lunedì, 06 aprile, 2020
Sei qui: Home / Attualità / DAL MONDO / Racconta una Storia / (RACCONTA UNA STORIA) - "IL PAESE DEI VIGNETI" di Fabio Sìcari

(RACCONTA UNA STORIA) - "IL PAESE DEI VIGNETI" di Fabio Sìcari

Il Paese dei vigneti
Racconto
di
Fabio Sìcari

Romeo e Giulietta provengono da famiglie che si contendono il primato sul vino. La famiglia di Romeo è protettrice del vino rosso, quella di Giulietta del vino bianco.
Un giorno, tra i vigneti della famiglia di Romeo appare Giulietta, che evita gli artigli della sorvegliante Cincin. Giulietta è dotata di un sorriso incantevole e Romeo le decanta una poesia.
T’aspetto sulle labbra tutti i giorni, / appena arrivi tu, dài luce al viso, / e spero solo che se vai ritorni, / presenza lieta sei per me: Sorriso!
Giulietta dà un bacio a Romeo; lui promette che la sposerà. Il guardiano di casa Romeo, attratto dal fracasso, urla: “Chi va là?”. Romeo e Giulietta, spaventati, scappano tra i filari. Sono al riparo, fino a quando il guardiano di casa Giulietta, urla: “Chi va là?”.
Si odono due spari.
Il giorno dopo, nell’ampio cortile che separa i casolari delle due famiglie, viene letta la sentenza del Gran Consorzio Vinicolo, che condanna Romeo e Giulietta a non vedersi mai più: esilia Romeo e impone alle due famiglie una pesantissima sanzione economica. È stata turbata la quiete e l’utilizzo delle armi è la prova che l’amore tra Romeo e Giulietta è pericoloso, anche se i due guardiani si sono soltanto feriti.
Giulietta di giorno piange e di notte prega le stelle perché possano riportarle Romeo. L’arcigna sorvegliante Cincin sogghigna.
Passano i mesi. Una notte Romeo sfida la legge e fugge dalla cittadella dove era stato relegato. Raggiunge il Paese dei vigneti e si avvicina al balcone di Giulietta, dove sotto ci sono molte botti vuote, di varie forme e dimensioni. Giulietta contempla le stelle. Romeo la vede e le declama la poesia del sorriso. Sta per arrivare l’arcigna Cincin e si ode pure la voce dei guardiani.
Romeo usa come base la botte più grande, capovolta, e sopra questa pone le altre botti con diametro sempre più piccolo, fino a raggiungere il balcone.
Romeo è colpito dallo sparo del guardiano di casa Giulietta. E cade. L’altro guardiano, per vendetta, uccide il guardiano di casa Giulietta. Il quale, prima di morire, uccide il guardiano di casa Romeo. Giulietta si getta dal balcone e va a morire accanto a Romeo. Ma Romeo è solo svenuto. Si desta quasi subito e, vedendo Giulietta morta, prende il fucile di un guardiano e si uccide, macchiando per sempre di rosso il Paese dei vigneti.

Ultima modifica il Domenica, 22 Marzo 2020 12:13
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.