sabato, 22 settembre, 2018
Sei qui: Home / C / CAMMINA CAMMINA - con Peppe Barra

CAMMINA CAMMINA - con Peppe Barra

Peppe Barra in "Cammina Cammina". Peppe Barra in "Cammina Cammina".

da Paisiello a Pino Daniele

con Peppe Barra
recitazione e canto

Angela Luglio canto

Complesso Strumentale "Cammina Cammina"

Paolo Del Vecchio chitarra e mandolino

Luca Urciuolo pianoforte e fisarmonica

Giorgio Mellone violoncello

Sasà Pelosi basso

Ivan Lacagnina percussioni

Alessandro De Carolis flauti

al Palacultura Antonello ospite della 68ª Stagione dell'Accademia Filarmonica di Messina

www.Sipario.it, 18 novembre 2016

Peppe Barra appare alla Camera di Commercio di Messina nella prima metà degli anni '70 quando in città non c'era un Teatro che poteva ospitare la Nuova Compagnia di Canto Popolare guidata da Roberto De Simone. Assieme a Barra c'era il fior fiore di musicisti e cantanti napoletani che rispondevano ai nomi di Bennato (Eugenio), Giovanni Muriello, Nunzio Areni, Patrizio Trampetti e Fausta Vetere (unica presenza femminile). Comprai tutti i loro LP e le loro canzoni come Cicerenella, Lo guarracino, La serpe a carolina etc. che mi accompagnarono per parecchi anni e ricordo come la Compagnia poi si disgregò, non prima d'aver rappresentato la Gatta Cenerentola dello stesso De Simone. A Messina Peppe Barra è ritornato poi varie volte assieme a sua madre Concetta quand'era in vita, sia al Teatro in Fiera che al Vittorio Emanuele, e adesso meritevolmente è stata l'Accademia Filarmonica, presieduta da Marcello Minasi, ad invitarlo per un concerto al Palacultura Antonello dal titolo semplice Cammina, cammina... quasi a voler ricordare a noi e a sé stesso la strada che ha fatto e che farà ancora dall'alto dei suoi 72 anni. Un concerto di quasi due ore contraddistinto da una serie di canzoni scritte da poeti, drammaturghi, musicisti e cantautori del calibro di Petito, Basile, Rossini, Monteverdi, Di Giacomo, Eduardo, Pino Daniele e in cui Peppe Barra, agghindato all'orientale con mise bordeaux, nere e colorate e un copricapo taqiyah, con la sua potente e armoniosa voce baritonale, pure tenorile, interpretava con grande bravura e un tocco di captatio benevolentiae: un modo certamente ruffiano per avvicinare maggiormente il pubblico alle sue esecuzioni, anticipate da chiarimenti, aneddoti e spiegazioni, cui seguivano scroscianti applausi. Il fil rouge era sempre e comunque l'ammore declinato in tutti i suoi aspetti, anche visto, secondo Petito, come un verme peloso dopo essere stato pulce e sanguisuga o come in quella villanella di Vinci in cui il protagonista vorrebbe diventare un suricillo (un piccolo topo) per trovare una moglie pure lei piccirinella. C'è l'amore tra Pulcinella e Colombina di Cimarosa che s'insinua nella favola de I sette palombelli tratta da Il cuntu di li cunti di Basile e c'è il duetto buffo di due gatti innamorati di Rossini eseguita da Barra assieme ad Angela Luglio, che ha interpretato magnificamente in assolo alcuni brani di Paisiello, Monteverdi, De Simone. Curioso il componimento di Di Giacomo titolato 'O Munasterio in cui si narra d'una ragazza che tradisce il fidanzato che per il dolore va a chiudersi in un monastero di clausura. Lei per farsi perdonare va trovarlo con il cuore avvolto in un grembiule ma è respinta categoricamente dal priore e lei andando via mestamente perderà il suo cuore in piccoli brandelli. In chiusura Barra omaggia l'amico Pino Daniele con la bellissima Cammina Cammina e chiude il concerto con la famosa Tammuriata Nera cui partecipano festosamente tutti gli spettatori. Mi sembra doveroso citare i bravi componenti del complesso strumentale capitanato Paolo Del Vecchio alla chitarra e mandolino e poi Luca Urciuolo (pianoforte e fisarmonica), Giorgio Mellone (violoncello), Sasà Pelosi (basso), Ivan Lacagnina (percussioni), Alessandrio De Carolis (flauti).

Gigi Giacobbe

Ultima modifica il Venerdì, 18 Novembre 2016 18:54

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.