta a tutte le frequenti domande vi invitiamo a leggere il libro di Mariagiovanna Rosati Hansen "L'Arte dell'Attore e Art Theatre Counselling" edito dalla Edup e alla sua seconda edizione.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Enti Promotori}

Istituto Teatrale Europeo (I.T.E.) L' I.T.E.è una rete culturale che comprende 11 partner nelle Accademie europee:

FRANCE: CREARC, Grenoble SPAIN: PA'TOTHOM TEATRE, Barcelona GERMANY: PH-THEATERGRUPPE, Heidelberg e THEATER FRANKFURT, Frankfurt-am-Oder SCOTLAND: THEATRE MODO, Glasgow ROMANIA: AMIFRAN, Arad ENGLAND: PEGASUS THEATRE, Oxford RUSSIA: THÉÂTRE LYTSEISKY, Omsk POLONIA: MAZOWIECKIE CENTRUM KULTURI, Anna Dziedzic ALGERIA: ISTIJMAM, J. Benhamamouch ITALY: ACCADEMIA TEATRALE EUROPEA, Rome

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:I Corsi}

Istituto Teatrale Europeo (I.T.E.)

L' I.T.E. offre un biennio (24 mesi) nell'Accademia Teatrale Europea - diretto da Matteo Ziglio.

Gli allievi diplomati possono proseguire la loro preparazione frequentando il Corso annuale di Regia Teatrale e/o 300 ore di specializzazione in Art Theatre Counseling diretto da Mariagiovanna Rosati Hansen.

I Corsi - pomeridiani e serali - e i Seminari sono frequentabili anche da allievi esterni all'Accademia e si svolgono durante i week end.

Vengono assegnate 15 borse di studio parziali per entrambi i corsi di formazione

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Contatti}

Istituto Teatrale Europeo (I.T.E.) Per Accademia Teatrale Europea: MATTEO ZIGLIO – T. 348 7945822

Per Art Theatre Counseling: MARIAGIOVANNA ROSATI HANSEN - T. 348 5483107

Per Corsi e Seminari: ANTONELLA SALVATORE – T. 348 5407895

L' I.T.E. e l'Accademia hanno sede a Roma in Via dei Sabelli 116 (S. Lorenzo) T. 06 44340560

www.accademiateatraleuropea.it

info@accademiateatraleuropea.it – arteteatroterapia@gmail.com

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Domanda di Iscrizione}

Istituto Teatrale Europeo (I.T.E.)

Sono aperte le iscrizioni per l'anno Accademico 2011/2013

Inviare C/V e domanda di Ammissione a info@accademiateatraleuropea.it

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Organigramma}

Istituto Teatrale Europeo (I.T.E.) l'Accademia Teatrale Europea insieme con quella di Art Theatre Counseling avrà anche tra i suoi Maestri i più grandi Direttori europei provenienti da:
(France) - Fernand Garnier
(Germany) - Frank Radüg, Christian Verhoven
(Polonia) - Anna Dziedzic
(Russia) - Serguej Timofeev
(U.S.A.) - Peter Carey
(Scotland) - Martin Danziger
(Spain) - Jordi Forcadas Baladier, Eva
(Argentina) - Patricia Palmer, Tristan Schmidt
Insegnanti italiani:

Andrea Cramarossa, Nicoletta Vicentini, Salvo Pitruzzella, Alberto Ferraro, Bruno Lomele, Edoardo Scatà, Victorr Vicente, Maria Antonietta Quitadamo, Roberto Magnani, Franco Heera Carola, Matteo Ziglio, Mariagiovanna Rosati Hansen, Antonella Salvatore, Alessandra Battaglia.

