giovedì, 23 novembre, 2017
Sei qui: Home / C / CENERENTOLA (LA) - regia Giorgio Barberio Corsetti

CENERENTOLA (LA) - regia Giorgio Barberio Corsetti

"La cenerentola", regia Giorgio Barberio Corsetti "La cenerentola", regia Giorgio Barberio Corsetti

Musica di Gioachino Rossini

Libretto di Jacopo Ferretti
Dramma giocoso in due atti
Direttore: Gabriele Ferro
Regia: Giorgio Barberio Corsetti
Scene: Giorgio Barberio Corsetti e Massimo Troncanetti
Costumi: Francesco Esposito
Luci: Gianluca Cappelletti

Assistente alla regia: Cecilia Ligorio
Ideazione e realizzazione video: Igor Renzetti, Lorenzo Bruno, Alessandra Solimene
Maestro del Coro: Piero Monti
con
Don Ramiro - René Barbera, Giorgio Misseri
Dandini - Riccardo Novaro, Andrea Vincenzo Bonsignore
Don Magnifico - Paolo Bordogna, Bruno Taddia
Clorinda - Marina Bucciarelli
Isbe - Annunziata Vestri
Angelina - Chiara Amarù, Teresa Iervolino
Alidoro - Gianluca Margheri, Pavel Chervinsky
Maestro del cembalo - Steven Rizzo
Orchestra e Coro del Teatro Massimo
Nuovo allestimento del Teatro Massimo in co-produzione con il Teatro delle Muse di Ancona
Palermo, Teatro Massimo dal 19 al 26 aprile 2016

www.Sipario.it, 23 aprile 2016

La prima del nuovo allestimento della "Cenerentola" di Rossini al Teatro Massimo andata in scena lo scorso 19 aprile, entusiasma il pubblico che ha apprezzato con un'autentica ovazione. Piace per la bellezza e la portata innovativa della regia di Giorgio Barbieri Corsetti che, in linea con la sua drammaturgia, attinge dal rapporto tra teatro e video. Corsetti crea uno spettacolo ironico e grottesco fondato sul dispositivo della doppia scena con immagini video che riprendono in diretta i cantanti. Attraverso l'uso del chroma key e del mapping, ambienta soggetti e oggetti su sfondi virtuali, così guanti, abiti e occhi che scrutano fluttuano sullo sfondo trasformando la "Cenerentola" in un cartoon coloratissimo i cui personaggi viaggiano in spider e indossano abiti anni Cinquanta. Perfettamente diretti sia musicalmente da Gabriele Ferro, sia registicamente, i cantanti alternativamente inquadrati in primo piano nel video sono prima di tutto ottimi attori, ora sornioni, ora ammiccanti, ora vezzosi, contribuendo in maniera determinante alla creazione di una lettura fantasiosa, tecnologica (quasi in 3D per la dirompente forza immaginifica) e accattivante della "Cenerentola" che ben si sposa con la leggerezza e l'ironia del capolavoro rossiniano. Ottime anche le prestazioni vocali, in particolare quella del mezzosoprano siciliano Chiara Amarù nei panni di Cenerentola/Angelina, protagonista costantemente impegnata in virtuosi arabeschi vocali interpretati con sicurezza e intensità sapientemente contenute, buone anche le prove delle due sorellastre spassosissime, Clorinda e Tisbe, di almodovariana memoria, interpretate con grandissima vivacità e disinvoltura scenica rispettivamente da Marina Bucciarelli e Annunziata Vestri. Particolarmente espressivi René Barbera e Paolo Bordogna nei panni del principe Don Ramiro il primo e di Don Magnifico il secondo. Impeccabile la direzione di Gabriele Ferro che ha saputo dare all'orchestra la giusta dinamicità a scopo espressivo e optando per tempi giustamente serrati, in particolare nei concertati e nel bellissimo sestetto "Questo è un nodo avviluppato". Ne completano la squadra artisti affiatati: Massimo Troncanetti insieme a Corsetti firma le scene, Francesco Esposito per i costumi, Gianluca Cappelletti come lighting designer, Igor Renzetti, Lorenzo Bruno Alessandra Solimene, autori dei video. In programma fino al 26 aprile.

Marta Romano

Ultima modifica il Domenica, 24 Aprile 2016 06:08

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.