venerdì, 20 settembre, 2019
Sei qui: Home / Attualità / Comunicati Stampa / FESTIVAL DEL TEATRO SULL'ACQUA 2019. -di Pierluigi Pietricola

FESTIVAL DEL TEATRO SULL'ACQUA 2019. -di Pierluigi Pietricola

Quello del Festival del Teatro sull'acqua è un esempio di come si possono risollevare le sorti di un luogo e di una situazione non propriamente virtuosi. E, soprattutto, di come sia possibile tutto ciò solo attraverso la cultura, gli esempi ch'essa può fornire e quello che ne può conseguire.
L'idea della kermesse venne a Luca Petruzzelli ormai nove anni fa. Il quale si recò dal sindaco di Arona per esporgli un progetto che potesse valorizzare il territorio della cittadina sul Lago Maggiore assieme alle sue risorse. Pur non ereditando una situazione amministrativa facile, il sindaco Gusmelori non si tirò indietro. Fu, anzi, deciso a realizzare con questo festival qualcosa di più grande di un semplice evento che desse risalto alle caratteristiche precipue di Arona.
Fu così chiamata Dacia Maraini, in qualità di direttrice artistica del progetto, e da quel momento tutto ebbe inizio. Per citare qualche esempio del felice connubio che si può istituire fra cultura e benessere pubblico – sotto il profilo amministrativo, economico e sociale –: grazie al Festival del Teatro sull'acqua si è reso possibile il recupero di spazi inutilizzati – La Rocca e Le Mura – che oggi sono offerti alla cittadinanza ed ai turisti come siti di interesse storico-monumentale. Sempre grazie a tale iniziativa, Arona ha ora la possibilità di fregiarsi della Bandiera Blu come sito lacustre balneabile.
Ciò che, però, rende questo festival interessante da conoscere è la sua particolarità di trasformare l'intera cittadina in un teatro diffuso: un luogo, cioè, dove non vi sono più confini fra palcoscenico e platea, ovvero fra mondo della finzione e mondo della realtà. Come applicando alle circostanze quotidiane i precetti aristotelici ben esposti nella Poetica, nei giorni del festival Arona diviene il luogo del verosimile, cioè di accadimenti che esistono esclusivamente nella possibilità del loro realizzarsi senza certezza che divengano reali.
L'edizione 2019 della kermesse, secondo quanto affermato da Dacia Maraini, sarà interamente dedicata alla poesia. Cosa centra il mondo del verso con quello del teatro? La risposta può individuarsi in una constatazione: nel contesto editoriale, i libri di poesia non godono di vasta accoglienza. Viceversa, quando si dà notizia di serate con attori che leggono o interpretano versi di poeti noti e meno noti, il pubblico accoglie con viva partecipazione tali proposte. "La poesia – afferma Dacia Maraini – ha una grande funzione sociale, segna il ritmo del respiro e del cammino di un popolo".
Poeti e attori, quindi, si accompagneranno insieme per tutta la durata del festival. "Dalla parata Incanti e memorie..., allo spettacolo Concertazione per elementi... sulle acque del lago e diretti da Monica Maimone, agli incontri dedicati ai poeti in piazza San Graziano", il Festival del Teatro sull'acqua si preannuncia, quindi, come "concerto disperso per la città, i cui suoni si rifletteranno sull'acqua del lago, per tornare verso terra arricchite di echi profonde".

Pierluigi Pietricola

Ultima modifica il Lunedì, 17 Giugno 2019 09:04

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.