{2jtoolbox_content tabs id:1 end}

]]>
rivista@sipario.it (La Redazione) Scuole di Teatro Roma Tue, 20 Sep 2011 01:00:00 +0200
Laboratori teatrali Teatr02 : Siena, Toscana https://www.sipario.it/scuoleteatrotoscana/scuoleteatrosiena/item/4080-laboratori-teatrali-teatr02-siena-toscana.html https://www.sipario.it/scuoleteatrotoscana/scuoleteatrosiena/item/4080-laboratori-teatrali-teatr02-siena-toscana.html Laboratori teatrali Teatr02

{2jtoolbox_content tabs id:1 begin title:Copertina}

 

TeatrO2 Laboratori Teatrali

multilingue/multilinguaggi

Siena

Laboratori teatrali Teatr02 : Siena, Toscana Laboratori teatrali Teatr02 : Siena, Toscana  Laboratori teatrali Teatr02 : Siena, Toscana
Laboratori teatrali Teatr02 : Siena, Toscana Laboratori teatrali Teatr02 : Siena, Toscana Laboratori teatrali Teatr02 : Siena, Toscana
 

TeatrO2 Laboratorio teatrale multilingue/multilinguaggi è l'unico laboratorio teatrale permanente attivo a Siena dal 1994. O2 come ossigeno: “In quanto ogni creazione viene dalla scena, trova la sua traduzione e la sua origine in un impulso segreto che è la PAROLA prima della parola: il respiro”.
A.A.
Fulcro della nostra attività sono i laboratori, cicli di studio triennali rivolti a ragazzi e adulti, italiani e stranieri, gli stages, episodi di approfondimento con colleghi, attori, registi e studiosi del settore e le produzioni, preziose opportunità per alcuni dei nostri allievi di sperimentare la professione di attore.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:La Storia}

Laboratori Teatrali TeatrO2

Il laboratorio di ricerca teatrale multilingue/multilinguaggi nasce come entità autogestita nel 1995, fondata da Mila Moretti, Martino Convertino e Lorenzo Pallini.
Dal 1994 a oggi TEATRO2 traccia instancabilmente la propria linea artistica articolandola in più punti:

• il teatro, vissuto come lavoro e continua insoddisfatta ricerca;

• la necessità di un milieu adeguato in cui tale ricerca sia possibile (il laboratorio, il gruppo) per favorire negli allievi lo sviluppo di una mentalità creativa: non solo bravi attori, ma attori nuovi;

• l'ispirazione e la guida dei grandi maestri e pedagoghi del '900 (Artaud, Barba, Brook, Copeau, De Berardinis e Stanislavkij);

• la volontà di avere come oggetto di studio i maggiori drammaturghi del secolo che ormai ci lasciamo alle spalle, non trascurando gli autori contemporanei: un modo questo per conquistarci una tradizione.
Ricerchiamo, avvalendoci di un metodo rigoroso, le ragioni e i modi secondo cui una tale opera è stata creata. Scriviamo la nostra storia.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Obiettivi didattici}

Laboratori Teatrali TeatrO2

Ascolto
Fondamento del teatro è l'educazione all'ascolto. È il primo atto verso l'apprendimento che si traduce in possibilità di diventare qualcos'altro. Chi comanda il racconto non è la voce ma è l'orecchio: nel senso di una percezione attiva verso la comunicazione dell'altro. Questo grazie alla base di un linguaggio comune che è il corpo: un linguaggio paralinguistico che permette di comunicare con l'altro ancora prima del linguaggio verbale e aiuta a raggiungere familiarità all'interno di un gruppo eterogeneo di allievi. Così per l'allievo diventa possibile iniziare a muoversi nei suoi gesti, nelle sue voci, nelle sue forme della bocca che finalmente si traducono in suono.

Approfondimento e indagine
La creazione artistica rimane al centro delle attività laboratoriali. Il nostro laboratorio mira a un teatro d'arte in cui la pedagogia del teatro diventa più importante del teatro stesso. Non formiamo, infatti, solo attori, ma curiamo negli studenti la preparazione necessaria per affrontare il teatro in ogni suo aspetto: autori, registi, coreografi e scenografi hanno la possibilità di sondare il loro talento, in modo che in seguito ognuno possa scegliere la propria strada.

