lunedì, 28 novembre, 2022
Sei qui: Home / Attualità / DAL MONDO / Non categorizzato / Hui He

Hui He

Hui He
Soprano

Nata in Cina a Xi’An (la vecchia città imperiale, nota anche per il famoso esercito di terracotta), si è imposta all’interesse del mondo musicale in occasione della vincita del 2° Premio al Concorso Internazionale “Placido Domingo’s Operalia” tenutosi a Los Angeles nel settembre 2000. La prestigiosa Giuria del Concorso ne ha sottolineato la bellissima voce e la splendida musicalità. Con Domingo ha tenuto poi un importante concerto il 5 gennaio 2001 a Shanghai. Due anni più tardi, nell’aprile 2002, si afferma al 42° Concorso Internazionale “Voci verdiane” di Busseto, vincendo il 1° Premio. Presidente della Giuria era il noto soprano L. Gencer che si è subito espressa in termini entusiastici. Hui He è una delle soliste più amate dal pubblico e dai mass media cinesi (recente il suo New Year Concert, nella Sala Grande del Parlamento a Pekino alla presenza del Presidente della Repubblica e delle maggiori personalità politiche e culturali cinesi) e il suo grande trionfo in Madama Butterfly ad Hong Kong per l’inaugurazione della stagione 2006/2007 della Hong Kong Philharmonic Orchestra, dove ha ottenuto una emozionante standing ovation. Nel 2002 debutta in Italia al Regio di Parma con il ruolo di Tosca (dopo uno studio preparatorio sul ruolo con il soprano Kabaiwanska, una delle interpreti più grandi del ruolo di Tosca), ottenendo un grandissimo successo personale e proposte contrattuali: per il ruolo verdiano di Alzira (Festival Verdi di Parma); per il ruolo di Aida, produzione di F. Zeffirelli per i teatri di Busseto, Lucca, Roma, Catanzaro, Napoli, Firenze e Piacenza); per il ruolo di Amelia in Un Ballo in Maschera (Verona e Bolzano). Nel 2003 debutta all’Opéra di Bordeaux con il ruolo di Madama Butterfly, ottenendo un vero trionfo di pubblico e di critica. A seguito del successo ottenuto è stata invitata a tornare nei tre anni successivi con un Recital, Tosca e Aida. Nel 2003 è al Festival Pucciniano di Torre del Lago per il ruolo di Madama Butterfly. In questa occasione è stato registrato un film-documentario dal titolo Madame Butterfly. L’empreinte du papillon curato dalla regista Marie-Blanc-Hermeline e distribuito poi nei canali satellitari (France 5, Mezzo, CNC, Artè, ecc). Nel 2004 debutta alla Volksoper di Vienna con il ruolo di Cio-cio-san in Madama Butterfly dove ha conseguito un vero trionfo di pubblico e di critica. Successivamente è stata ancora Cio-cio-san in Madama Butterfly nella nuova produzione per ricordare il Centenario della prima rappresentazione dell’opera (1904) prodotta dal Teatro del Giglio di Lucca (la città di Puccini) che poi è stata ospitata in otto teatri italiani: Ravenna, Livorno, Pisa, Sassari, Bolzano, Trento, Rovigo e Parma. Altro grande successo del 2004 il suo debutto alla Staatsoper di Vienna nel ruolo verdiano di Lina in Stiffelio, al fianco di R. Bruson e J. Cura (direttore M. Armiliato). A seguito del successo ottenuto, la Staatsoper la invita a tornare in altre tre produzioni (Madama Butterfly, Aida, Un ballo in Maschera e ancora Stiffelio) con impegni che arrivano fino al 2010. Nel 2005 è stata Tosca all’Opéra de Bordeaux; ha debuttato il ruolo di Manon Lescaut a Toulon (Francia); è stata Madama Butterfly al Regio di Parma e alla Volksoper di Vienna; ha debuttato il ruolo di Liù in Turandot all’Arena di Verona; ha debuttato il ruolo di Odabella in Attila a Busseto con la Fondazione Arturo Toscanini ed è stata Tosca per il suo debutto al Badisches Stadttheater di Karlsruhe (Germania). Il 2006 è segnato soprattutto da due grandi debutti: alla Scala di Milano in Tosca, direttore L. Maazel e all’Opéra-Bastille di Parigi con Madama Butterfly. Sempre nel 2006 è stata Aida all’Opéra de Bordeaux (nuova produzione); Amelia in Un Ballo in Maschera al Massimo di Palermo, Tosca all’Arena di Verona nella nuova produzione di H. De Ana e con la direzione di D. Oren, Madama Butterfly alla Staatsoper di Vienna, Tosca al Francesco Cilea di Reggio Calabria (direttore D. Oren) e alla Scala di Milano per Aida. Sempre nel corso del 2006 ha registrato a Bratislava (Slovacchia) il suo primo CD con l’Orchestra della Radio Slovacca diretta da I. Anguelov, CD dedicato ai suoi autori preferiti Puccini e Verdi. Nel 2007 è stata nuovamente alla Scala di Milano per Madama Butterfly, con la direzione di M.W. Chung e alla Staatsoper di Vienna per Madama Butterfly. È stata poi Tosca al Teatro Piccinni di Bari (direttore D. Oren); Aida all'Arena di Verona (direttore D. Oren) e al Festival di Avenches (Svizzera); Madama Butterfly al Teatro Municipal di Santiago del Cile. E’ stata Tosca per il debutto alla Bayerische Staatsoper di München; ha tenuto due recitals ad Hong Kong con la Philharmonic Orchestra; Amelia in Un Ballo in Maschera alla Staatsoper di Vienna; e Liù in Turandot per il debutto a La Fenice di Venezia. Nel 2008 Amelia in Un Ballo in Maschera all'Opéra de Bordeaux; Tosca al Verdi di Trieste; Aida alla Staatsoper di Vienna; Odabella in Attila al Filarmonico di Verona; Tosca alla Carnegie Hall di New York con L. Maazel e la New York Philharmonic Orchestra; Aida e Tosca all'Arena di Verona; Aida al Massimo di Palermo e Liù in Turandot per il debutto al Covent Garden di Londra. Nel 2009 ha preso parte allo spettacolo inaugurale del Teatro dell’Opera di Roma, Aida.

Ultima modifica il Mercoledì, 19 Dicembre 2012 09:55
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Altro in questa categoria: « Gabriela Georgieva Carlo Savi »

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.