venerdì, 09 dicembre, 2022
Sei qui: Home / Attualità / DAL MONDO / Non categorizzato / Cristiano Cremonini

Cristiano Cremonini

Cristiano Cremonini
Tenore

Nato a Bologna nel 1974, ha studiato canto con Angelo Bertacchi. Dopo il debutto all’età di 21 anni in Don Carlo al Teatro Sociale di Mantova, inizialmente si è dedicato all’opera del Settecento, debuttando i ruoli protagonistici in opere come Il filosofo di campagna di Galuppi (Belluno), Il matrimonio segreto, Così fan tutte, Il barbiere di Siviglia, Don Pasquale. Ha poi cantato in Pagliacci (Arlecchino) a Firenze, L'amico Fritz (Federico) al Teatro Carlo Felice di Genova, La vedova allegra (Camille de Rossillon) al Teatro Stabile di Bolzano, nonché al Teatro Nuovo e al Teatro Nazionale di Milano, all'Europauditorium di Bologna, al Teatro Rendano di Cosenza, ad Adria e ad Udine. Ha preso parte con successo, interpretandone i ruoli protagonistici, alle prime esecuzioni in tempi moderni dell’Italiana in Algeri di Mosca al Teatro Rossini di Lugo (novembre 1998), dell’oratorio Il martirio di San Valentino di Giacomo Puccini Senior e dello Sposo burlato di Piccinni, messo in scena al Palazzo Reale di Portici in occasione delle celebrazioni per il bicentenario della morte del compositore. Ha cantato il ruolo principale di Beppe nella Rita di Donizetti nel corso di una tournée in Spagna. Nel giugno 2000 crea le parti del Pittore e dello Scrittore alla prima rappresentazione assoluta dell’opera Lucida degli specchi di Roberto Solci al Teatro dei Differenti di Barga, ripresa in seguito al Teatro del Giglio di Lucca. Ha interpretato il ruolo di Rodolfo nella Bohème di Puccini allo Stadttheater di San Gallo (ruolo in cui ha anche esordito sul palcoscenico del Teatro Comunale di Modena); di Arturo in Lucia di Lammermoor al Teatro Regio di Parma, al Teatro Municipale di Piacenza ed al Teatro Bellini di Catania e all’Opernhaus di Zurigo con la regia di Robert Carsen e la direzione di Ralf Weikart; di Edmondo in Manon Lescaut al Festival Puccini di Torre del Lago. Oltre al debutto nella Notte di un nevrastenico e nei Due timidi di Rota al Teatro Sociale di Como e al Teatro Comunale di Treviso, si segnala in particolare quello in Les Dialogues des Carmélites di Poulenc con la regia di Alberto Fassini, come Chevalier de la Force, al Teatro Bellini di Catania. È tornato nei teatri del Circuito Lirico Lombardo per la Turandot (Pang) diretta da Massimo de Bernart, e ha preso parte ad una tournée As.Li.Co nelle principali città del nord Italia nelle vesti di Nemorino nella nuova produzione de L’elisir d’amore con la regia di Davide Livermore. A Massy e Vichy ha poi cantato Idomeneo (Arbace) con la regia di Pier Luigi Pizzi. Nel 2004 ha cantato in prima esecuzione in tempi moderni il ruolo protagonista nell’opera Re Enzo di Respighi. Dopo il debutto come Rinuccio in Gianni Schicchi a Forlì e a Friedberg con l’Orchestra Bruno Maderna, nel corso della stagione 2005-2006 ha cantato nella Traviata diretta da Daniele Gatti al Teatro Comunale di Bologna e al Teatro Valli di Reggio Emilia. È stato nuovamente Nemorino nella ripresa de L’elisir d’amore con la regia di Davide Livermore al Teatro Giordano di Foggia. Nel corso del 2006 è stato impegnato come Fenton nella produzione di Falstaff realizzata da As.Li.Co. per i teatri del Circuito Lirico Lombardo, il Teatro Alighieri di Ravenna e il Teatro del Giglio di Lucca. Ha inoltre cantato a Baden-Baden nell’Aida con la regia di Bob Wilson. Nel 2007 ha debuttato nel ruolo dell’Innocente in Boris Godunov al Teatro Comunale di Bologna, sotto la direzione di Daniele Gatti, per poi cantare I Puritani (Sir Bruno Roberton) al Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles. Ha tenuto recital e concerti operistici all’Accademia di Santa Cecilia di Roma, al Comunale di Bologna, al Teatro La Pergola di Firenze, al Comunale di Modena, al fianco di artisti come Mirella Freni, Mariella Devia, Patrizia Ciofi, Nicolaj Ghiaurov, Leo Nucci. Ha cantato la Nona Sinfonia di Beethoven al Gran Teatro di Cordoba, il Requiem di Michael Haydn all’Aula Absidale S. Lucia di Bologna. Con l’Orchestra Haydn e l’Orchestra Filarmonica di Torino ha proposto un programma di canzoni napoletane. Nella passata stagione ha cantato Requiem di Verdi a Roma, ed ha lavorato a diverse produzioni tra cui la Turandot a Torre del Lago, Don Carlo inaugurale alla Scala di Milano sotto la direzione di Daniele Gatti, Ariadne auf Naxos, La Traviata e Lucrezia Borgia all’Opéra Royal de Wallonie di Liegi. Recentemente è stato in Tour con il Teatro alla Scala di Milano in Giappone con il Don Carlo. Nel 2009 ha preso parte all’allestimento de La Traviata al Teatro dell’Opera di Roma.

Ultima modifica il Mercoledì, 19 Dicembre 2012 09:55
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.