sabato, 25 novembre, 2017
Sei qui: Home / CAMPANIA / Napoli / Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo: Portici (NA), Campania

Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo: Portici (NA), Campania In evidenza

Copertina
La Scuola
Corsi
Organigramma
Contatti

 

Centro Musicologico ed Etnomusicologico

Carlo Gesualdo

Portici (NA)

Centro Carlo Gesualdo Centro Carlo Gesualdo Centro Carlo Gesualdo
Centro Carlo Gesualdo Centro Carlo Gesualdo Centro Carlo Gesualdo
 
Il centro studio “Carlo Gesualdo da Venosa” in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune di Portici si occupa di studi musicologici ed etnomusicologici. Nella cornice della Villa Savonarola di Portici si fondono le tre sezioni musica, teatro e antropologia organizzando masterclass, corsi e osservatori di ricerca per la valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e antropologico del territorio campano.

La Scuola

Centro Carlo Gesualdo

Il "Centro Carlo Gesualdo" si occupa di tutto ciò che non rientra nelle attività del già presente Istituto musicale napoletano di San Pietro a Majella, offrendosi come ulteriore centro di studio e sviluppo delle materie che non rientrano nelle attività didattiche del Conservatorio di Musica di Napoli o in quelli della Campania. Hanno un ruolo preponderante i rapporti con i centri internazionali di studi sulla vocalità antica e sulle tradizioni popolari, con i quali il Maestro De Simone è in contatto da più di 40 anni, dal Centro Alan Lomax di New York, ai centri di studi dell'Università di Bologna o al Conservatorio dove Padre Martini conservò la più importante collezione di musica "Villanesca alla napoletana", fino alla prestigiosa Accademia di Santa Cecilia di Roma di cui il Maestro De Simone è accademico.
Il centro accoglie una sezione di insegnamento e studio sullo stile del canto etnico di carattere orale (canzone napoletana nell'accezione dei musici di strada, cosiddetti posteggiatori e musica da tavola dal '500 alla fine del sec. XX) Ulteriormente una sezione dedicata allo studio e all'insegnamento dei moduli di canto gregoriano, Rinascimentale e Barocco, e chiaramente il repertorio madrigalistico e sacro di Carlo Gesualdo da Venosa di cui nel 2013 ricorrono i 400 anni dalla morte. Il centro ospita l'intera collezione che costituisce il Fondo Roberto De Simone, importantissima documentazione antropologica ed etnomusicologica sul territorio campano. Esso è costituito da migliaia di documenti sonori tra feste e riti popolari, registrati a partire dalla fine degli anni Sessanta, con la collaborazione di Annabella Rossi (famosa Antropologa di scuola Demartiniana e attiva responsabile del Museo di Arti e Tradizioni popolari di Roma, che oggi dispone di un importantissimo Fondo da lei lasciato al Museo di Roma), quando il mondo popolare, come già notò Ernesto De Martino, stava vivendo la sua eclissi per causa del nuovo sistema consumistico che alla fonosfera del mondo contadino opponeva il Sound emotion dei mezzi di comunicazione di massa. Si aggiungano: la raccolta di immagini sacre (circa tremila) che vanno dai principi del Quattrocento fino ai primi del Novecento, la collezione di oggetti e arredi sacri e musicali, la quadreria, il materiale oggettistico, le registrazione eseguite durante le varie feste popolari campane, eccetera: un patrimonio unico al mondo, sia per la sua quantità che per la qualità storica e artistica. E ancora, i manoscritti dei copioni teatrali che costituiscono il vastissimo repertorio di farse e commedie che nei primi anni del Novecento si recitavano al Teatro San Carlino dalla compagnia di Antonio Petito, nonché le musiche originali e manoscritte che accompagnavano questi allestimenti.
Il progetto prevede una bottega di composizione, una scuola di canto e di arte scenica, la costituzione di un centro orientato ad approfondire e stimolare studi e ricerche sulla musica etnica dei nostri territori campani. Si cercherà di catalogare e mettere a disposizione della struttura i numerosi materiali: registrazioni, canti, balli, immagini di devozione popolare dal '400 al '900, e quanto d'altro si è potuto documentare dell'attività di ricerca antropologica sul mondo popolare campano del maestro De Simone.

I CORSI

 

Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo

 

Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo

 

Masterclass
Vocalità e gesto del 700 napoletano. "Nel volto estatico di questo e quello"
- Sezione A. "Per te ho io nel core". Per soprano. Diretto dal M° Elizabeth Norberg-Schulz.
- Sezione B. "Mio ben quando verrà". Per mezzo soprano. Diretto dal M° Monica Bacelli.
- Sezione C. "Una furtiva lagrima". Per tenore. Diretto dal M° Antonino Siragusa.
- Sezione D. "Luci vaghe care stelle". Per basso buffo. Diretto dal M° Bruno Praticò.

Tecniche di musical. Diretto dal M° Renata Fusco.

Corso di poliritmia
A cura di "Gli alberi di canto teatro"

Corso di interpretazione teatrale
Diretto da Irene Papas, Maddalena Crippa, Antonella Morea, Roberto Herlitska.

Osservatorio antropologico ed etnomusicologico
In partnership con Università degli Studi di Salerno, Accademia di Belle Arti di Napoli, Centri di ricerca e CNR.
- Primo progetto: monitoraggio delle tradizioni popolari "La settimana santa".

Costituzione coro di voci bianche "Carlo Gesualdo".

Bottega di composizione.

Corso di scrittura musicale al computer.

ORGANIGRAMMA

Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo

Direzione amministrativa
Presidente Roberto De Simone
Direttore Mariano Bauduin
Segretari Biagio Abenante
Giannandrea Ventrella
Amministrazione Rosa Manfredi

Didattica musicale
Monica Bacelli
Valeria Baiano
Roberto De Simone
Elizabeth Norberg-Schulz
Bruno Praticò
Antonino Siragusa

Didattica teatrale
Mariano Bauduin
Roberto De Simone
Renata Fusco
Antonella Morea
Marianna Carbone
Irene Papas

Gestione tecnica
Elena Cuomo
Vanda Pelling

Istituzioni partner
Accademia Nazionale Santa Cecilia
Università degli Studi di Salerno
Napoli Teatro Festival Italia
Comune di Portici – Ufficio cultura
Accademia Nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico
Università di Tor Vergata – Dipartimento di Musicologia

Responsabile legale
Daniela Bauduin

Ufficio Stampa e Comunicazione
Stefania Toso

CONTATTI

Centro Musicologico ed Etnomusicologico Carlo Gesualdo

Indirizzo:
Villa Savonarola
Corso Garibaldi, 200 – 80055 Portici (NA)

Tel:
+ 39 081 19807560
+ 39 338 5487634

Mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Web:
centromusicologicogesualdo.wordpress.com

Ultima modifica il Giovedì, 03 Aprile 2014 16:10
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.