lunedì, 19 agosto, 2019
Sei qui: Home / Recensioni / Recensione della serie televisiva: Tredici

Recensione della serie televisiva: Tredici
Gianni Pellegrino e Alessandro Genna- IV C SIA
ITET "G. Garibaldi" Marsala
Docente referente: Maria Rita Bellafiore

La serie televisiva statunitense "Tredici", diretta da Brian Yorkey e Selena Gomez, è tratta dal romanzo "Thirteen Reasons Why" scritto da Jay Asher nel 2007.

La serie è stata trasmessa nel mese di marzo del 2017 su Netflix ed appartiene al genere "dramma adolescenziale"; infatti, è incentrata su temi delicati come il suicidio, la violenza sessuale, l'omosessualità e il bullismo, argomenti che attualmente vengono discussi nei telegiornali, giornali e anche nelle scuole. Si tratta di violenze che diventano più gravi se a subirle sono persone che si trovano in una fase delicata della vita. Basta anche una sola battuta per lasciare un segno indelebile nell'animo di un adolescente.
La serie presenta due protagonisti: Hannah Baker, interpretata da Katherine Langford, e Clay Jensen, interpretato da Dylan Minnette. Quest'ultimo riceve una scatola contenente sette cassette e un lettore VHS, in cui è registrata la voce di Hannah. La ragazza, prima di suicidarsi, indica i tredici motivi per cui si è suicidata, due motivi per ogni cassetta; ogni motivo contiene il nome della persona che ha causato il suicidio. Anche Clay è uno dei tredici motivi e, grazie a lui, riviviamo i fatti raccontati dalla ragazza. Ci sono, dunque, due piani narrativi: il passato, in cui rivediamo Hannah; il presente, in cui incontriamo Clay e molti altri personaggi, la maggior parte "amici" di Hannah e studenti di un liceo americano.
La serie ha avuto subito molto successo soprattutto tra i ragazzi adolescenti perché tratta problemi che commuovono e suscitano tanti sentimenti; ma ha anche subìto delle critiche negative, perché molti, soprattutto genitori, pensano che istighi al suicidio, perché molti ragazzi hanno già imitato la scelta della ragazza, suicidandosi e lasciando delle cassette, specialmente in Florida.
In molti altri paesi, come Canada e in Australia, è vietata la visione della serie ai minori di 18 anni.

Ultima modifica il Martedì, 23 Gennaio 2018 08:07
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.