venerdì, 17 agosto, 2018
Sei qui: Home / D / DARLING (ipotesi per un’orestea) - regia Stefano Ricci

DARLING (ipotesi per un’orestea) - regia Stefano Ricci

"Darling", regia Stefano Ricci. Foto Piero Tauro "Darling", regia Stefano Ricci. Foto Piero Tauro

drammaturgia ricci/forte
regia: Stefano Ricci
assistente regia: Liliana Laera
con Anna Gualdo, Giuseppe Sartori, Piersten Leirom, Gabriel Da Costa
elementi scenici: Francesco Ghisu
costumi: Gianluca Falaschi
movimenti: Marco Angelilli
suono: Thomas Giorgi
direzione tecnica: Alfredo Sebastiano
produzione: Romaeuropa Festival e Snaporazverein in co-produzione con Theatre MC93 Bobigny/Festival Standard Ideal, CSS Teatro Stabile di Innovazione del FVG, Festival delle Colline Torinesi
Milano, Piccolo Teatro Studio Melato dal 2 al 7 febbraio 2016

www.Sipario.it, 7 febbraio 2016
Un grosso interrogativo uscire da teatro come quando si è entrati dopo avere cercato nell'infinità di simboli franti significati a volte apparsi così fugacemente da non essere riusciti a fermarli... malgrado ci siano stati un lavoro, una ricerca, una volontà di dire... dire cosa?
Il disagio esistenziale che dal '900 ha cercato di uccidere tutte le certezze per farci navigare nel magma del diluvio universale (oggi più facilmente definibile tsunami vista la dolorosa esperienza della forza irrazionale o razionale della natura) da cui si salva solo l'arca di Noè. Si può forse identificare questa con il container, centro della scena e protagonista dello spettacolo, che diviene palazzo degli Argivi, nave... e che continuamente muta aspetto fino alla destrutturazione finale: è sufficiente cancellare una o più sovrastrutture per trovare una qualche libertà?

Il problema è che analizzare le singole tessere di uno spettacolo che vuole essere tale per attirare persone felici di sguazzare soddisfatte nella decomposizione dell'oggi, sado-masochisti intellettualmente soddisfatti di vedersi a uno specchio che altera le immagini risulta difficile perché ciascuna tessera sembra non volere avere il contorno che le permette di trovarne un'altra per comporre una figura omogenea e un ordine che paiono rifiutati aprioristicamente.

Opera di Ricci/Forte - duo tra i più seguiti e alla moda del teatro alternativo e anticonvenzionale oltreché tra i più discussi - Darling ha un titolo che risulta avulso dallo spettacolo così come il sottotitolo Ipotesi per un'Orestea se non nella brava Anna Gualco che, entrata in scena con abito settecentesco, parrucca bianca e viso in stato di decomposizione (grazie a un velo di gomma aderente al volto), è accuratamente spogliata a simboleggiare altri significati variabili secondo il sentire di ciascuno: una giungla d'interpretazioni per acuire la difficoltà di comprendersi.

Eppure data la fantasia e la passione che caratterizzano il duo sarebbe bello sentire da loro qualche proposta concreta di costruzione di un varco che dal mondo esausto, corrotto e pregno di mali e fallimenti, dolori, sangue e morte porti a qualche soluzione veramente positiva e non come nello spettacolo quei semi, simbolo di fertilità, nuovamente seppelliti e schiacciati: tanta energia si potrebbe anche volgere dal pessimistico disordine a un tenue ottimismo trascinando in questa conversione gli ammiratori del male che in fondo riesce a stancare tutti, anche i suoi stessi cultori.

Wanda Castelnuovo

Ultima modifica il Lunedì, 08 Febbraio 2016 10:49

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.