Padronanza dei linguaggi artistici
"Di tutti i cambiamenti di lingua che deve affrontare il viaggiatore in terre lontane, nessuno uguaglia quello che lo attende nella città di Ipazia, perchè non riguarda le parole ma le cose."
Come afferma Calvino, il cambiamento linguistico contempla allo stesso tempo un cambiamento delle immagini che si ricollegano alle 'cose' del mondo.
TeatrO2 ha ben chiaro il concetto secondo il quale il teatro è danza e la danza è teatro. In questa ottica i diversi linguaggi artistici (danza, canto e arti visive) sono il motore per una ricerca fruttuosa che apra infinite porte sulla conoscenza.

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:I Corsi}

Laboratori Teatrali TeatrO2

Progetto 2012/2013 denominato Laborintus: perdersi e con il lavoro ritrovarsi sulla scena.
Noi lavoriamo nel teatro per lo stesso motivo per cui un baco da seta produce seta.

TeatrO2 offre quattro diversi percorsi didattici:

- triennio di formazione teatrale;
- corso annuale di teatro in lingua francese;
- corso rivolto agli stranieri che intendono apprendere la lingua italiana attraverso il teatro;
- teenteatro, laboratorio di formazione per preadolescenti.

I corsi hanno inizio orientativamente nel mese di ottobre di ogni anno e si concludono a giugno con una performance finale degli allievi.

TRIENNIO DI FORMAZIONE TEATRALE
Durante questo percorso l'allievo sviluppa una mentalità creativa, vivace e attenta, lontana dalle "illogiche di mercato" e dal teatro dei burocrati.
Primo anno
La finalità del primo anno di laboratorio è di favorire la formazione di un gruppo disponibile al lavoro teatrale. La ricerca di un'apertura individuale che conduca, attraverso gli esercizi di improvvisazione, alla naturale formazione di un collettivo, approfittando delle singole peculiarità dei partecipanti: età diverse, provenienze geografiche distanti, motivazioni differenti, precedenti esperienze (danza, canto, fotografia, pittura, cinema).
Frequenza: cadenza settimanale, 3 ore, dalle 20.30 alle 23.30
Secondo anno
L'atto creativo parte sempre dall'improvvisazione, intesa anche come base per la scrittura di scena. Continuando il percorso formativo gli studenti affrontano i testi di autori contemporanei e non: insegnamo a coniugare l'attualità con i testi antichi. Affrontiamo il teatro contemporaneo con le sue tecniche e la sua incessante ricerca che va ben oltre il testo. Il secondo anno mira ad un teatro d'arte in cui la pedagogia del teatro diventa più importante del teatro stesso. Si potenzia il senso più alto dell'attore attraverso tecniche di danza contemporanea, dizione, lettura espressiva.
Frequenza: cadenza settimanale, 3 ore, dalle 20.30 alle 23.30
Terzo anno
Il terzo anno di formazione è un anno artisticamente completo. Sono infatti previste, nel corso della stagione, performances e trasferte in spazi teatrali della penisola, un modo per creare la mentalità per quello che potrebbe diventare un vero e proprio ensemble teatrale. Canto al teatro in lingua straniera con particolare attenzione alle dinamiche di gruppo e all'etica dell'attore. Si ritorna alla creatività originaria per poi passare attraverso la fase del Re-jeu allo scopo di pulire e affinare la creazione improvvisata, lasciando intatta la sua bellezza in nuce.
Per gli studenti stranieri ci sarà una particolare sezione dedicata all'apprendimento della lingua italiana attraverso il teatro, la letteratura, le canzoni e la poesia.
Frequenza: cadenza settimanale, 6 ore, due volte dalle 20.30 alle 23.30

