martedì, 27 giugno, 2017
Sei qui: Home / Recensioni / Rassegna Festival / “Molto rumore per nulla” regia Loredana Scaramella – Globe Theatre dal 5 al 30 Agosto 2015.- di Margherita Lamesta

“Molto rumore per nulla” regia Loredana Scaramella – Globe Theatre dal 5 al 30 Agosto 2015.- di Margherita Lamesta

“Molto rumore per nulla” regia Loredana Scaramella. Foto Andrea Franceschini “Molto rumore per nulla” regia Loredana Scaramella. Foto Andrea Franceschini

Shakespeare a ritmo di pizzica

In uno spazio temporale metaforicamente assimilabile al passaggio dal baco alla farfalla – lo dichiara la stessa regista Loredana Scaramella - si aprono orizzonti di crisi, occasioni di crescita, metamorfosi dello spirito, delle coscienze, delle persone. E Molto rumore per nulla - terzo appuntamento prodotto dalla Politeama di Proietti per il pubblico romano del Globe Theatre, stagione 2015 - incarna proprio questi aspetti in ombra.
La morte di uno stato, presupposto di rinascita a nuova vita, come per incanto scioglie gl'intrecci e il fluire delle cose riprende il suo corso agile e semplificato da una nuova maturazione.
Ambientata in una Sicilia che la regia di Scaramella ha preferito trasportare in Salento, la pièce di Shakespeare ne conserva la stessa luce maggiormente accecata dal reverbero dei candidi panni stesi. Metafore di maschere depositarie di verità recondite, queste tende fatte di lenzuola al sole, dall'eco vagamente strehleriana - si pensi al memorabile Giardino dei Ciliegi che il regista triestino allestì nel 1973 - nascondono e rivelano i punti nodali dell'intera trama, a seconda delle varie esigenze drammaturgiche incontrate via via nel cammino di scrittura scenica.
Da una calunnia può sbocciare un nuovo amore, o un amore antico può esser riportato a nuova vita in Ero e Claudio; disprezzo assoluto e risentimento possono accendere, o rinvigorire, la fiamma travolgente di una passione profonda, in Beatrice e Benedetto; grazie a un guitto, Baldassarre, si può trovare la chiave di volta di una verità essenziale non solo per i singoli quanto per l'equilibrio di un'intera comunità.
Tutto fa rumore ma è un rumore fine a se stesso, tanto vale riscaldarne il suono con la danza travolgente di una pizzica, che esprime le mozioni primordiali dell'animo umano e getta sulle cose della vita una patina di allegria, ironia e leggerezza per portarci verso una visuale più lucida e complessiva.
Un cast ben affiatato si è però lasciato prendere la mano da una recitazione volutamente sopra le righe, qualche volta, ma ha anche testimoniato alcuni passaggi degni di nota per l'uso della voce nella recitazione e nel canto. Carlo Ragone, l'unico attore chiamato ad interpretare due ruoli – Corniolo e Baldassarre – ha dato prova di grande forza scenica, così come i personaggi cosiddetti minori dell'intero cast hanno sfoggiato una preparazione fisica degna dei Comici dell'Arte.
Peccato qualche sbavatura nella recitazione un po' cantilenata del ruolo della sagace Beatrice, che una buona intesa scenica ha solo in parte perdonato.
Resta il miracolo di una messa in scena con ben 17 attori, plasmati da una direzione dall'intuito brillante e felicemente imbevuta della scuola del maestro Proietti, a testimonianza di un teatro ancora possibile, certamente vivo, assolutamente richiesto – il teatro era strapieno nonostante le tre ore di spettacolo e il caldo insopportabile - e molto desideroso di giuste sovvenzioni per continuare a divertire, tanto quanto svegliare e far riflettere le coscienze.

Ultima modifica il Sabato, 08 Agosto 2015 06:03

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.