lunedì, 28 novembre, 2022
Sei qui: Home / Attualità / DAL MONDO / Non categorizzato / Giovanna Casolla

Giovanna Casolla

Giovanna Casolla
Soprano

Si è diplomata in canto e pianoforte presso il Conservatorio di San Pietro in Majella, a Napoli. In seguito ha continuato a studiare canto con Michele Lauro e Walter Ferrari. Il suo debutto è avvenuto a Spoleto per il Festival dei Due Mondi, dove ha preso parte alla rappresentazione dell’opera Napoli Milionaria di Nino Rota (con la regia di Eduardo De Filippo). Ha poi debuttato al Teatro Verdi di Trieste nell’opera La Campana Sommersa di Respighi e al Teatro Regio di Torino nel Castello del Principe Barbablù di Bartók. Negli anni seguenti si è esibita al Teatro Comunale di Bologna nell’opera Fedora di Giordano, al Teatro Filarmonico di Verona nella Turandot di Busoni, e al Teatro S. Carlo di Napoli in Tosca di Puccini, con Placido Domingo nel ruolo di Cavaradossi. Nel 1982 ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano ne Il Tabarro di Puccini e nella Fedora di Giordano, diretto da Gavazzeni. Nel 1983 ha fatto il suo debutto a Firenze al Festival del Maggio Musicale Fiorentino, per la direzione di Gavazzeni, e ci è tornata due anni dopo per cantare Eboli nel Don Carlo. Negli anni seguenti, nel medesimo Festival, ha cantato in Manon Lescaut, Cavalleria Rusticana e Andrea Chénier. Un altro importante debutto è stato quello alla San Diego Opera con Giulietta e Romeo di Zandonai e Tosca con la Philadelphia Orchestra diretta da Riccardo Muti. Nel 1986 ha fatto il suo debutto al Metropolitan di New York, cantando il ruolo di Eboli nel Don Carlo di Verdi. In questo Teatro è tornata nel 1991 per cantare Tosca accanto a Placido Domingo. Nel 1987 è tornata alla Scala di Milano nuovamente con Il Tabarro e con la Minnie de La Fanciulla del West (diretta in alcune recite da Maazel e in altre da Sinopoli). E’ ospite regolare di importanti teatri italiani come il Teatro Regio di Torino (La Gioconda, La Forza del Destino, La Fanciulla del West), l’Arena di Verona (Andrea Chénier, La Gioconda, Tosca, Don Carlo, Carmen, Cavalleria Rusticana), il Teatro Massimo di Palermo (Adriana Lecouvreur, La Wally, La Fanciulla del West, Cavalleria Rusticana, Tosca). E’ inoltre ospite regolare di teatri esteri quali la Staatsoper di Vienna, la Bayerische Staatsoper di Monaco, il Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles, il Teatro Colòn di Buenos Aires, il Teatro Municipal di Rio de Janeiro e l’Opera di Tokyo. Fra i premi prestigiosi che ha ricevuto nella sua carriera, dobbiamo citare il Premio Luigi Illica del 1991 per il suo ruolo nell’interpretazione del repertorio verista. Nel 1996 ha vinto il Premio “Cilea”. Negli anni più recenti, si è esibita al Teatro Comunale di Firenze, al Teatro Regio di Parma, al Teatro Carlo Felice di Genova, alla Staatsoper di Amburgo, all’Opera di Rio de Janeiro e al Teatro Bellini di Catania. Nel 1996 è avvenuto il suo trionfale debutto al Grande Théâtre di Ginevra, nel 1997 al Festival di Orange, nel 1998 al Festival d’Avenches e al Festival Puccini di Torre del Lago. Ha preso parte alla produzione di Turandot andata in scena nella Città Proibita di Pechino con il Teatro Comunale di Firenze (diretta da Zubin Metha, per la regia di Zhang Yimou). Nel 1999 ha preso parte alla produzione inaugurale del riaperto Liceu di Barcellona con Turandot. Nello stesso anno ha cantato Manon Lescaut di Puccini al New National Theater di Tokyo e al Teatro Municipal di Valencia. Nel 2000 ha cantato Tosca a Pekino. Nel 2001 ha inaugurato la stagione del Festival Puccini di Torre del Lago con Turandot, ruolo che ha ripreso nel 2002 al Teatro S. Carlo di Napoli. Nel 2003 è stata Santuzza in Cavalleria rusticana al Teatro Verdi di Trieste e Eboli in Don Carlo al Teatro Massimo di Palermo. Nel 2004 ha interpretato Minnie in La Fanciulla del West al Teatro Regio di Torino (diretta da Steven Mercurio), Tosca a Wiesbaden, Cavalleria rusticana al Teatro dell’Opera di Roma (diretta da Marcello Panni), Santuzza in Cavalleria rusticana ad Atene. Nel 2005 ha interpretato Turandot al Teatro dell’Opera di Roma, a Nizza, a Seoul e all’Arena di Verona, e ancora al Teatro Verdi di Trieste; inoltre è stata Tosca a Tenerife. Nel 2006 ha cantato Turandot al Teatro Massimo di Palermo e Eboli in Don Carlo al Teatro Megaron di Atene; ha inaugurato la stagione 2006 all’Arena di Verona come Santuzza in Cavalleria rusticana; poi è stata Turandot a Caracalla per il Teatro dell’Opera di Roma e Gioconda a Santander; inoltre ha cantato nuovamente Turandot al Teatro Regio di Torino. Di recente ha riscosso un grande successo personale come Manon nella Manon Lescaut al Teatro dell’Opera di Roma; successivamente ha interpretato ancora Turandot a Palma de Mallorca, a Caracalla per l’Opera di Roma, al Teatro La Fenice di Venezia (regia di D. Krief) ed al Teatro S. Carlo di Napoli. Fra gli impegni recenti, è stata Gioconda alla Deutsche Oper di Berlino. Il ruolo di Turandot negli ultimi anni è quello che le arride i maggiori successi tanto da essere chiamata ad inaugurare il nuovo Teatro Lirico di Pechino nell’anno delle celebrazioni pucciniane (2008). Nel corso dell’estate 2009 ha cantato il medesimo ruolo, sempre con grande successo, a Torre del Lago e all’Arena di Verona. L’estrema versatilità dell’artista la vede, sempre nel 2008, debuttare a Baltimora per la direzione di Andrea Licata il ruolo di Amneris in Aida, ruolo che ha ripreso nel 2008 all’Opera di Roma per l’inaugurazione della Stagione e all’Arena di Verona nell’ambito dell’87 Festival (estate 2009). Ha preso parte alla produzione di Aida alle Terme di Caracalla per la Stagione estiva 2010 del Teatro dell’Opera.

Ultima modifica il Mercoledì, 19 Dicembre 2012 09:55
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.