Stampa questa pagina

Successo di "Casanova" di Mario Mattia Giorgetti al Festival Internazionale "Interferences" di Cluj Napoca, Romania

Mario Mattia Giorgetti in "Ultima notte di Giacomo Casanova" Mario Mattia Giorgetti in "Ultima notte di Giacomo Casanova"

Successo di "Casanova" di Mario Mattia Giorgetti al Festival Internazionale
"Interferences" di Cluj Napoca, Romania

Lo spettacolo "L'ultima notte di Giacomo Casanova" di Stefano Massini, promosso dalla Fondazione Teatro Carlo Terron insieme al mensile Sipario, messo in scena dalla Compagnia "La Contemporanea", già al suo 50esimo anno di attività, con protagonista e regista Mario Mattia Giorgetti, dopo essere stato premiato dal pubblico al Festival di Almada/Lisbona (2009), e dopo essere stato accolto come spettacolo "eccellente" al teatro Taganka di Mosca, diretto allora dal fu Yuri Lyubimov (2011), ha debuttato, con il teatro esaurito e con un pubblico plaudente, il 29 novembre al Festival internazionale "Interferences" di Cluj Napoca, a cui partecipano importanti nomi, quali: Tomaz Pandur, Armis Petras, LisaNiellebock, Andriy Zholdak, Frank Hoffman, Declan Donnellan, Michal Dočekal, Gabor Tompa, Helmut Strürmer, Jaram Lee, Andrei Serban, Yuri Kordonsky, Feidluim Cannon, Gary Keegan, Kim Hyuntak, Victor Bodó, Szabolcs Hajdu, Gravriil Pinte, Sofia Jupither, Margarita Mladenova, Ivan Dobchev Jaroslaw, Romeo Castellucci e Aurélien Bory.
Il testo, vincitore nel 2004 del Premio Flaiano, affronta la storia dell'ultimo giorno del più famoso avventuriero e libertino del '700, ormai vecchio e decrepito, recluso come bibliotecario nel castello di Dux, in Boemia, mentre detta le sue memorie ad un presunto scrivano.
Scritto in versi liberi, grazie a Mario Mattia Giorgetti e alla sua intensa recitazione, da anni gira per festival internazionali, riscuotendo singolari successi a favore del teatro italiano.

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Novembre 2016 08:02
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Ultimi da La Redazione

Articoli correlati (da tag)

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.