CORSO DI TEATRO IN LINGUA FRANCESE
L'obiettivo di questo laboratorio è scoprire e/o approfondire la conoscenza linguistica e culturale francese attraverso la pratica teatrale. Il corso ha come fine di sperimentare un diverso metodo formativo per l'attore: l'insegnamento della pratica teatrale mediante il ricorso a una lingua straniera, nelle fattispecie il francese. Non conoscere il francese non rappresenta alcun ostacolo. Il laboratorio è infatti, prima di tutto, rivolto ad attori professionisti e studenti di teatro, curiosi di sperimentare, guidati da un attore madrelingua, i meccanismi della pratica scenica grazie all'uso del francese.
Frequenza: cadenza settimanale, 3 ore, dalle 20.30 alle 23.30

CORSO PER APPRENDERE LA LINGUA ITALIANA ATTRAVERSO IL TEATRO
Insegnamento della lingua italiana attraverso il teatro e integrazione tra diverse culture degli allievi e il tessuto cittadino.
Il corso si struttura in tre anni che seguono in modo progressivo il processo di apprendimento previsto dal Quadro comune di riferimento europeo. Facendo partire la prima annualità con un livello A2, il corso si prefigge di arrivare a una competenza di livello B2 al terzo anno.
Il laboratorio di lingua include parlanti madrelingua italiani e stranieri residenti in Italia, in grado di interagire tra loro per un apprendimento della lingua mediato dall'insegnante.
Frequenza: cadenza settimanale, 3 ore, dalle 20.30 alle 23.30

LABORATORIO DI FORMAZIONE PER PREADOLESCENTI
Teenteatro è un laboratorio di formazione per preadolescenti. Esplorazione, attraverso il gioco, dell'universo psicofisico dei ragazzi, con particolare attenzione ai rapporti interpersonali che sono il fulcro di ogni azione teatrale. Improvvisazione in tutte le sue forme, creazione di un testo teatrale su proposta degli allievi, sviluppo di tutti i talenti ancora da scoprire: capacità vocali, senso del movimento, disciplina artistica, la bellezza del caos.
Frequenza: cadenza settimanale, 2 ore, dalle 18.00 alle 20.00

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Organigramma}

Laboratori Teatrali TeatrO2

Fondatori e docenti

Mila Moretti
Presidente e fondatrice di TeatrO2. Direttore artistico dell'Associazione.
Docente, regista e attrice. Nata a Roma nel 1953, vive e lavora a Siena dal 1986.
"Traduco il mio mestiere dalla scena alle parole: penetro con un respiro sempre nuovo le insenature della realtà, non solo come essa mi appare. E vado oltre, fino ad esplorare le città sommerse, o ventricoli del cuore. Riemergo poi distruggendo tutto con ostinata caparbietà infantile, solo per ripartire subito ad improvvisare e rivivere appieno il momento magico dell'iniziazione al "gioco". Io cerco il palpito dell'essere umano sulla scena, cerco la forma per esprimerlo."
t. 0577-180022; c. 339-7967452; mail: medeat2@hotmail.com

Martino Eduardo Convertino
Fondatore, insieme a Mila Moretti, di TeatrO2.
Attualmente impegnato in Australia, continua a seguire le attività del laboratorio teatrale e sta curando la realizzazione del progetto "ATTORinOPERA".

Lorenzo Pallini
Fondatore, insieme a Mila Moretti, di TeatrO2.

Lorenzo Pallini nella Cyclopedia

Karl Brochoire
Docente e attore
Nato a La-Roche-sur-Yon (Francia) il 12 novembre 1981.
Attore professionista dal 2010, ha studiato Storia dell'Arte in Italia e in Francia, completando il suo percorso di studi con la frequenza di laboratori e scuole di teatro, e con un'assidua pratica scenica. Specializzato nell'arte dell'otto-novecento, ha compiuto ricerca su testi classici e contemporanei. Dal 2010 è assistente-docente presso il TeatrO2 di Siena, dove cura il corso di Avviamento Teatrale. La sua più recente esperienza lavorativa è il Laboratorio di teatro in lingua francese tenuto presso il TeatrO2 di Siena.

