martedì, 27 giugno, 2017
Sei qui: Home / Recensioni / Rassegna Festival / Sciacca, affollatissima per la Festa spettacolo di Maria del Soccorso. -di Mario Mattia Giorgetti

Sciacca, affollatissima per la Festa spettacolo di Maria del Soccorso. -di Mario Mattia Giorgetti

Palcoscenico del mediterraneo - Sciacca Palcoscenico del mediterraneo - Sciacca

Che la Sicilia sia terra di spettacolo è risaputo, non per niente, a suo tempo, ebbi a definirla "Palcoscenico del mediterraneo".

Tra siti archeologici, teatri antichi, piazze, vicoli, chiese sconsacrate, non mancano in questi spazi gli eventi di spettacolo.
Spettacoli che spaziano da rappresentazioni teatrali vere e proprie, letture, concerti, marionette, ma anche spettacoli di strada, meglio sarebbe chiamarle processioni di strada, organizzate una o due volte all'anno, come quella dedicata all'uscita dalla chiesa Matricia della Madonna Maria del Soccorso, il giorno di Ferragosto. Un evento che viene replicato anche a febbraio.

sciacca01

Quello di Ferragosto, a cui abbiamo assistito, è veramente uno spettacolo da non perdersi, sia per l'enorme affluenza di gente, oltre 150 mila presenze tutte assiepate nelle strade dove passerà la Madonna, sia per la "costruzione ritualistica" dell'evento. Immaginate un baldacchino pesantissimo, dove è basata eretta la Madonna, incastonata tra quattro colonne lignee, di dimensioni naturali, cioè a dimensione d'uomo, sostenuta da spranghe lunghissime che vengono sollevate da circa trenta- quaranta marinai, divisi per i due lati. Uno pressato all'altro, scalzi, sudati, in una tenuta neutra, guidati da uno che dà i comandi dall'alto del baldacchino, che tengono sulla spalle tutto il peso della struttura. Già l'uscita dalla Chiesa diventa teatro, scendere dalle scale è un avventura, i portatori barcollano, la Madonna pure; una banda musicale numerosa accompagna suonando per tutto il periodo dell'evento. E poi, il baldacchino, seguito da uno stuolo di donne dette figlie di Maria, prima viene portato in faccia al mare, dove la Madonna è stata recuperata dalle acque nel lontano '500, poi inizia il viaggio lungo le principali strade di Sciacca, interrotto in alcuni punti strategici dove si offrono altri momenti, come il rito del fumo, nuvole d'incenso si alzano verso il cielo, oppure quando si ferma per consentire ai figli di famiglie presenti di essere sollevati di peso per baciare qualche lembo di Maria, o per distribuire santini alla folla, poi riprende il cammino verso il rientro in chiesa dove l'attende il canto di un tenore locale che esegue "l'Ave Maria" di Franz Schubert.
Ma lo spettacolo poi continua nei negozi di ceramiche, aperti per l'occasione, gelaterie super organizzate con granite e brioche, pizzerie con un lunghissimo elenco di soluzioni, bar, dove questo migliaio di persone completa la serata. Un vero business per i locali del centro, mentre la periferia risulta deserta. Ecco, l'evento teatrale del mostrare Maria richiama l'attenzione di un popolo che non solo cerca nell'evento un segno di fede, ma anche un modo per dire "c'ero anch'io".

Ultima modifica il Mercoledì, 26 Agosto 2015 00:57

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.