domenica, 28 maggio, 2017
Sei qui: Home / M / M'ACCOMPAGNO DA ME - regia Roberto Ciufoli

M'ACCOMPAGNO DA ME - regia Roberto Ciufoli

Michele La Ginestra in "M'accompagno da Me", regia Roberto Ciufoli Michele La Ginestra in "M'accompagno da Me", regia Roberto Ciufoli

con Michele La Ginestra
e con Andrea Perrozzi, Gabriele Carbotti, Ludovica Di Donato, Alberta Cipriani
con Band dal vivo
regia di Roberto Ciufoli
Roma, Teatro Sistina dal 16 al 21 maggio 2017

www.Sipario.it, 17 maggio 2017

Al Teatro Sistina
Michele La Ginestra, attore e autore,
trionfa con "M'accompagno da Me"

Diciamolo subito: Michele La Ginestra è un attore generoso, eclettico, trasformista, duttile, accattivante, cordiale, e anche giovane nello spirito e nell'aspetto.
Generoso perché alla fine delle due ore di spettacolo, di fronte ad una platea affollata, ha voluto, dopo aver raccolto calorosi e ripetuti applausi, menzionare nome e cognome di tutti i componenti della compagnia: i quattro attori-cantanti-ballerini, i quattro orchestrali vestiti da giudici di giustizia, e per bocca del regista Roberto Ciufoli, ha ricordato tutti coloro che hanno collaborato alla messa in scena di questo spettacolo "M'accompagno da Me" che sta tra la commedia, il cabaret e il musical: generi che ruotano tutti intorno a una successione di monologhi.
In tempi di solipsismo artistico essere così attenti al lavoro di tutti, è una gran cosa; e poi, con la sua aria scanzonata, non si è risparmiato nel ringraziare tutti coloro che lo hanno aiutato nel suo percorso artistico.
Eclettico perché ci ha offerto una galleria di personaggi carichi di ironia (dall'Avvocato che difende il protagonista Michele La Ginestra sotto accusa al Prete che spiega gli imbrogli del matrimonio, all'Ubriaco, a Capuccetto rosso che non vede l'ora che il Lupo mangi la Nonna e tanti altri) polemici, dissacranti, complici col pubblico, ben interpretati, disegnati, a ruota libera, pronti a giocare sul significato delle parole tanto da diventare personaggi patafisici, che dal reale passavano all'irreale, battutista comico dai tempi ed effetti giusti da scatenare risate continue, e chi più ne ha più ne metta, che si sono manifestati frontalmente a presunti giudici, immaginati nella galleria del teatro Sistina, a difendersi dai soprusi di una società alienata.
Trasformista perché in brevi lassi di tempo - quelli necessari ai quattro compagni di viaggio (Andrea Perrozzi, Gabriele Carbotti, Ludovica Di Donato, Alberta Cipriani, bravissimi) di esibirsi in esilaranti e dinamiche pantomime su canzoni che facevano da "siparietto" tra un numero e l'altro degli irriverenti monologhi di La Ginestra - riusciva a cambiare immagine ai tanti personaggi che ci ha mostrato, un po' alla Fregoli.
Duttile, accattivante perché ha giocato su diversi registri interpretativi tutti i suoi personaggi da vero acrobata, giocoliere della voce.
Insomma, La Ginestra si è cucito magistralmente addosso, come autore dell'evento, una sequenza di situazioni, inserite in uno spazio simbolico, una prigione, in compagnia dei quattro "compagni
tutto fare" e degli orchestrali della band messi sopra un palco dove campeggia la scritta "La legge è uguale per tutti", meno che per gli sfortunati personaggi che si devono difendere al cospetto del Giudice, dando unità drammaturgica allo spettacolo.
Del pubblico si è detto, numeroso e plaudente è stato letteralmente catturato dalla comicità strampalata, dirompente di Michele La Ginestra. Bravissimo. Spettacolo da vedere e goderselo. Si replica fino al 21 maggio.

Mario Mattia Giorgetti

Ultima modifica il Mercoledì, 17 Maggio 2017 14:09

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.