martedì, 10 dicembre, 2019
Sei qui: Home / Attualità / Comunicati Stampa / CONTEMPORANEAMENTE - NOTO, ex. Caserma Cassonello, 12 Agosto

CONTEMPORANEAMENTE - NOTO, ex. Caserma Cassonello, 12 Agosto

Melissa Gramaglia e Donatella Liotta Melissa Gramaglia e Donatella Liotta

12 agosto a partire dalle ore 20.30
Noto (Siracusa), presso l'ex Caserma Cassonello
III edizione di ContemporaneaMente, rassegna di danza contemporanea

Questa edizione connetterà la Danza alle Arti Visive, con la direzione artistica di Melissa Gramaglia e Vincenzo Medica.

PROGRAMMA

XIII Episodio di Public Art Siciliana
di Castellino & Medica

Interferenze
Spettacolo di Teatro Danza
di e con
Donatella Liotta e Melissa Gramaglia
Musiche
Sebastiano Bell'Arte ( Corno)
Fabio Tiralongo (Sassofono)

Performance Teatro Danza
Marionetta tra Gesto e Immaginario

Energie
Performance pittorica
di Salvo Muscarà

Marionette in Mostra
a cura dei ragazzi del liceo artistico di
Noto, coordinatore Cristina Cataneo.

Ingresso libero

ContemporaneaMente è una rassegna dedicata ai linguaggi contemporanei. La mente contemporanea è quella di chi opera in relazione al tempo presente, ma che ponendosi in un'ottica sfalsata rispetto ad esso, ne prende le distanze, per raccontare ciò che accade e si svolge nella nostra società. 
Attraverso l'arte questo tempo diventa espressione non solo formale, ma intellettuale della contemporaneità in cui viviamo.
 Questo concetto è quello su cui verte la rassegna che quest'anno sotto la direzione artistica di Melissa Gramaglia e Vincenzo Medica, connetterà la danza e il teatro alle arti visive.

cont 02Sospeso in una atmosfera lunare, al di fuori delle categorie del Tempo e dello Spazio, l'incontro di due giocattoli, una bambola e una marionetta, porta alla ribalta i temi della compassione, del confronto e del conflitto tra due "diversi", seppur viventi nel comune terreno della fantasia. Ma cosa succede quando la rumorosa realtà esterna cerca in tutti i modi di interferire con la fantasia, di spezzare l'incanto di tale sospensione? Il comune desiderio dei due giocattoli di difendere un mondo puro e antico e d'Arte, li vedrà coalizzati in una lotta estrema contro ogni tipo di interferenza da parte di una realtà troppo presente e fagocitante e li porterà a superare la paura dell'altro, la ricerca a tutti i costi dell'autonomia dall'altro e ogni volontà demiurgica sull'altro. In scena, una danzatrice, Melissa Gramaglia, e un'attrice, Donatella Liotta, pur nelle loro diverse arti, si incontrano nel comune terreno dell'Arte, del Gioco e della Fantasia, per dar vita ai due antichi giocattoli, confrontarsi in un rapporto vivacemente dialettico e lottare, lottare sempre contro le interferenze di un mondo assordante e di fretta, nel tentativo di recuperare quella "sospensione", quel silenzio, quel vuoto così necessari alla creazione del nuovo, del bello. Così necessari all'Arte.

Melissa Gramaglia
Danzatrice e coreografa freelance. 
Ha iniziato la sua formazione in danza classica in giovanissima età approfondendo in seguito sia in Italia che in Germania lo studio della danza contemporanea. Nel 2009 viene ammessa al corso di formazione professionale per danzatori contemporanei "Modem Studio Atelier" sotto la direzione di Roberto Zappalà, Compagnia Zappalà danza. Durante gli anni di formazione si specializza in floorwork, metodo release, partnering, contact improvisation, teatro fisico e improvvisazione, con Giusi Santagati, Loris Petrillo, Giovanni Scarcella, Inaki Azpillaga , Michele Abbondanza, Helghe Letonia, Anouk Van Dijk, Daniela Graca, Stephan Herving, Michael Mualem, Giannalberto De filippis, Ime Assien.
 Negli anni approfondisce il lavoro di floorwork e release seguendo master specifici con Loris Petrillo, Emma Scialfa, Giovanna Amarù, Gabriella Maiorino e in Germania con Daniela Graca che la avvicina alla Countertechnique. Ha lavorato come danzatrice all'interno della Compagnia Motomimetico diretta dalla coreografa Emma Scialfa, nel 2012 viene selezionata per far parte come danzatrice del progetto "SPAZIO A, European network for dance creation" al Centro per la Scena Contemporanea di Bassano Del Grappa. Nel 2013 viene invitata a far parte come danzatrice del progetto coreografico di Peter McCoy all'interno del TanzProject Munchen (Germania). Nel 2014 fonda in collaborazione con la danzatrice Rosa Merlino e il musicista Salvo Mizzle il Collettivo Indipendente Progetto SA.M.SA realizzando la prima residenza artistica per il progetto 'Bugs' dando inizio al laboratorio di ricerca "Andata e Ritorno". Nel 2015 fa parte della Compagnia Muxarte diretta dal coreografo Giuseppe Muscarello.
 Nello stesso anno fonda insieme al M° Sebastiano Bell'Arte, direttore di Banda di Avola, l'Associazione Spazio Arte Centro di Formazione per la Danza e la Musica. Ha continuato questo progetto di diffusione e conoscenza della Danza Contemporanea danzo inizio nel 2017 alla rassegna ContemporaneaMente e nel 2019 con la Rassegna Indirezioni insieme al M° Sebastiano Bell'Arte.
 Nel 2013 inizia la sua produzione coreografica debuttando con lo spettacolo "Suoni Perduti" al teatro Brancati di Catania, al quale seguiranno altri progetti quali "Across attraverso il tempo", "Machine Tool_dinamiche di scambio", "SUITE FOR VEL0'" performance per due contrabassi e una danzatrice, in collaborazione con il musicista Alessandro Nobile, "Argilla Muta" e " In Time" performance di video danza.

Donatella Liotta, attrice e regista, è nata ad Avola e si è diplomata presso l'Accademia d'Arte Drammatica della Calabria, sotto la direzione artistica di Luciano Lucignani. Ha lavorato, tra gli altri, con Luca Ronconi, Corrado Pani, Pino Caruso, Mariano Rigillo, Giulio Brogi e Nello Mascia, partecipando ad importanti produzioni teatrali ed anche a piccole produzioni orientate verso la ricerca e la sperimentazione e riscuotendo il consenso della critica col monologo "Anna Cappelli", di A. Ruccello per la regia di Mario Mattia Giorgetti. Dirige vari laboratori teatrali e da qualche anno ha avviato il Teatro dei Burattini delle Mele Marce col quale ha partecipato a varie manifestazioni (Iblabuskers; La notte di Giufà; Equilibri: tutti siamo diversi; MedFest di Buccheri, varie edizioni de La Notte Bianca ad Avola). Come autrice di testi teatrali è iscritta alla SIAE.

Ultima modifica il Sabato, 10 Agosto 2019 22:17
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088