domenica, 24 settembre, 2017
Sei qui: Home / Cinema / Olmi Padre e Figlio: Due mestieri, l'arte del cinema - a cura di Jaurès Balddeschi e Tullio Masoni

Olmi Padre e Figlio: Due mestieri, l'arte del cinema - a cura di Jaurès Balddeschi e Tullio Masoni

Olmi padre e figlioJaurès Balddeschi e Tullio Masoni (a cura di)
OLMI PADRE E FIGLIO: DUE MESTIERI, L'ARTE DEL CINEMA
Circolo del Cinema "Angelo Azzurro", Castelfiorentino, € 12.00, pp.192
(CINEMA - Alberto Pesce)

Di Ermanno Olmi, della sua scrittura rigorosamente essenziale, delle sue riflessioni di sapienzialità anche biblica, soprattutto umanistica, costruite su immagini poeticamente "necessarie" per un discorso di spettacolo e insieme di struttura morale, in un volume collettaneo a cura di Jaurès Baldeschi e Tullio Masoni, comprensivo anche di La donna di Magdala, inedito soggetto e trattamento di Olmi e di una trentina di suoi disegni abbozzati a preparazione di film, una raccolta di saggi ci perfeziona suo ritratto e immaginario, sua umanità e poetica. quel recupero di valori che sono semplicità del vivere insieme, contatto con la natura, libertà della coscienza.
Ma, novità del volume, accanto, a volte anche in complicità con quella del padre, c'è anche "l'arte del cinema" come la vive il figlio Fabio, direttore di fotografia, con quella "dimensione pittorica" che con "uso sapiente delle sorgenti luminose" stilisticamente "si evolve verso necessità narrative". E' Marco Incerti Zambelli che ce ne dà studio da due prospettiche angolature. Dapprima, ne illustra talento e tecnica panoramicando sui fotografici contributi ai film del padre di cui interlinea varietà di apprezzamenti, come tra gli altri per Il mestiere delle armi "luce naturale per gli esterni e luce della fiamma per gli interni", per Cantando dietro i paraventi e, più in lè, Centochiodi nuove cromofigurative scelte da "notturno irreale e inquietante" a chiarori azzurro-verde-grigi su fiume Po. Poi, completa vita e opere di Fabio, infilando tra i documenti, una dettagliata intervista che permette a Fabio di chiarire ascendenze autoriali (Dante Spinotti, Emmanuel Lubezki), riferimenti pittorici, aspetti del proprio lavoro a seconda si volga a cinema, televisione, fiction, documentari, pubblicità, videoclip, e usi digitale o pellicola.

Ultima modifica il Giovedì, 31 Agosto 2017 23:33

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.