lunedì, 20 novembre, 2017
Sei qui: Home / LOMBARDIA / Milano / ALTA LUCE TEATRO, MILANO : STAGIONE 2017_2018 - "Amore è…"

ALTA LUCE TEATRO, MILANO : STAGIONE 2017_2018 - "Amore è…"

ALtalucelogo 

Stagione Teatrale 2017/2018

Amore è...

Una stagione votata all'amore in tutte le sue sfumature. Dodici per la precisione.
Tanti spettacoli, molti in prima milanese, per indagare le tante facce dell'amore e comprenderne l'essenza. Dodici imperdibili appuntamenti e dodici diverse storie di amore: avventurose e ironiche, poetiche e sacre, misteriose e contemporanee per raccontare di un sentimento istintivo e irrazionale che da sempre muove il mondo e dà significato alla vita degli uomini attraverso il linguaggio della scena.
Si comincia con una storia di amore e di avventura il 5 e 6 ottobre con una spumeggiante Marina De Juli, e la sua esilarante Johanna Padana a la descovèrta de le Americhe, adattamento al femminile del testo di Dario Fo. Una giullarata, nello stile comico e grottesco del grande Premio Nobel, per raccontare la storia di Johanna, una piccola contadina "lumbarda", diventata novizia per fame, fuggita dalle grinfie dei Lanzichenecchi e sbarcata a Venezia, dove incontrerà l'amore.

Una chiacchierata come ai tempi del filò attende il pubblico di Alta Luce il 20 Ottobre per raccontare di un viaggio nell'immaginario, in un algido oggetto del desiderio con In cima al Monte Bianco - una storia di alta quota affidata a Marco Albino Ferrari, giornalista professionista, scrittore, sceneggiatore, che ha iniziato a collaborare con riviste specializzate nel settore della montagna dai primi anni Novanta, dopo aver praticato alpinismo, soprattutto sul Monte Bianco.

altalauraadani

Venerdì 10 e sabato 11 novembre Antonella Morassutti è la Telefonista di Dino Buzzati - regia e luci di Riccardo Ricci, atto unico scritto nel 1964 per l'attrice Laura Adani, pubblicato postumo nel 2006 e mai rappresentato. Protagonista del monologo è la centralinista di un grande albergo alle prese con il suo lavoro quotidiano: da un lato c'è il vociare insistente dei clienti dell'hotel, dall'altro e contemporaneamente c'è la voce sempre più angosciata di Laura Britti, la telefonista, che tenta di scoprire verità e sentimenti attraverso una conversazione con il suo amato.

alta Mariangela Gualtieri MelinaMulas

Si parla di amore, quello totale e universale per il mondo, venerdì 1 dicembre con una straordinaria Mariangela Gualtieri e il suo Bello Mondo, rito sonoro con la guida di Cesare Ronconi, produzione Teatro Valdoca. In questo lavoro la poetessa cuce versi tratti soprattutto da Le giovani parole (Einaudi), uscito nel settembre 2015, ma inserisce anche poesie da raccolte precedenti, al fine di comporre una partitura ritmica che passa dall'allegretto al grave, dall'adagio fino al grande largo finale, col suo lungo e accorato ringraziamento al bello mondo, appunto, con la sua ancora percepibile meraviglia.

Altro appuntamento da non perdere è venerdì 14 e sabato 15 dicembre con quel gioiello letterario che è il Cantico dei Cantici con Annig Raimondi e Alessandro Pazzi e al pianoforte Francesca Badalini (Pacta dei Teatri). Il poema d'amore più conosciuto, più commentato, più tradotto nella storia ma anche il più misterioso, il cui contenuto è fra i più originali e si direbbe fra i più inaspettati della Bibbia.

alta 5 agoSto Serena Di Gregorio

Venerdì 12 e sabato 13 gennaio, Serena Di Gregorio mette in scena il suo 5 Agosto, in coproduzione con Florian Metateatro. Il monologo prende il titolo dal giorno della festa della Madonna della Neve, durante il quale è ambientato tutto lo spettacolo, secondo passaggi e salti temporali che, oltre a raccontare la vita della protagonista, ripercorrono la storia d'Italia dal 1940 fino ai giorni nostri.

Tiffanys - fenomenologia di una scena d'amore è il lavoro di Coperte Strette di e con Christian Gallucci e Anna Sala in scena venerdì 2 e sabato 3 febbraio, per raccontare la storia di Adriana e Giorgio, una coppia in crisi che ogni anniversario gioca a mettere in scena l'ultima sequenza del film "Colazione da Tiffany". Il gioco rappresenta la speranza che, come in un film, un istante d'amore perfetto possa essere possibile.

Gerardo Marinelli si cimenta giovedì 22 e venerdì 23 febbraio con Novecento di Alessandro Baricco, monologo teatrale diventato un cult che racconta la singolare storia di Danny Boodman T.D. Lemon Novecento, abbandonato, ancora neonato, nel piroscafo Virginian, sul pianoforte della prima classe. A trovarlo per caso sarà Danny Boodman, marinaio di colore che gli farà da padre fino all'età di otto anni, quando morirà in seguito a una ferita riportata durante una burrasca. Danny diventerà un grandioso pianista jazz, ma nON vorrà mai scenDere dalla nave e si farà esplodere con lei quando questa verrà dismessa.

Venerdì 16 e sabato 17 marzo Anima Nera porta a Milano per la prima volta Una donna qualunque uccisa da Oscar Wilde, drammaturgia di Greta Cappelletti - regia Aldo Cassano - con Natascia Curci, per raccontare di una figura angelica che compare tra le pagine de "Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde: Sybil Vane, animo puro e adolescente che avrà una breve relazione con Dorian Gray.

AltaLuceTeatro rimette in scena un lavoro che ha segnato la nascita dello spazio: venerdì 6 e sabato 7 aprile torna MOLLY da"Molly Sweeney" di Brian Friel con Elizabeth Annable, vicenda di una donna che dopo 40 anni di cecità riacquista la vista, e deve misurarsi con lo shock che il fatto le procura. Un caso clinico famoso, raccontato dal genio di Oliver Sacks in un suo saggio e una storia molto affascinante, da cui il drammaturgo Brian Friel ha tratto un testo teatrale, che ebbe il battesimo da una lettura «disperata» e parossistica di Lev Dodin.

alta Due di voi F2

La Compagnia Duchessa Rossa domenica 6 e lunedì 7 maggio debutta con Due di voi, drammaturgia di Cinzia Brugnola e Ettore Distasio, per parlare di desiderio, di amore e di crisi attraverso il teatro.

Un gran finale chiuderà la stagione: domenica 20 e lunedì 21 maggio la celebre alpinista e guida alpina, Anna Torretta, pluri-campionessa italiana e vice campionessa del Mondo di arrampicata su ghiaccio, volto noto della televisione, presenterà La montagna che non c'è, edito da Piemme, un'opera avvincente, ricca di aneddoti, di storia dell'alpinismo, di profili di personaggi con le loro virtù e debolezze.

Alta Luce Teatro
Alzaia Naviglio Grande 192 - 20144 Milano
Info e prenotazioni: 348.7076093 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prezzi: 13 euro con tessera associativa (costo 2 euro. Valida per la stagione 2017/2018)
Orario spettacolo: ore 21. A seguire brindisi con gli artisti

Ultima modifica il Giovedì, 19 Ottobre 2017 07:06
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.