venerdì, 15 novembre, 2019
Sei qui: Home / DIRETTORI D'ORCHESTRA / Salvatore Accardo

Salvatore Accardo

Salvatore Accardo Salvatore Accardo

A 13 anni esegue in pubblico i Capricci di Paganini, a 15 si aggiudica il Primo premio al Concorso di Ginevra e due anni dopo, nel 1958, è vincitore assoluto del "Paganini" di Genova. Il suo repertorio spazia dalla musica barocca a quella contemporanea. Autori come Sciarrino, Donatoni, Piston, Piazzolla e Xenakis gli hanno dedicato le proprie composizioni. Suona regolarmente con grandi orchestre, affiancando all’attività di solista, dal 1987, quella di direttore d’orchestra. In quest’ultima veste ha collaborato con molti importanti complessi europei e americani, salendo sul podio dell’Opera di Roma, Opéra di Montecarlo, Opéra di Lille, Teatro di San Carlo. Nel 1992, per il bicentenario rossiniano, dirige a Pesaro e a Roma la prima moderna della Messa di Gloria nella revisione critica curata dalla Fondazione Rossini. Sempre da direttore, collabora con la Philharmonia di Londra. Nel 1971 dà vita alle "Settimane Musicali Internazionali" di Napoli e, in seguito, al Festival per archi di Cremona. Attento alla formazione dei giovani musicisti, istituisce nel 1986, ancora a Cremona, i Corsi di Perfezionamento della Fondazione "Stauffer". Nel 1992, poi, fonda il Quartetto Accardo. Le sue incisioni dei Capricci e dei Concerti per violino di Paganini per la DGG sono un classico. Con la Filarmonica della Scala diretta da Giulini ha registrato il Concerto in Re maggiore e le due Romanze di Beethoven per la Sony Classical.

Ha inciso "Omaggio a Heifetz" e "Omaggio a Kreisler", l’integrale delle Sonate per violino e pianoforte di Brahms e i Quartetti di Schubert. Nel corso della sua prestigiosa carriera, Accardo ha ricevuto il Premio "Abbiati" della critica italiana, ed è stato nominato Cavaliere di Gran Croce, da Pertini, nel 1982. In occasione della tournée in Estremo Oriente del 1996, il Conservatorio di Pechino lo ha nominato "Most Honorable Professor". Nel 1999 è stato insignito dell’ordine "Commandeur dans l’ordre du mérit culturel" dal Principato di Monaco. Ha ridato vita all’Orchestra da Camera Italiana, formata dai migliori allievi dei Corsi di Perfezionamento dell’Accademia "Stauffer". Nel 2001 gli è stato conferito il prestigioso premio "Una vita per la Musica". E’ tornato di recente al San Carlo, dove nei primi anni Novanta aveva ricoperto la carica di Direttore musicale. Possiede due Stradivari, lo "Hart" ex Francescatti 1727 e l’"Uccello di Fuoco" ex Saint-Exupéry 1718.

Ultima modifica il Martedì, 25 Giugno 2013 09:13
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.