domenica, 26 marzo, 2017
Sei qui: Home / M / MACBETH - regia Eugenio Monti Colla

MACBETH - regia Eugenio Monti Colla

"Macbeth", regia Eugenio Monti Colla "Macbeth", regia Eugenio Monti Colla

riduzione per marionette di Eugenio Monti Colla
dell'omonimo dramma di William Shakespeare
regia Eugenio Monti Colla
consulenza drammaturgia: Kate Buckley
musica: Fabio Vacchi
scene e luci: Franco Citterio
assistenti alla scenografia: Cecilia Di Marco e Debora Coviello
costumi: Eugenio Monti e Cecilia Di Marco
realizzati nei laboratori dell'Associazione Grupporiani
marionettisti: Eugenio Monti Colla, Franco Citterio, Maria Grazia Citterio, Piero Corbella, Debora Coviello, Camillo Cosulich, Carlo Decio, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Sheila Perego, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette
voci recitanti: Loredana Alfieri, Marco Balbi, Roberto Carusi, Fabrizio De Giovanni, Egon Gorghetto, Giuseppe Lanino, Lisa Mazzotti, Francesco Orlando, Roberto Pompili, Gianni Quillico, Franco Sangermano
Direzione tecnica: Tiziano Marcolegio
Produzione: Associazione Grupporiani Milano, Comune di Milano/Cultura/Teatro Convenzionato in collaborazione con Chicago Shakespeare Theater
Milano, Piccolo Teatro Grassi dal 7 al 19 giugno 2016

www.Sipario.it, 14 giugno 2016

Tradizione risalente all'antichità quella delle marionette che nel nostro Occidente - acquisito un loro teatro nei secoli più vicini a noi - costituiscono strumento per diffondere (negli spazi pubblici e per lungo tempo all'aperto) notizie, novità e cultura alle classi meno agiate, per le quali sono una sorta di media dell'epoca oltre a trasmettere sapere attraverso la rivisitazione di classici del teatro, della letteratura e dell'opera lirica, e uno tra gli svaghi delle famiglie abbienti che spesso possiedono un "teatro delle marionette" all'interno delle loro dimore.

Considerate in Italia un genere teatrale minore e nell'immaginario collettivo riservate più ai bambini che agli adulti, le marionette rappresentano, invece, una miniera di saperi, un patrimonio, un tesoro culturale nazionale e un'eccellenza che vanno conosciuti e diffusi come è stato finalmente compreso con l'attribuzione di uno dei 75 premi MAM (Maestro d'Arte e Mestiere riconosciuto a 21 diverse categorie di artigianato artistico) a Eugenio Monti Colla, creatore di marionette.
Un premio inedito - conferito a Milano il 6 giugno 2016 - che giunge in ritardo rispetto ad altre nazioni come Francia e Giappone che da tempo promuovono e onorano ai massimi livelli istituzionali l'eccellenza dell'alto artigianato artistico e la cui prima edizione (a cadenza biennale) è segnata da un simbolico 'Libro d'Oro dell'Eccellenza Artigiana Italiana' con le firme dei MAM.

Il Piccolo Teatro di Milano già da anni ha compreso le alte qualità degli spettacoli di Eugenio Monti Colla (Milano 1939) - dalla formazione classica coronata da una laurea in Storia del teatro e un apprendistato teatrale sul palcoscenico del Teatro Gerolamo (costruito nel 1868, primo e unico teatro in Europa destinato alle marionette tanto che ha preso il nome dall'omonima famosissima marionetta milanese, soprannominato per la sua architettura Piccola Scala, e dai primi del '900 fino al 1983 sede stabile della Compagnia Carlo Colla e Figli, dalla tradizione artistica pluricentenaria) - ospitandoli due volte all'anno per la gioia dei grandi che ne ammirano le qualità e dei piccoli che hanno la rara occasione di vedere un mondo fantastico non virtuale, ma vero.

Ospite d'eccellenza in un Teatro d'eccellenza è Macbeth, opera shakespeariana tra le più intense e rappresentate nei secoli, che narra le drammatiche vicende di un generale scozzese che da fedele e devoto collaboratore del re diviene feroce, ambizioso e avido di potere ispirato dal suo ego proiettato nelle tre streghe e da una consorte bramosa.

Lo spettacolo, prodotto nel 2007 allo Shakespeare Theater di Chicago con sette attori che in prima fila hanno dato voce dal vivo alle marionette in lingua inglese e poi rappresentato a New York al New Victory Theater di Broadway con un allestimento moderno, essenziale e curatissimo che, alternando gli spazi chiusi con quelli aperti, lascia esprimere alla parola la sua possente forza drammatica, ha subito trasformazioni e adattamenti che lo rendono di icastica presa ed è stato limato per facilitarne la fruizione a un pubblico più piccolo che può avvicinarsi a lavori importanti con la mediazione di simpatiche marionette le cui mani e bocca mobili aiutano a rendere più drammatiche le scene.

Per rendere più efficace la presenza dei singoli personaggi nelle diverse situazioni di alcuni esistono fino a cinque modelli, anche di misure differenti, per adattarli alle varie scenografie per un totale di 150 elementi con parrucche, costumi...

Uno spettacolo di estrema godibilità da vedere e gustare per il fatto che, smorzando i toni della tragedia, lascia integre le sfumature psicologiche di una sciagura che, se nel Macbeth riguarda un'ambizione smodata verso gli alti poteri, oggi è estesa a tutti gli strati sociali in cui ciascuno è pronto a eliminare l'altro per pochi spiccioli.

Wanda Castelnuovo

Ultima modifica il Martedì, 14 Giugno 2016 02:01

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.