lunedì, 15 agosto, 2022
Sei qui: Home / Attualità / I fatti / UN GIORNO CON TONI SERVILLO. -di Pierluigi Pietricola

UN GIORNO CON TONI SERVILLO. -di Pierluigi Pietricola

Da sinistra Gianlorenzo Franzì, Toni Servillo, Mario Mattia Giorgetti Da sinistra Gianlorenzo Franzì, Toni Servillo, Mario Mattia Giorgetti

Lamezia Terme, Parco della Pedichiusa. Sono tutti in fibrillazione gli organizzatori del LIFF 2022. A noi che siamo sul luogo in veste di cronisti, per raccontare quello che sta accadendo, si anima la curiosità e domandiamo: “Che succede”? 
“Ma come - ci rispondono - non lo sa? Sta per arrivare Toni Servillo”!
È l’ospite più atteso. Non solo dallo staff, ma da tutto il pubblico, che già un’ora prima dell’evento si è accaparrato i posti migliori. 
Si alza un vento fresco. Alle 19:00 in punto si vede un grande movimento di persone che si concentrano tutte alla sinistra del palco d’onore. È arrivato Toni Servillo che, accolto da applausi calorosi, fa il suo ingresso insieme a GianLorenzo Franzì e Mario Mattia Giorgetti, che intervisterà il protagonista di tanti film di successo, ultimo dei quali Qui rido io di Martone.
L’incontro si annuncia interessante, soprattutto per le tematiche affrontate: quale il futuro del teatro dopo due anni di chiusura? E quale il ruolo dell’attore oggi? E quale quello dei teatri stabili, che attualmente nemmeno hanno più una compagnia e sono diretti da sovrintendenti più che discutibili sotto il profilo qualitativo? Ma, tema più importante: i giovani attori quale futuro potranno avere nel mondo del teatro?
Come risponderà Servillo a tali questioni? 
È nota a tutti la sua sincerità, il suo dire senza mezzi termini quello che pensa, mai dissociandolo da un pizzico di stizza quando occorre.
Ebbene stranamente, stavolta, Toni Servillo si è mostrato tranquillo e sereno. Ha affermato che non vi è un prima e un dopo del teatro rispetto alla pandemia, che la sua funzione è sempre la stessa: quella di aggregare persone attorno a un rito che ha una sua sacralità. Ovviamente ha convenuto che i teatri stabili hanno abdicato alla loro storica funzione, ma non ha proposto soluzioni alternative, che possano far intravedere un cambiamento radicale dell’attuale status quo. E alla domanda sui giovani attori, le loro future professioni teatrali, la loro formazione, Servillo è stato chiaro: lui non ha intenzione di insegnare nulla a nessuno perché non è un maestro. Quello del docente è un mestiere diverso, delicato e va lasciato a chi sa farlo, senza improvvisare. E per ciò che concerne l’affermazione professionale futura dei giovani attori, Toni Servillo ha dato un saggio consiglio di immediata realizzazione: che si prendano i loro spazi, formando compagnie, infastidendo l’attuale sistema e proponendo qualcosa di diverso da quello che si vede. Perché non è mai un bene aspettare che qualcuno conceda occasioni.
Applausi sinceri e calorosi da parte del pubblico hanno salutato queste affermazioni di Servillo. Il quale, c’è da dire, ha risposto con maestria e abilità all’intervista, pur non volendo più di tanto calcare troppo la mano sulle questioni delicate e cruciali sollevate da Giorgetti.
E si esce da questo incontro con un po’ di amaro in bocca. Perché quanto sarebbe stato bello se, invece di sentir dire ai giovani: “Muovetevi perché sono solo fatti vostri”, si fosse sentito un messaggio di quest’altro tipo: “Muovetevi e non restate inerti. Ma io, noi attori della nostra generazione, vi aiuteremo per come possiamo”.
Ma mai dire mai. Chissà il futuro cos’ha in programma.
Ma al momento, considerate le cose per come stanno, e per cautela, meglio convenire con questa frase di Ennio Flaiano: “Ha una tale sfiducia nel futuro che fa i suoi progetti per il passato”. 

Pierluigi Pietricola

Ultima modifica il Martedì, 19 Luglio 2022 18:04

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.