martedì, 23 maggio, 2017
Sei qui: Home / C / CINECITTÀ - regia Giampiero Solari

CINECITTÀ - regia Giampiero Solari

"Cinecittà" regia Giampiero Solari. Foto Angelo Redaelli "Cinecittà" regia Giampiero Solari. Foto Angelo Redaelli

Uno spettacolo scritto da Christian De Sica, Riccardo Cassini, Marco Mattolini e Giampiero Solari
Con Christian De Sica, Ernesta Argira, Daniele Antonini, Alessio Schiavo
Disegno luci di Marcello Mazzetti
Regia video di Cistina Redini
Scenografie di Patrizia Bocconi
Costumi di Ester Marcovecchio
Musiche dal vivo dell'orchestra diretta dal maestro Marco Tiso
Al pianoforte Riccardo Biseo
Coreografie di Franco Miseria
Regia di Giampiero Solari
Produzione e distribuzione Bags Live
Trieste, Politeama Rossetti 10 aprile 2015

www.Sipario.it, 13 aprile 2015

Un amarcord appassionato per celebrare un luogo italiano di culto, che c'era e c'è ancora, dove si è girato Ben Hur ma anche il Grande Fratello. È Cinecittà, un insieme di studi che ha fatto la storia del cinema e che assomiglia anche alla storia del nostro paese, colossale, aristocratica, popolare...Con una videoproiezione Christian De Sica, mattatore di classe della serata, vi entra in moto. Più precisamente lo vediamo varcare la soglia del mitico Teatro 5, dove lo aspetta una briosa orchestra dal vivo, tra scale illuminate, ballerini e un gruppetto di sapidi attori (Ernesta Argira, Daniele Antonini, Alessio Schiavo), in un teatro reale gremitissimo. Lui che è cresciuto a pane e cinema, in una casa dove a pranzo quotidianamente incontrava divi e registi così come sul set del padre Vittorio e della madre Maria Mercader di cui era frequentatore assiduo. Tra maestranze e celebrità rincorre il racconto di un mito, diventa cicerone di un mondo di cartapesta che ha fatto sognare. Vi si incontrano Sofia Loren, Anna Magnani, Marcello Mastroianni, Anthony Quinn, Cesare Zavattini, Audrey Hepburn, Gregory Peck... ma anche improbabili artisti in cerca di fortuna impegnati in spassosi provini. Attori, comparse (ruolo con cui anche lo stesso Christian ha incominciato), maestranze appaiono nella lunga serie di aneddoti legati al "dietro le quinte" del tempio del cinema italiano. Come nella tradizione più classica del musical non mancano le canzoni dal fascino swing, animate dalla band di 19 elementi diretta da Marco Tiso. Brani classici ("New York, New York", "Baciami Piccina", "Ma 'ndo vai","Souvenir d'Italie") interpretati con classe da un grande crooner incantano il pubblico, sedotto anche dalla cornice di pailettes, piume di struzzo entro cui si muove un corpo di ballo energico coreografato in stile "Bob Fosse" da Franco Miseria.
De Sica declina le sue doti istrioniche su mille tonalità e sfumature, diretto con intelligenza da Giampiero Solari, riservando molto autoironia sulla sua carriera scandita dal "cinepanettone". Si rimane sospesi e senza fiato però in due particolari momenti evocativi ed intimisti: il ricordo dello "zio" Alberto Sordi, ironico anche nella sua più quotidiana romanità, e quello dell'esperienza del padre e della madre uniti nel girare il film "La porta del cielo" (1944) per conto del Vaticano durante l'occupazione tedesca di Roma, salvando molte persone da sicura deportazione.
Sarà la canzone inedita Cinecittà di Claudio Mattone ad introdurci e a congedarci dallo show luccicante che racchiude una favola.

Elena Pousché

Ultima modifica il Lunedì, 13 Aprile 2015 20:51

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.