Anna Amato
Docente e attrice. Nata a Siena il 05 maggio 1977.
Insegnante per l'Accademia d'Arte Drammatica LINK Academy di Roma, di laboratori teatrali rivolti ad allievi adulti principianti, maestre di scuola elementare e media e bambini di scuola elementare. Insegnante per conto dell' ATAM (Associazione Teatrale Abruzzese e Molisana) di laboratori teatrali rivolti a professori di scuole medie superiori. Assistente alla regia e pedagoga di compagnia per il progetto INTEREG dell'ATAM (Associazione Teatrale Abruzzese e Molisana), patrocinato e finanziato dalla Comunità Europea. Insegnante di vari laboratori teatrali in diverse scuole di Roma per conto dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "S. D'Amico".

Martina Dini
Docente e attrice
Nasce a Livorno nel 1983.
Inizia il proprio percorso di formazione attoriale presso il Teatro Verdi di Pisa. Nel 2006 si trasferisce a Roma e frequenta il primo anno della scuola di recitazione Auroville. Fra il 2007 e il 2008 prende parte al progetto interregionale teatro, percorso di formazione per attori promosso dal fondo sociale europeo, presso Nuovababette Teatro di Aosta.
Nel 2010 frequenta il laboratorio "essere. in scena", condotto da Nini Ferrara presso Officine teatrali, Roma. Negli anni segue inoltre seminari e lavora come attrice in spettacoli e performances.

Irene Stracciati
Irene Stracciati perfeziona i suoi studi presso lo Studio Internazionale Danza a Firenze, sotto la Direzione di MariaRosa Villoresi (prima ballerina nei maggiori teatri tedeschi), alla Ossipenko (ètoile del Kirov di Leningrado), Egon Madsen (étoile e direttore del balletto di Stoccarda, attualmente danzatore del NDT III), John Vye (Australian Ballet, Royal Ballet), Massimo Andaloro (MaggioDanza). Diplomata in teoria e solfeggio, frequenta i seminari estivi presso Siena Jazz. Da circa dieci anni rappresenta i propri spettacoli collaborando con registi, musicisti, attori (Stefano "Cocco" Cantini, Nino Campisi, Fabio Zeppetella, Giulio Stracciati, Francesco Petreni, Pamela Villoresi). Si occupa di formazione di danzatori con disabilità intellettiva e non-vedenti.

Staff Teatr02
Giulio Burresi Consulente arti visive
Andrea Callaioli Amministrazione
Daniela Cundrò Consulente comunicazione
Alessandro Donnini Graphic designer
Claudia Mori Organizzazione
Lucia Novelli Graphic designer
Emiliana Provenzale Coordinatrice gruppo studenti stranieri
Lorenzo Pallini Videomontaggio
Cristina Porciatti Pubbliche relazioni
Alessandro Profilo Consulente teatrale per gli scambi con la Spagna
Alessia Rullo Web content

Collaboratori esterni
Francesco Burroni Attore e docente, conduce stage periodici sull'improvvisazione teatrale
Claudia Tellini Cantante
Nicola Vernuccio Contrabbassista

{2jtoolbox_content tabs id:1 title:Contatti}

Laboratori teatrali Teatr02 TeatrO2 Laboratorio di ricerca teatrale multilingue/multilinguaggi

Associazione Culturale TeatrO2
Sede legale: via Vallepiatta 24/A Siena
t + 39 0577 180022
c + 39 339 7967452

web www.teatro2.org
fb TeatrO2
mail info@teatro2.org

{2jtoolbox_content tabs id:1 end}

]]>
rivista@sipario.it (La Redazione) Scuole di Teatro Siena Mon, 08 Aug 2011 01:00:00 +0200