giovedì, 19 ottobre, 2017
Sei qui: Home / M / MISTERO BUFFO - di Dario Fo

MISTERO BUFFO - di Dario Fo

Ugo Dighero in "Mistero buffo", regia Dario Fo Ugo Dighero in "Mistero buffo", regia Dario Fo

di Dario Fo
con Ugo Dighero
produzione Teatro dell'Archivolto

Genova, Teatro dell'Archivolto 22 marzo 2016

www.Sipario.it, 24 marzo 2016

Mistero buffo di Dario Fo torna sulle scene genovesi per due sole date. Il Teatro dell'Archivolto produce e accoglie la versione che Ugo Dighero ha estrapolato dall'immenso materiale drammaturgico di cui è composta l'opera più rappresentata del Premio Nobel. Delle tante storie raccolte e drammatizzate da Fo, a partire dallo studio dei vangeli apocrifi e della letteratura medievale italiana ed europea, Dighero decide di cimentarsi con due tra le più conosciute: "Il primo miracolo di Gesù bambino" e la "Parpàja Topola".

In sala ci sono ancora le luci quando Dighero fa il suo ingresso e dà il benvenuto al pubblico spiegando l'origine e la natura dello spettacolo a cui darà corpo e voce. L'introduzione, come usava Fo, è indispensabile per comprendere la storia e il suo particolare linguaggio e per godere appieno della performance. L'attore è vestito di nero per rendersi neutro come una tela su cui disegnare i tanti personaggi che animano la storia dei giochi d'infanzia di Gesù e quella della prima notte di nozze del pastore Giavan Pietro.

Avendo in mente l'interpretazione di Fo non si può fare a meno di mettere a confronto i due giullari e apprezzare la tecnica e il cuore del comico genovese. Dighero si dona con umiltà e determinazione, mostrando capacità affabulatoria, carisma, virtuosismo, ironia. L'unicità linguistica, ritmica e gestuale del repertorio di Dario Fo rappresenta una grande sfida per ogni attore contemporaneo. Dighero ne esce vincitore. Il pubblico ascolta rapito e si diverte. Per i più giovani è un'occasione preziosa per godere dal vivo di un caposaldo della cultura teatrale italiana del Novecento. Per i nostalgici è un amarcord di alto livello.

Dopo aver reso il suo servizio al repertorio del maestro, Dighero chiude la serata recitando una sua poesia, scritta durante il periodo della guerra in Iraq, dal titolo "Ho deciso di esportare una merce nuova": una tirata acuta e tagliente sulla pretesa di Stati Uniti e alleati di "dichiarare pace" al Medio Oriente, portando la democrazia a suon di bombe. Risate amare e applausi fragorosi accompagnano gli inchini. Sperando che Dighero decida di portare in scena altri monologhi di Mistero buffo, invito tutti a non perdere questo primo esilarante episodio.

Marianna Norese

Ultima modifica il Lunedì, 04 Aprile 2016 03:59

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.