giovedì, 22 agosto, 2019
Sei qui: Home / Recensioni / Rassegna Festival / Festival D'Avignon 2014

Festival D'Avignon 2014

"Le Prince de Hombourg", regia Giorgio Barberio Corsetti. Foto Christophe Raynaud de Lage "Le Prince de Hombourg", regia Giorgio Barberio Corsetti. Foto Christophe Raynaud de Lage

LE PRINCE D'HOMBOURG

Il Festival d'Avignon 2014 segna il debutto di Olivier Py come direttore.
Vedere uno spettacolo - Le Prince de Hombourg con la regia di Giorgio Barberio Corsetti - nella maestosa Corte dei Papi è sempre straordinario tanto più se la pièce è riuscita come questa, sessant'anni dopo la versione mitica di Jean Vilar con Gérard Philipe.
È la storia di un principe tedesco che disubbidisce a suo zio lanciandosi all'assalto della Svezia: la guerra è vinta ma il ribelle condannato a morte.
Piattaforme mobili e proiezioni sui muri della corte: così il regista dà respiro al combattimento con torce infuocate e rivoli di sangue, come nelle scene più intimiste. Ancora una volta Corsetti dimostra come la cosa più importante per lui sia la poesia.

orlandoav14

ORLANDO O L'IMPAZIENZA

Olivier Py presenta alla Fabrica Orlando o l'impazienza. Il regista e autore ha frugato nella sua storia, quella di un appassionato di teatro che cerca un padre in una commedia tra ottimismo e pessimismo. Orlando, il giovane eroe impaziente, parte alla ricerca del padre sconosciuto ed è condotto dalla madre attrice su una serie di false piste che sono nondimeno delle tappe verso una verità inattesa.
La pièce è un viaggio pieno di domande attuali sulla politica, sull'arte, sul sesso e la filosofia. Orlando trova molti padri potenziali e scopre molte forme di teatro: la tragedia politica, la commedia erotica, la farsa filosofica. Riso e ironia mordente di un artista sempre sincero e disperatamente gioioso.

FESTIVAL OFF D'AVIGNON

LES JOYEUX DE LA COURONNE

Nel Festival Off spicca Les Joyeux de la couronne al Théâtre du Balcon.
E se Elizabeth avesse reso visita a Laurel e Hardy nel 1950 in un hotel parigino? I due compari sono in crisi, passati di moda vogliono porre fine al loro cinema ma una giovane donna misteriosa entra nella loro camera per mutare le loro intenzioni: non è altro che la futura regina d'Inghilterra. Una pièce che ha sedotto i cinefili come gli amatori di teste coronate.

Maria Pia Tolu

Ultima modifica il Venerdì, 06 Febbraio 2015 19:01

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.