venerdì, 16 agosto, 2019
Sei qui: Home / Recensioni / Rassegna Festival / FESTIVAL IN UNA NOTTE D'ESTATE DEL TEATRO LUNARIA 2019 - "MARUZZA MUSUMECI", regia Daniela Ardini. -di Gabriele Benelli

FESTIVAL IN UNA NOTTE D'ESTATE DEL TEATRO LUNARIA 2019 - "MARUZZA MUSUMECI", regia Daniela Ardini. -di Gabriele Benelli

Pietro Montandon in "Maruzza Musumeci", regia Daniela Ardini Pietro Montandon in "Maruzza Musumeci", regia Daniela Ardini

MARUZZA MUSUMECI
di Andrea Camilleri
Regia: Daniela Ardini
Scene e costumi: Giorgio Panni e Giacomo Rigalza
Interpreti: Pietro Montandon
Produzione: Lunaria Teatro
Genova, Piazza di San Matteo, 9 luglio 2019

La XXXII edizione del Festival in una notte d'estate del Teatro Lunaria ripropone Maruzza Musumeci, uno dei più significativi appuntamenti della rassegna e occasione molto gradita per il pubblico genovese. L'incontro tra il testo di Andrea Camilleri, la recitazione di Pietro Montandon e la regia di Daniela Ardini, direttrice artistica del festival insieme a Giorgio Panni, si conferma felice e di successo. La distintiva scenografia fatta degli elementi che presentano gli elementi chiave di questa narrazione in forma di cunto siciliano – l'ulivo saraceno, la mula, l'installazione Bauhaus che vien fatta mutare dallo stesso attore – diventano personaggi della narrazione e immergono Montandon e il pubblico in un flusso ricco di richiami colti e popolari. Nelle parole e nei gesti dell'attore catanese Maruzza Musumeci è un cunto vibrante di comicità, passione e dramma, che nel gusto popolare ha accenti di grande cultura. Il mito di Ulisse e delle sirene subisce un ribaltamento, la storia proposta è diversa pur non perdendo nulla della sua magia. Il prodigio umano, prima ancora che scenico, che lega Montandon a questo testo si ripete ancora acquistando nuovo pregio. Il testo camilleriano e il suo linguaggio peculiare vengono portati in scena con affetto e passione, così che Gnazio Manisco e gli altri personaggi di Maruzza Musumeci emergono con chiarezza e rilievo nelle parole e nei gesti dell'attore. Nello spettacolo e nella regia di Daniela Ardini, che si conferma regista capace di conferire raffinati accenti al testo scenico, Pietro Montandon è il maestro dello spazio e del tempo scenico. La solida esperienza dell'attore catanese, rende questo spettacolo una creatura offerta ad un pubblico rapito da un tale portento. Pietro Montandon, grazie alla forma del cunto introduce dirompente la narrazione e con piccoli e geniali rimandi mantenendolo vivo tra le righe del racconto e innestandovi rimandi colti che spaziano dalla letteratura omerica all'architettura Bauhaus. In tutto questo Montandon non è una parte dello spettacolo, ma è lui stesso il battito vitale dello spettacolo mentre alterna l'elemento umano e l'elemento arcaico della vicenda e mentre si fa poeta di un realismo magico. Il ritmo si fa ora incalzante ora rallentato ma non manca mai di catalizzare, rapire e carezzare il pubblico con una recitazione che vive degli accenti sensibili della terra e del mare, dei quali Gnazio e Maruzza sembrano i simboli incarnati. Non mancano, tra episodi di elevato romanticismo, momenti di tagliente e liberatoria comicità. Il testo, l'azione scenica e la regia concorrono così alla realizzazione di un grande momento di teatro.

Gabriele Benelli

Ultima modifica il Sabato, 13 Luglio 2019 09:03

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.