lunedì, 10 dicembre, 2018
Sei qui: Home / COMPOSITORI-MUSICISTI / Nicola Sani

Nicola Sani

Nicola Sani Nicola Sani

È nato a Ferrara nel 1961. Dopo le prime esperienze musicali con Maura Cova, ha studiato composizione con Domenico Guaccero e musica elettronica con Giorgio Nottoli.
Ha seguito i seminari di composizione di Karlheinz Stockhausen e di informatica musicale del CSC dell'Università di Padova e dell'IMEB di Bourges (Francia). Ha realizzato composizioni strumentali, elettroacustiche, opere di teatro musicale, per la danza, installazioni intermediali, presentate nelle principali stagioni e festival internazionali.

Ha ottenuto commissioni e stipendi da numerose istituzioni internazionali, tra cui Experimental Studio della Heinrich-Strobel-Stiftung della SWR-Friburgo, WDR-Studio Akustische Kunst-Colonia, TU-Technische Universität-Berlino, SFB-Sender Freies Berlin, Triennale di Colonia, Deutschlandradio-Berlino, Musik der Jahrhunderte - Stoccarda, IMEB - Bourges, INA GRM - Parigi, DIEM Aarhus (Danimarca).
Nel 1999 ha ottenuto la "Commande d'Etat" del Governo Francese, per una nuova creazione musicale per il Festival Synthése 2000 di Bourges. In Italia tra gli altri dalla RAI-Radiotelevisione Italiana, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, OSER-Orchestra Sinfonica dell'Emilia Romagna "A. Toscanini"-Parma, Teatro di Roma, CIDIM-Comitato Nazionale Musica, Festival sul Novecento di Palermo, Nuova Consonanza-Roma, Festival "Musica Presente" - Teatro alla Scala-Milano, CRM-Centro Ricerche Musicali-Roma, Teatro Sociale di Rovigo, Festival RomaEuropa. Suoi lavori sono stati trasmessi dalle principali emittenti radiofoniche e televisive internazionali e registrati su cd da Wergo (Germania), Prestel (Germania), Mnemosyne (Francia), Nuova Fonit Cetra, Musicaimmagine Records, PH Music Worx, Agorà, Stradivarius.
Le composizioni di Nicola Sani sono pubblicate dalle Edizioni Suvini Zerboni di Milano.
Nel settore delle arti visive e dello spettacolo ha collaborato tra gli altri con Michelangelo Antonioni, Mario Sasso, Daniele Abbado, Roberto Andò, Nam June Paik, Ugo Gregoretti, Fabrizio Plessi, Roberto Andò, Studio Azzurro, Compagnia Corte Sconta, Gianni Carluccio.
Nel 1990 ha vinto il "Prix Ars Electronica" di Linz (Austria) in coppia con Mario Sasso, per la composizione video Footprint, prodotta da RAISAT. Con Mario Sasso ha intrapreso una collaborazione volta allo sviluppo di un linguaggio espressivo, sintesi di suono e immagine, realizzando le installazioni intermediali Le città continue/La stanza di Vertov (1996, "Sonambiente" Berlino), Omaggio a Giacomo Leopardi (1998, "Quadriennale" Roma), La torre delle trilogie (1998, su commissione de "I Guzzini"). Quest'ultima è stata presentata nei più importanti musei internazionali ed ha rappresentato l'Italia all'Expo' Universale di Hannover 2000. Nel 1994 ha ottenuto la menzione speciale della giuria al Prix Italia a Torino per l'opera "Frammenti sull'Apocalisse". Nel 1997 ha ottenuto il Premio "Erato" del Ministero degli Affari Esteri Italiano, consistente in un periodo di sei mesi come compositore in residenza a Berlino. Nel 1998 ha ottenuto il Premio Guggenheim 1998 per l'installazione La torre delle trilogie.
Le sue composizioni e opere sono state eseguite da formazioni e interpreti di fama internazionale (tra gli altri Roberto Fabbriciani, Isao Nakamura, Carin Levine, David Moss, Moni Ovadia, Angelo Romero, Beate-Gabriela Schmitt, Neue Vokalsolisten Stuttgart, Ensemble Avantgarde-Leipzig, Cambridge New Music Players, Juilliard Ensemble, Ensemble Accroche-Note, David Short, Katharina Hanstedt, Claudia Sgarbi, Solisten des Orchester der Deutsche Oper-Berlin, Sofia Asunciòn Claro, Lars Graugaard, Christoph Beau, Serge Conte, Alter Ego Ensemble, Musica/Realtà Ensemble, Ars Ludi Percussion Ensemble, Ensemble Nuovo Contrappunto, Mario Caroli, Sonia Sigurtà, Sonia Visentin, Athestis Chorus, Orchestra Sinfonica dell'Emilia Romagna e Ensemble della Fondazione "A. Toscanini" (Parma), Giorgio Bernasconi, Orchestra e Coro del "Teatro Massimo" di Palermo, Maria Carla Notarstefano, Maurizio Barbetti, Giancarlo Schiaffini, Eugenio Colombo, Gianluca Ruggeri, Ganni Trovalusci, Guido Arbonelli, Oscar Pizzo, Manuel Zurria, Francesco Dillon, Antonio Politano).
È stato responsabile del settore musica del Festival Arte Elettronica di Camerino, curatore della sezione Arte Elettronica del Festival RomaEuropa, consulente per i "Progetti speciali" della società "Musica per Roma". Attualmente è membro del consiglio artistico della IUC-Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma e direttore artistico del Progetto "Sonora", sostenuto dai Ministeri degli Affari Esteri e dei Beni e delle Attività Culturali, per la promozione della nuova Musica Italiana all'estero. Dal 1990 collabora con la RAI (televisione e radio); è redattore della rivista Musica/Realtà e collabora con il quotidiano L'Unità e il settimanale Diario. È autore dei libri "Informatica: Musica/Industria" (ed. Unicopli, Milano) e "Musica Espansa" (con Francesco Galante, ed. Ricordi-Lim, Milano).
Ha tenuto numerosi seminari, master class e conferenze come docente invitato presso importanti istituzioni nazionali e internazionali ed ha fatto parte di giurie internazionali di concorsi di composizione.

Ultima modifica il Martedì, 25 Giugno 2013 08:23
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Altro in questa categoria: « Ryuichi Sakamoto Marco Tutino »

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.