lunedì, 17 giugno, 2019
Sei qui: Home / B / BUIO A MEZZOGIORNO - regia Laura Sicignano

BUIO A MEZZOGIORNO - regia Laura Sicignano

"Buio a mezzogiorno", regia Laura Sicignano. Foto Donato Aquaro "Buio a mezzogiorno", regia Laura Sicignano. Foto Donato Aquaro

dal romanzo di Arthur Koestler
Testo e regia di Laura Sicignano
Scene Emanuele Conte. Costumi Francesca Marsella
Musiche originali di Edmondo Romano
Con Aldo Ottobrino, Pietro Fabbri, Gianmaria Martini, Massimiliano Caretta, Matteo Sintucci
Teatro della Tosse in collaborazione con Teatro Cargo
Genova, Teatro della Tosse 8 – 20 Marzo 2016

www.Sipario.it, 19 marzo 2016

Lo spettacolo offre una profonda riflessione sui crimini compiuti nel periodo stalinista per mantenere al potere il Partito comunista russo, con torture, detenzioni in carcere o nei Gulag inflitte agli oppositori, anche solo presunti, e con circa venti milioni di morti. La pietà è un sentimento borghese, la storia è amorale, sono le idee che giustificano i delitti politici.
Sul palco tutto ciò rivive nel personaggio di Rubasciov, ex fedele collaboratore del regime e poi ingiustamente sospettato, ora detenuto in carcere e sottoposto a interrogatori e sevizie. La scena è una prigione dai muri spogli con quattro cancelli di ferro, l'azione è il succedersi degli scontri tra Rubasciov e i suoi carcerieri, tra cui un suo ex amico. Il tono cupo e drammatico, a guisa di incubo, scelto da Laura Sicignano è la forza dello spettacolo ma diventa a lungo troppo insistito come la sofferenza sia fisica che morale di Rubasciov che Antonio Ottobrino rende con grande intensità, a volte persino eccessiva. A teatro un'emozione spesso è più efficace se suggerita invece di essere oltremodo esibita. Con la confessione estorta al protagonista si conclude la vicenda che tuttavia sembra avere l'andamento di una cronaca più che di una rappresentazione teatrale. Oltre a Ottobrino, si esibiscono al meglio Pietro Fabbri, Gianmaria Martini, Massimiliano Caretta e il giovane Matteo Sintucci. La regia coordina i passaggi con ritmo incalzante e l'attenzione puntata sull' oppressione umana.

Etta Cascini

Ultima modifica il Venerdì, 18 Marzo 2016 22:39

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.