giovedì, 23 novembre, 2017
Sei qui: Home / O / OTELLO - regia Nanni Garella

OTELLO - regia Nanni Garella

Otello Otello Regia Nanni Garella

di William Shakespeare
con Massimo Dapporto, Maurizio Donadoni
e con Angelica Leo, Federica Fabiani, Gabriele Tesauri, Massimo Nicolini, Matteo Alì
scene Antonio Fiorentino, luci Gigi Saccomandi, costumi Claudia Pernigotti, regista assistente Gabriele Tesauri
traduzione adattamento regia Nanni Garella
appunti di drammaturgia per Otello di Nanni Garella
Arena del Sole - Nuova Scena, Teatro Stabile di Bologna in collaborazione con Estate Teatrale Veronese
Teatro Quirino, Roma dal 30 ottobre al 11 novembre 2012

www.Sipario.it, 8 novembre 2012

Un fondale grigioazzuro – scosso inizialmente da un violento uragano – e rischiarato da un globo lucente, annunciatore a volte di incombenti sventure, costituiscono la scena unitamente ad una striscia di sabbia dell'Isola di Cipro.
I personaggi indossano eleganti armature d'epoca – talvolta riccamente istoriate – come nel caso di Otello, autorevolmente impersonato da Massimo Dapporto... L'antagonista Jago è invece un Maurizio Donadoni dalle forme imponenti, a malapena contenute nella corazza o nel giustacuore di cuoio: da notare che generalmente Jago è impersonato da attori segaligni e dal viso subdolo – preannuncio delle sue malefatte.
E per cominciare l'astuto Jago ubriaca Cassio e lo coinvolge in una rissa che, come primo effetto, fa perdere all'ingenuo ufficiale il grado di Luogotenente: incarico subito recuperato dallo stesso Jago.
La seconda mossa è quella di insinuare lentamente nell'animo di Otello il dubbio sulla fedeltà di Desdemona, utilizzando il famoso stratagemma del fazzoletto: questo accessorio dell'abbigliamento – perduto da Desdemona e raccolto da Emilia (moglie di Jago) – finisce nelle mani del demoniaco Luogotenente che, non pago di aver recuperato l'ambito incarico, ora vuole distruggere l'amore che Otello nutre per Desdemona.
E a tal fine induce Cassio a chiedere più volte a Desdemona di intercedere in suo favore presso Otello: il che, sommato alla prova irrefutabile del fazzoletto, finisce con lo scatenare al massimo livello la gelosia del Moro.
E questi nel corrusco epilogo della tragedia scespiriana, uccide Desdemona soffocandola, per poi darsi la morte a sua volta riverso sul cadavere della moglie – non appena l'infame trama ideata da Jago viene scoperta da Emilia.
Jago, ristabilita l'autorità della Serenissima, è tradotto in carcere – non prima di aver eliminato due suoi eventuali accusatori, vale a dire il collega Roderigo e la moglie Emilia – impersonata a dovere da Federica Fabiani.
L'aitante Luogotenente Cassio era Massimo Nicolini, fedele soldato non privo di accentuata ingenuità; mentre Angelica Leo ha dato vita ad una Desdemona molto giovanile e solo apparentemente fragile.
Particolarmente eleganti, come dicevamo, i costumi di Claudia Pernigotti che veste i protagonisti di belle armature, alti stivali d'epoca e originali mantelli di cuoio cadenti artisticamente dalle spalle.
Tutta da lodare la regia di Nanni Garella – autore anche di un essenziale adattamento dell'opera scespiriana –, e non estraneo, riteniamo, alla scena di Antonio Fiorentino tendente a sottolineare l'immutabilità nel tempo delle passioni umane, e che nel dramma di Otello sembrano privilegiare l'aspetto negativo concentrato nell'animo di Jago.

Fernando Bevilacqua

Ultima modifica il Venerdì, 20 Settembre 2013 06:49

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.