sabato, 16 dicembre, 2017
Sei qui: Home / B / BELLA E FIERA - regia Emiliano Bronzino

BELLA E FIERA - regia Emiliano Bronzino

"Bella e Fiera", regia Emiliano Bronzino. Foto Alessia Santambrogio "Bella e Fiera", regia Emiliano Bronzino. Foto Alessia Santambrogio

di Laura Curino
regia: Emiliano Bronzino
scene: Marco Rossi
costumi: Gianluca Sbicca
luci: Claudio De Pace
con Pasquale Di Filippo, Sergio Leone, Bruna Rossi, Sara Zoia
e con Ugo Fiore, Yasmin Karam, Marta Malvestiti (allievi della Scuola di Teatro Luca Ronconi)
produzione: Piccolo Teatro di Milano - Teatro d'Europa in collaborazione con Fondazione Fiera Milano
Milano, Piccolo Teatro Grassi dal 17 al 29 novembre 2015

www.Sipario.it, 20 novembre 2015

Un'impresa non facile quella di raccontare attraverso uno spettacolo in modo allettante e incisivo, ancorché lieve, pagine di storia che giustamente celebrano l'operosità e il primato di una città come Milano, giunta ai vertici culturali ed economici nazionali e internazionali anche grazie alla sua capacità di affrontare con rigore e dignità le avversità a cominciare dallo scempio operato dalla seconda guerra mondiale in particolare sugli edifici simbolo della sua storia.

Il merito di questa pièce va a Laura Curino - una delle voci più vivaci e rilevanti del teatro di narrazione e superba autrice e interprete della saga degli Olivetti dei quali ha saputo restituire con rara e generosa efficacia ideali, entusiasmi, azioni e calda umanità - che con potente energia è stata protagonista di altri lavori di teatro civile sempre connotati da fluidità dialettica comprensibile a tutti i livelli.

Altrettanto impegnativo il compito di raccontare circa 90 anni di laboriosità e dinamismo della Fiera, una delle espressioni peculiari di Milano, evidenziandone l'aspetto gioioso e ludico che emerge dalla sua etimologia che la fa risalire al termine latino feria e quindi festa.

Preceduta dall'Esposizione Nazionale del 1881 svoltasi ai Giardini di Porta Venezia, dalle Esposizioni riunite del 1884 nel Parco dietro al Castello Sforzesco, dall'Esposizione Universale del 1906, in occasione dell'apertura del Traforo del Sempione, nel Parco e nell'ex area della Piazza d'Armi (collegati da un trenino elettrico), nel 1920 nasce la Fiera Campionaria ancora sui Bastioni di Porta Venezia per trasferirsi nel 1923 nell'ex Piazza d'Armi, sede definitiva della Fiera di Milano fino al 2006.

Questa volta la Curino non è protagonista dell'epopea della Fiera, ma ha lasciato il compito di celebrare la collettività meneghina a una coralità di attori che rappresentano la cittadinanza tutta di ieri e di oggi: da chi ha pensato e creato la Fiera a chi ne ha fruito, al meglio di quanto esposto nei decenni, alla sua dolorosa distruzione, a chi ne ha diretto la ricostruzione postbellica (guarda caso iniziata proprio da un edificio di alta pregnanza culturale come il teatro alla Scala inaugurato da Arturo Toscanini appositamente ritornato in Italia dall'America) e alla sua capacità di innovarsi con la costruzione della nuova 'Fiera di Rho' che, pur con alcune pecche logistiche, è pur sempre espressione della dinamicità milanese.

Un fluire di eventi raccontati con sagacia, ironia ed entusiasmo da attori di diversa formazione, molto professionali, tanto ben coesi e amalgamati da sembrare essersi formati insieme e capaci di coinvolgere non solo un pubblico adulto che in parte conserva dentro di sé il ricordo diretto e/o indiretto di molti eventi e persone, ma anche e soprattutto i giovani che, senza tediarsi su meri elenchi, possono respirare l'aura vitale della città sempre viva al variare delle generazioni che raccolgono il testimone dell'operosità per passarlo più vitale a quelle successive.

Wanda Castelnuovo

Ultima modifica il Venerdì, 20 Novembre 2015 01:26

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.